Come arredare la casa in stile 500

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Non è sbagliato dire che l'arte dell'arredamento, come lo intendiamo noi oggi, nasce nel sedicesimo secolo: durante il Medioevo, infatti, poco si badava alla coerenza stilistica dei vari elementi d'arredo, valorizzando invece aspetti come la funzionalità e la polivalenza. A partire dal '500, invece, i mobili iniziano ad acquisire una propria identità, è diventa dunque necessario creare una logica di fondo per disporli negli ambienti di una casa o di un palazzo. Se amate l'aria del Rinascimento, questa guida fa al caso vostro, perché mostra come arredar la casa in stile 500.

25

Occorrente

  • Mobili del cinquecento
35

Caratteristiche del mobilio

Ovviamente trovare dei mobili in buone condizioni e riconducibili al primo e tardo cinquecento non è facile. Essi sono mobili di antiquariato in piena regola e non di rigatteria per cui costo è molto elevato. Il mobilio realizzato nel 500 è robusto; esso è ottenuto con legno massello di noce di una certa dimensione, dalle colorazioni scure e profonde dovute all'utilizzo di alberi secolari. Il diametro notevole dei tronchi dava la possibilità di ricavare tavole spesse, assemblate mediante incastri in legno o chiodi rudimentali per la costruzione dei mobili.

45

Panche, sedie e tavoli

La struttura del mobile era lavorata con seghe a mano, torni e pialle; spesso intagliato e con rifiniture fatte da ebanisti esperti. Si utilizzava la lamina in oro e l'intarsio per disegni; le sedie bergamasche si ricavavano con legno massello. Gli sgabelli e le panche, sono in uso in alcune abitazioni come cassapanche e tavoli fratino: essi si realizzavano in legno massello ed erano stabili e solidi. I tavoli delle epoche si avvalevano di strutture mobili con l'ausilio di cavalletti; essi vengono usati per sale da pranzo. Nell'Italia del nord si producono mobili che richiamano lo stile gotico, al sud si afferma uno stile moresco ricco di intarsi. L'alternanza di linee permette di operare una scelta tra le varie tendenze dell'epoca. I tavoli a quattro gambe (conosciuti attualmente), si affacciano nello scenario dei mobili verso la fine del cinquecento.

Continua la lettura
55

Armadi e letti

L'uso dei mobili da soggiorno o cucina ha una linea ben definita con strutture pesanti e ricche di particolari. I mobili delle camere da letto sono più semplici. L'armadio è un cassone molto capiente (cofano) dalla struttura semplice fatto in massello di noce o in stile fiorentino per famiglie benestanti e nobili. I letti del 500 sono, in linea di massima, più piccoli di quelli attuali, avendo le dimensioni di una piazza, una piazza e mezzo: si tratta, in genere, di un mobilio dalle linee molto semplici, anche se non mancano le eccezioni date da baldacchini ampiamente decorati.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come arredare la taverna in stile vintage

Tantissime sono le persone che amano lo stile vintage sia come stile di vita che come stile nel vestire. I veri appassionati cercano, all'interno di negozi specifici o nei mercatini cittadini, anche mobili in stile vintage per arredare la propria casa....
Arredamento

10 idee per arredare in stile etnico

Siete appassionati dello stile etnico e volete conferire alle stanze della vostra casa un tocco esotico e ricercato? Bene! Questa guida fa proprio al caso vostro. Infatti attraverso pochi e semplici innesti, è possibile rendere la propria casa un vero...
Arredamento

Come arredare l'ingresso in stile vintage

La parola "vintage" si riferisce a cose ed oggetti che hanno almeno 25 anni o più; essi per motivi estetici hanno segnato un'epoca. In parole semplici arredare la casa in stile vintage vuol dire accostare l'arredamento a quello che veniva utilizzato...
Arredamento

Come arredare una casa in stile new pop

Arredare una casa non è mai un'impresa molto semplice, perché dovremo scegliere lo stile più adatto e che più ci piace, trovare i vari arredi e molto altro ancora. Proprio per questo motivo, sempre più spesso, preferiamo rivolgerci ad architetti...
Arredamento

Come arredare l'ingresso in stile giapponese

Quando si va a vivere da soli o ci si sposa, arredare la casa è sicuramente una delle cose più divetenti e belle da fare. Finalmente si potrà scegliere liberamente lo stile e la tipoliga di mobili che più si preferiscono. Se siete degli amanti del...
Arredamento

Come arredare in stile Japan

Riuscire ad arredare la propria abitazione nello stile Japan potrebbe sembrare abbastanza facile, vista la quasi totale assenza dei beni mobili e dei suppellettili che richiede. In realtà, lo stile Japan presenta alcune difficoltà, perché i giapponesi...
Arredamento

Come arredare il salotto in stile zen

Lo stile zen è un tipo di arredamento che proviene dalle filosofie orientali del raggiungimento della pace interiore. Al giorno d'oggi, rappresenta anche uno stile di vita, che molti seguono per trarne vantaggi di serenità mentale e fisica. Pertanto,...
Arredamento

Come arredare un bagno in stile marinaro

Se sei un appassionato del fai da te e desideri scoprire come sia possibile arredare la tua casa in stile marinaro, ti consiglio di seguire con attenzione i suggerimenti di questo tutorial, in quanto ti fornirò una serie di suggerimenti utili su come...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.