Come arredare l'ingresso in stile inglese

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Stai per rinnovare casa o semplicemente vuoi rendere piú elegante il tuo ingresso ricreando le atmosfere tipiche di una residenza anglosassone? Se la tua risposta è si questa guida fa proprio al caso tuo perche ti dará dei consigli e degli spunti su come arredare l'ingresso in stile inglese. Bene allora, non ti resta che leggerla, capire quali sono gli elementi piú importanti per ricreare questo stile in casa tua e riproporli con il tuo stile ed il tuo gusto.  

26

Gli stili inglese

In realtá dire che vuoi arredare il tuo ingresso in stile inglese non dice molto e non dà alcuna specifica perché, nell'arredamento inglese, vi sono più stili: lo stile classico, quello moderno ed il country che è quello più rustico. Lo stile classico è comunque quello che pone le basi di tutti gli altri, quindi basta seguire le regole generali e ti troverai bene.

36

I mobili

I mobili per ricreare lo stile inglese nel tuo ingresso devono essere antichi e con la patina del tempo. Devono essere mobili che segnano la storia e ti fanno andare indietro nel tempo conferendo anche quel tocco di charme ed eleganza che solo i mobili antichi sanno dare. A questi puoi accostare degli specchi in cornice dorata e lavorata, sempre a ricordare epoche passate, dei lampadari che puoi recuperare in qualche mercatino di oggetti usati.

Continua la lettura
46

I colori

Se hai già letto i primi paragrafi avrai capito da sola che sono banditi i colori accessi dallo stile inglese. Meglio puntare su tinte chiare ma nemmeno bianche. I colori piú indicati sono il beige, i toni chiari del marrone. Per spezzare puoi accostare il rosso veneziano o un verde pacato. Potete scegliere sia le tinte unite che le righe così da alternare due colori e rompere la monotonia. Lo stile inglese è molto elegante per cui niente esagerazioni o eccessi.

56

La carta da parati

Se ti stai chiedendo se puoi usare la carta da parai per ricreare lo stile inglese nel tuo ingresso la risposta è si, certamente. Anzi è tra i consigli piú apprezzati e messi in pratica. Un decoro soft, magari in tinta grigio/azzurro. Un tavolinetto in legno antico con una lampada dallo stelo metallico ed il cappello dal tessuto blu completeranno il tuo ingresso in perfetto stile inglese.

66

Gli accessori

Se il tuo ingresso è abbastanza ampio puoi anche inserire una comoda poltrona in tessuto che arricchirai con dei cuscini in tinta unica o con decori floreali per creare un po' di contrasto. Un bel vaso unica tinta, blu o bianco, pieno di fiori colorati completerà l'opera. Puoi usare anche i vasi trasparenti a varie altezze accostati l'un l'altro, saranno ancora piú eleganti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come accostare un mobile antico in un ambiente moderno

L'antico ed il moderno di per se sono di gusti estetici completamente differenti: uno richiama uno stile piuttosto adornato, con caratteri sinuosi dato da linee marcate dai colori, spesso laccati in oro, mentre l'altro presenta linee semplici e minimaliste,...
Arredamento

Come abbinare le sedie al tavolo moderno

Come vedremo nel corso di questo tutorial dedicato all'arredamento della casa, l'abbinamento dei colori e dei complementi di arredo di una casa non deve mai essere lasciato al caso. È importante seguire una serie di dritte per creare degli abbinamenti...
Arredamento

Arredare l'ingresso in stile essenziale

Con questa guida sarete in grado di arredare l'ingresso del vostro appartamento in stile essenziale, e che sia d'impatto positivo per i vostri ospiti. 'Il troppo stroppia' dice un famoso detto. Per il nostro ingresso sarà dunque meglio avere pochi elementi...
Arredamento

Mobile lavabo: come scegliere quello giusto per il nostro bagno

La stanza da bagno è, insieme alla cucina, l'ambiente più importante della nostra casa. Utilizziamo il bagno la mattina appena alzati, la sera prima di andare a letto, e più volte durante il giorno. Quindi questo ambiente deve essere strutturato bene,...
Arredamento

Come arredare la casa con i quadri

Arredare la propria casa è un’esperienza entusiasmante! Ancora più divertente e gratificante è, poi, completare l’arredo con tutti quei particolari e abbellimenti che rendono veramente quella casa, “la nostra casa”, quindi tutti gli accorgimenti...
Arredamento

Come abbinare i colori in cucina

Arredare un appartamento non è un lavoro da poco, tanto meno cercare di dargli personalità ed armonia. Optare per uno stile il più vicino al proprio gusto, è sicuramente la scelta migliore per sentirsi davvero a casa. Come per tutti gli ambienti,...
Arredamento

Come abbinare una carta da parati 3D

Arredare un appartamento non è mai una cosa semplice a cui pensare dato che dovrete occuparvi di varie cose, dalle più importanti fino ad arrivare alla cura dei dettagli. La casa è il luogo in cui passerete più tempo dopo il lavoro, dunque è bene...
Esterni

Come realizzare un giardino in stile zen

Come vedremo nel corso di questo interessante tutorial dedicato al verde, realizzare un giardino in stile zen è semplice ed economico, basta seguire una serie di suggerimenti per riprodurre un grazioso angolo di pace nel giardino, semplicemente usando...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.