Come arredare la cucina in stile liberty

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Lo stile liberty, o Art Nouveau, si sviluppa fra la fine del diciannovesimo secolo e l'inizio del ventesimo. I motivi ricorrenti sui mobili mescolano elementi antichi e moderni al tempo stesso. Conferiscono movimento e vitalità all'arredamento. Nell'insieme regalano un tocco originale e vivace. Basato su forme “popolari”, lo stile liberty richiede una precisa attenzione al valore estetico. La cucina prevede decorazioni floreali sinuose e linee fluide. Le decorazioni raffinate avvengono su legno di faggio, acero, mogano e ciliegio. La cucina si trasforma in un ambiente autentico e d'atmosfera. Per arredare questo spazio, non bisogna rivolgersi necessariamente ad un designer professionista. Bastano i semplici ed orientativi consigli di questa guida. L'attenzione ai particolari conferirà alla cucina liberty eleganza e calore. Ecco come procedere.

27

Occorrente

  • Dispense e credenze
  • motivi floreali
  • tonalità pastello
37

Le basi

Lo stile liberty, noto anche come Art Nouveau, nasce come reazione al virtuosistico ed esasperato Eclettismo. Si ispira a forme antiche e classiche e le mescola talvolta senza continuità. La rottura con i vecchi schemi passa dalle forme alle decorazioni. Queste ultime si ispirano alla natura e al movimento. Gli elementi cardine sono la fioritura e la crescita. Le rappresentazioni non sono mai statiche. In cucina, come per qualsiasi altro complemento d'arredo, si predilige il legno di faggio, mogano, ciliegio oppure acero.

47

I mobili

La cucina in stile liberty si compone di dispense e credenze dalle forme sinuose, fluide e dalle decorazioni raffinate. Le vetrinette espongono preziose porcellane decorate a mano. Non tutti i mobili però si adattano all'arredamento. Pertanto, prediligere esclusivamente linee mosse, dalla sensazione di un “colpo di frusta”. Scegliere preferibilmente una carta da parati con fondo beige oppure panna. Contrastare la luminosità dei muri con un tappeto scuro. Il liberty non può quindi che procedere per eleganti stilizzazioni. In realtà, “firma” ogni oggetto della cucina.

Continua la lettura
57

I colori

Lo stile liberty predilige motivi floreali, figure femminili con i capelli fluenti ed al vento, uccelli e farfalle. Tutti i soggetti, anche le decorazioni della cucina, vengono colti in movimento o sotto l'azione d'agenti atmosferici. Per i colori, non esiste invece una regola categorica. Le tonalità pastello, in genere, vanno coordinate con stilizzazioni dai colori tenui. In alternativa, qualora la cifra stilistica della cucina dovesse basarsi sul contrasto fra toni, sbizzarrirsi con accostamenti più briosi ed eccentrici.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Attenersi sempre alle linee guida
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come arredare il soggiorno in stile liberty

Come vedremo nei pochi passi di questa guida dedicata all'arredamento e al design del soggiorno, per arredare adeguatamente l'ambiente casalingo è importante scegliere i colori adeguati e i complementi di arredo capaci di conferire un tocco in più di...
Arredamento

Come arredare un bagno in stile liberty

Come vedremo nel corso di questa guida, lo stile di arredamento della casa, così come in particolare del bagno, non dev'essere mai lasciato al caso. È importante infatti scegliere i giusti complementi di arredo e gli elementi necessari a conferire all'ambiente...
Arredamento

Come arredare un salotto in stile liberty

C'è chi si affida ad uno stile classico per arredare la sua casa, chi invece punta ad uno country, chi si ispira alla cultura etnica e poi...... C'è chi non può fare a meno dello stile Liberty. Per riuscire a riprodurre al meglio uno stile nella propria...
Arredamento

Come arredare la casa in Stile Liberty

Anche se di breve durata, il movimento Liberty, conosciuto anche come Art Nouveau, lascia ancora oggi un'impronta sul design della casa. Dalla fine del 19° secolo fino agli inizi del 20°, alcuni artisti e designer svilupparono questo tipo di architettura...
Arredamento

Come arredare la camera da letto in stile liberty

Il liberty è un movimento artistico internazionale sviluppatosi tra il XIX secolo e i primi decenni del Novecento e deve il suo nome ad Arthur Lasenby Liberty, un famoso commerciante londinese del tempo che esponeva nei suoi magazzini una grande quantità...
Arredamento

Come arredare la cucina in stile americano

In questo articolo vi illustrerò come arredare la cucina in stile americano. Una cucina in stile americano è una tipologia di cucina che può definirsi moderna, accogliente e soprattutto spaziosa. Molte persone sognano questa tipologia di cucina. Vi...
Arredamento

Arredare la cucina in stile tirolese

Ma come è caldo ed affascinante lo stile tirolese! Immagini di paesaggi montani con casette rustiche e dai tetti spioventi si affacciano subito alla mente. Abiti folkloristici variopinti caratterizzano lo stile dei vestiti. E l'arredamento si impronta...
Arredamento

Come riconoscere i mobili in stile Liberty

Conosciuto anche come Jugendstil, Art Nouveau o Stile Floreale, il Liberty è un noto movimento artistico il cui scopo è quello di abbellire e portare migliorie. Nasce tra la fine dell'800 e l'inizio del'900, manifestandosi soprattutto nell'architettura...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.