Come arredare la cucina con mobili decapè

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il design shabby chic è costituito da oggetti d'epoca o trovati, tessuti romantici e colori tenui. La cucina è un luogo ideale per portare un look shabby chic nella vostra casa perché una stanza arredata con mobili decapé ha un tocco leggero, luminoso e arioso e sembra grande ed invitante. Con i suoi scaffali e i suoi ripiani, dispone di ampio spazio per mostrare gli elementi trovati, i tessuti vintage e le tecniche raffinate di pittura. Vediamo insieme come arredare la cucina con mobili decapè.

26

Occorrente

  • Mobili in decapè
36

L'arredamento shabby chic si sposa con colori tipicamente tendenti al bianco o al crema, con colori pastello primari come il blu, il rosso ed il giallo. Utilizzare questi colori in tutta la stanza potrà aiutarvi a costruire un look shabby chic funzionale. Scegliete due o tre colori, tra cui una tonalità crema, più neutra. Potrete adottare la tecnica del decapè anche per realizzare i pavimenti della cucina, montando un parquet a tavoloni grezzo e trattandolo con vernici acriliche, sovrapponendo due tonalità leggermente diverse. Procedete, in seguito, a carteggiare, in modo da asportare la vernice in vari punti e creare l'effetto vissuto tipico del decapè.

46

Sta a voi decidere se acquistare dei mobili in decapè belli e pronti, o magari procedere al recupero di mobili vecchi, trattandoli con la tecnica del decapé. In questo caso dovrete procurarvi una credenza, un tavolo e delle sedie, mentre il banco della cucina, potrà essere costruito in muratura e chiuso con sportelli verniciati con tale tecnica. Molto indicate le piattaie, il sotto-lavandino chiuso con una tendina e la cappa realizzata in muratura, di forma triangolare molto ampia.

Continua la lettura
56

Se il fai da te non è il vostro forte, vi consiglio di acquistare i mobili già pronti: in commercio se ne trovano molti, di diverso colore e tonalità. Le cucine in decapè sono spesso componibili ed adattabili alle varie metrature e alle diverse esigenze. Se non amate il bianco, potete optare per tinte pastello verdi o celesti, o magari per un caldo beige, ma ricordatevi di creare un ambiente adatto ad accogliere tale stile: pavimenti in cotto o monocotture che riproducano tale stile, pareti bianche o in stucco romano dai colori tenui, tende dai tessuti chiari, bianco, giallino, panna. Per quanto riguarda gli elettrodomestici, gli interruttori, la rubinetteria ed il lavello, andranno bene gli ottoni e i piani cottura smaltati (terra di Francia o simili). Appendete qualche pentola in rame alle pareti, peperoncini e teste d'aglio, un bel mazzo di fiori secchi e la vostra cucina decapè in stile Shabby Chic sarà perfetta.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Provate a realizzare da voi la vostra cucina, se avete un minimo di dimestichezza con il fai da te.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come disporre i mobili della cucina

Riuscire ad arredare al meglio un ambiente dove si trascorre la maggioranza del tempo all'interno delle mura domestiche non è sempre molto semplice. La cucina rappresenta assolutamente il luogo maggiormente adorato dalle donne e nella seguente guida...
Arredamento

Come arredare la casa con i mobili in vimini

Per arredare una casa si possono sfruttare diversi materiali come il legno, il ferro ed il vimini. Quest'ultimo è particolarmente diffuso per ambienti un po' rustici anche se i mobili realizzati con questo materiale si integrano bene con qualsiasi tipo...
Arredamento

Come arredare una casa con mobili d'epoca

Ci sono moltissimi modi diversi per arredare una casa, dai moderni design che prediligono materiali come l'acciaio, fino ai mobili d'epoca, realizzati in legno massello, dall'aspetto robusto e maestoso. I mobili d'epoca però non devono necessariamente...
Arredamento

Come arredare con i mobili stondati

Gli stili di arredamento sono molteplici e trovare quello giusto per le nostre esigenze, non è poi un problema così arduo. Capire lo stile da adottare nella nostra abitazione richiede solo di capire i propri gusti e cercare di rendere l'arredamento...
Arredamento

Come arredare una casa con mobili antichi

I mobili antichi hanno sempre avuto un fascino particolare, perché rispecchiano il gusto e lo stile di altre epoche. I mobili antichi sono unici e rari, vere e proprie opere d'arte e gli amatori di questi mobili li acquistano sempre per poter essere...
Arredamento

Come arredare casa con i vecchi mobili

I vecchi mobili hanno un profumo caratteristico e un fascino particolare che ci riporta indietro nel tempo e, ci porta alla mente ricordi belli e brutti che ormai fanno parte del nostro passato. Senza dubbio rendono la casa calda e accogliente e, a seconda...
Arredamento

Come arredare una cucina moderna

Arredare una cucina moderna non è così difficile e dispendioso come può sembrare. Non sempre è necessario acquistare i mobili in qualche centro arredamenti rinomato e seguire le indicazioni di qualche famoso designer. Con qualche piccola strategia,...
Arredamento

Come arredare la casa con mobili in bambù

Il bambù è una pianta molto particolare che si presenta sotto forma di canne. Gli arbusti del bambù sono perfetti per creare anche mobili e oggetti da arredamento e da giardino. Si tratta di un materiale molto resistente che si presta a diverse lavorazioni....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.