Come arredare l'ingresso in stile vintage

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La parola "vintage" si riferisce a cose ed oggetti che hanno almeno 25 anni o più; essi per motivi estetici hanno segnato un'epoca. In parole semplici arredare la casa in stile vintage vuol dire accostare l'arredamento a quello che veniva utilizzato anticamente. Oltre a questo stile abbiamo anche quello liberty (anni venti) e quello del dopoguerra (anni cinquanta) che sono ripetuti in molti settori: abbigliamento, accessori personali e specialmente arredamento. In questo tutorial viene spiegato, con termini semplici e chiari, come si può arredare l'ingresso di casa in stile vintage.

25

Alcune Idee di come arredare l'ingresso in stile vintage

Arredare un ingresso in stile vintage significa mettere quadri, mobili ed oggetti in zone specifiche con particolari modelli e colori. Iniziamo a vedere come si può arredare un ingresso inteso come saletta in stile vintage; possiamo posizionare una cappelliera oppure un appendiabiti di colore scuro, un po' simile allo stile francese, con finiture cieche e di legno laccato. Poi appendiamo alcuni quadretti in stile vintage alla stessa parete; essi devono rappresentare forme geometriche multicolori con disegni astratti .

35

Mobili che si adattano per l'arredamento in stile vintage

L'arredamento in stile vintage scelto si riferisce agli anni settanta; la copertura delle pareti deve essere fatta con carta da parati con cerchi e quadrati multicolori e con bacchette di legno nella parte alta e bassa. Nell'ingresso invece della poltrona in pelle oppure della sedia in stile Luigi Filippo lo stile vintage prevede un divano di bambù, un tappeto colorato o di peluche bianco ed un angolo dove si deve installare un telefono a tastiera (misto bachelite/plastica) appoggiato su un'angoliera con mensole e pomelli. Inoltre, lo stile vintage comporta anche il cambiamento dei lampadari e dei diversi sistemi di illuminazione.

Continua la lettura
45

Come scegliere un lampadario per l'arredamento in stile vintage

Se dobbiamo scegliere un lampadario in stile vintage bisogna comprarne (ne abbiamo molti in commercio) uno in ferro cromato (color argento) lineare e con palle colorate che devono coprire le lampadine. Al posto della piantana, fatta di legno ed in arte povera, bisogna mettere quella di acciaio cromato; essa deve avere un semicerchio molto ampio, quasi un arco, che partendo da terra si arcua e si posiziona parallelamente al divanetto o alla poltroncina. Il vintage che abbiamo analizzato è riferito agli anni settanta; esso ha un chiaro e preciso tema: il colore. Quest'ultimo ha segnato un'epoca e si va ad aggiungere ai più noti stili che si sono succeduti dal 1700 ad oggi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come arredare la taverna in stile vintage

Tantissime sono le persone che amano lo stile vintage sia come stile di vita che come stile nel vestire. I veri appassionati cercano, all'interno di negozi specifici o nei mercatini cittadini, anche mobili in stile vintage per arredare la propria casa....
Arredamento

Come arredare il portico in stile vintage

Quando si parla di arredare la propria casa, la parte più difficile che si può incontrare è quella di deciderne lo stile e trovare i mobili adatti per uniformarlo. Ultimamente il vintage è lo stile che va più di moda, sia per quanto riguarda l'abbigliamento,...
Arredamento

Come arredare il salotto in stile vintage

Bisogna ammetterlo, il salotto è il luogo in cui ogni individuo esprime tutto sé stesso: basti guardare il salotto di casa nostra per capire il nostro carattere, temperamento persino i nostri desideri e le nostre aspirazioni. Tra i vari stile di arredamento...
Arredamento

Come arredare un soggiorno in stile vintage

Arredare casa è sempre un bel dilemma. Esistono così tanti stili e modi di arredare la propria abitazione che certe volte decidere quale è meglio potrebbe essere un bel problema. Negli ultimi anni sta andando molto di moda, il grande ritorno dello...
Arredamento

Come arredare l'ingresso in stile shabby chic

Lo shabby chic è uno stile perfetto per coloro che amano il vintage. Trapunte sbiadite e mobili della nonna sono tutti elementi in grado di trasformare lo stile della nostra casa in shabby chic (uno stile che si può adattare perfettamente a tutta la...
Arredamento

Come arredare una stanza in stile american vintage

Negli ultimi anni la moda per l'arredamento originale per la propria abitazione, è diventato una vera e propria passione per molte persone che amano il design. Esistono moltissimi stili per poter arredare ogni camera della vostra abitazione ma negli...
Arredamento

Come arredare l'ingresso in stile country

Il processo di arredamento è tutt'altro che semplice e facile. In realtà purtroppo l'ostacolo è sempre dietro l'angolo quando si decide di arredare la nostra casa. Bisogna infatti tener conto di tantissimi elementi. In questa guida vedere come arredare...
Arredamento

Come arredare il bagno in stile vintage

Il bagno è uno spazio multifunzionale e rispecchia le esigenze della famiglia. Per ricreare un'oasi di benessere, optate per un arredamento in stile vintage. I vantaggi sono molti per ogni ambiente (piccolo, medio o grande che sia). Questo particolare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.