Come arredare la camera da letto in stile inglese

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Stai pensando anche tu di rinnovare il look della camera da letto per darle un tocco più elegante e raffinato ma non sai quale stile scegliere? Se quello che vuoi ottenere è una stanza calda ed accogliente allora stai pensando allo stile inglese. E questa guida su come arredare la camera da letto in stile inglese ti sarà di aiuto perché ti offrirà degli spunti e dei consigli che potrai applicare da subito.

25

I colori

lo stile inglese è uno stile elegante, raffinato e romantico e rende, allo stesso tempo, gli ambienti caldi ed accoglienti. I colori quindi non possono essere vivaci o elettrici ma, al contrario, tenui e pacati. I più utilizzati dagli inglesi sono il bianco, i toni dell'azzurro, i toni del grigio, il beige ed i toni del marrone chiaro. Puoi anche usare dei colori più intensi come il rosso scuro, il verde ed il blu. Scegli anche in base al tuo gusto personale.

35

I mobili

Per avere una camera da letto in perfetto stile inglese non puoi trascurare la scelta dei mobili. Eseguiti da bravi artigiani, ottime rifiniture, dettagli molto definiti e ricerca del classico e dell'antico, ecco come devono essere i mobili per la tua camera da letto. In legno naturale o laccato in base agli altri mobili già presenti in camera. Segui i tuoi gusti ed il tuo istinto e mettici un po' del tuo per personalizzarla.

Continua la lettura
45

Gli accessori

Molto importanti, per ricreare un perfetto stile inglese, sono gli elementi di arredo di contorno e gli accessori. Stiamo parlando di poltrone, divani, vasi, lampadari e simili. Per i lampadari e le lampade da comodino i materiali più indicati sono il metallo e la stoffa. Dalle tonalità scure conferiranno un tocco di eleganza e charme. Se hai abbastanza spazio per delle poltrone prendile in tessuto, tinta unita oppure a righe. I vasi meglio trasparenti e di varie misure per fare un tocco di modernità.

55

Le carte da parat

Sono usate di frequente e sono soprattutto di tre tipi: a righe, con decori floreali, con soggetti di animali. Ma andiamo con ordine per capire le differenze. Quelle a righe sono molto classiche e rigide, sono adatte se vuoi una camera da letto orinata, minimalista e sobria. Quelle con soggetti floreali sono adatti per una camera da letto romantica. Le più diffuse sono dai toni azzurri e bianchi. Se invece vuoi una camera da letto in perfetto stile tradizionale inglese allora la scelta deve orientarsi verso quelle con animali come papere, cani da caccia o cavalli. Scegli in base ai tuoi gusti. Puoi sempre scegliere ulteriori soggetti che si adattano meglio in una camera da letto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

10 accessori e complementi d'arredo per una casa boho chic

State pensando di ri-arredare il vostro appartamento, oppure vi siete appena trasferiti e avete bisogno di qualche consiglio per lo stile della vostra nuova casa. Negli ultimi anni il boho chic è diventato una vera e propria moda, con i suoi temi floreali...
Arredamento

Come arredare casa in stile antico

Arredare casa in stile antico può sembrare facile ma non lo è, in quanto un arredamento del genere deve essere eseguito con degli schemi ben precisi altrimenti, con gli eccessi, si rischia di far sfigurare l’ambiente e soprattutto non valorizzare...
Arredamento

Come arredare la veranda coperta in stile etnico chic

Arredare la casa non è più così difficile come una volta; infatti, oggi se non intendiamo farlo con lo stile classico, il moderno o il vintage, possiamo orientarci su delle nuovissime tendenze che sono appropriate per determinati luoghi della casa,...
Esterni

10 idee per arredare il terrazzo in autunno

Se la nostra casa è corredata di un terrazzo che usiamo spesso d'estate, possiamo fare la stessa cosa anche in autunno, arredandolo in sintonia con il periodo e quindi renderlo vivibile, per trascorrere armoniosamente alcune serate in compagnia di parenti...
Arredamento

Come arredare in stile rococò

Arredare una casa è sicuramente una delle cose più divertenti e belle nel momento in cui si decide di andare a vivere da soli o di cambiare casa. Ognuno di noi ha dei gusti diversi e quindi predilige uno stile piuttosto che un altro. Alcuni preferiscono...
Arredamento

Come arredare la casa in stile shabby chic

Volete arredare la vostra casa in stile Shabby Chic, ma non sapete da dove cominciare? Per cominciare, vediamo di cosa si tratta. Lo stile Shabby Chic, detto anche stile provenzale, si ispira all'arredamento delle case di campagna del sud della Francia....
Arredamento

5 consigli per arredare il soggiorno in stile shabby chic

Se nella nostra casa intendiamo inserire un design nuovo, possiamo orientarci su uno stile che non tramonta mai, e che negli ultimi anni si è ulteriormente diffuso. Nello specifico si tratta dellostile shabby chic, una sorta di precursore dell'attuale...
Arredamento

Come arredare il salotto in una casa in montagna

Quante volte vi sarà capitato di pensare che non avete la più pallida idea di come potreste arredare uno splendido salotto in una casa in montagna? Niente paura: questa è la guida che fa al caso vostro. Cercheremo di spiegarvi tramite quattro semplici...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.