Come arredare l'ingresso in stile giapponese

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Quando si va a vivere da soli o ci si sposa, arredare la casa è sicuramente una delle cose più divetenti e belle da fare. Finalmente si potrà scegliere liberamente lo stile e la tipoliga di mobili che più si preferiscono. Se siete degli amanti del Giappone, sicuramente vorrete arredere almeno una stanza in stile orientale. In questa guida vi spiegheremo come arredare l'ingresso in stile giapponese. Questo stile risulta pressocchè privo di elementi decorativi, in favore di un'estetica strettamente essenziale e minimalista, che punta a lasciare lo spazio quasi vuoto invece di riempirlo, come è normale nella nostra tradizione. Vediamo come procedere.

25

Scegliere il paequet dal colore chiaro

Dobbiamo innanzitutto ricordare che un ingresso arredato secondo lo stile giapponese necessiterà di trovare una soluzione di continuità nell'intera abitazione, per permettere in questo modo di farci respirare all'interno della casa un'atmosfera accogliente, come vuole la tradizione. L'elemento principale quando si parla di arredamento in stile giapponese è rappresentato dal parquet, che rappresenta la caratteristica per eccellenza di questo paese e che viene generalmente posato nella sua versione chiara. Un altro elemento che non potrà mancare nel nostro ingresso sarà una scarpiera posta immediatamente davanti all'ingresso principale, in modo tale che possa accogliere le nostre scarpe e quelle degli ospiti evitando in questo modo di sporcare il pavimento.

35

Apporre delle decorazioni tipiche alle pareti

La tradizionale consolle sarà sostituita da un mobiletto in legno dall'aspetto semplice ma curato, caratterizzato da un apertura scorrevole, al quale abbineremo uno specchio con cornice di legno. Il classico divanetto da ingresso potrà invece essere rivisitato dall'utilizzo di due comode poltroncine basse e dalla seduta larga. Alle pareti sarà bene apporre qualche decorazione tipica di questo stile, come delle tanke, tipiche strisce di stoffa decorate con ideogrammi giapponesi evocanti delle preghiere, mentre potremo creare un punto luce mediante una lampada da terra in carta di riso.

Continua la lettura
45

Decorare con vasi e tende

Potremo inoltre pensare di rivestire l'interno della porta di casa con della carta di riso, elemento tipico del Giappone, mentre sarà bene eliminare le porte che affacciano sulle altre stanze della casa per sostituirle con una tenda decorata con ideogrammi. Terminiamo infine l'arredamento dell'ingresso posizionando in un angolo dei vasi in ceramica contenenti dei rami secchi decorativi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come arredare l'ingresso in stile vintage

La parola "vintage" si riferisce a cose ed oggetti che hanno almeno 25 anni o più; essi per motivi estetici hanno segnato un'epoca. In parole semplici arredare la casa in stile vintage vuol dire accostare l'arredamento a quello che veniva utilizzato...
Arredamento

Come arredare una camera da letto in stile giapponese

Arredare una camera da letto può rivelarsi un'esperienza molto divertente, creativa e stimolante. Per arredare con stile e fantasia una camera da letto non è necessario possedere competenze tecniche precise: basterà avere un po' di buona manualità...
Arredamento

Come arredare un salotto in stile giapponese

Molto spesso ci si ritrova a riflettere su come ci piacerebbe arredare la nostra dimora. Il più delle volte ci si imbatte in stili del tutto sconosciuti. In questa guida però ci occuperemo di una forma di arredamento particolare, che ci porta verso...
Arredamento

Come arredare l'ingresso in stile classico

L'ingresso è una stanza sempre meno presente nelle case delle persone, che prediligono un tipo di architettura di ampio respiro e meno settoriale. In moltissime abitazioni, infatti, è stato abolito diventando parte del soggiorno, che si apre immediatamente...
Arredamento

Come arredare l'ingresso in stile inglese

Stai per rinnovare casa o semplicemente vuoi rendere piú elegante il tuo ingresso ricreando le atmosfere tipiche di una residenza anglosassone? Se la tua risposta è si questa guida fa proprio al caso tuo perche ti dará dei consigli e degli spunti su...
Arredamento

Come arredare il bagno in stile giapponese

La casa è il nostro nido. Un posto caldo ed accogliente per trascorrere le giornate da soli o in compagnia. Nello specifico, il bagno è un ambiente rilassante e distensivo. Lo stile giapponese unisce la tradizione alle filosofie orientali. Lo spazio,...
Arredamento

10 consigli per arredare una camera da letto stile giapponese

La scelta dei mobili e la gestione dello spazio delle camere da letto riveste un ruolo fondamentale in quello che è l'arredamento di tutta la casa: questo perché si tratta del luogo deputato al riposo e al benessere e necessita quindi di essere confortevole...
Arredamento

Come arredare l'ingresso in stile etnico

La casa è un luogo sacro per chiunque. Arredare la casa è un momento di ispirazione, tutto ciò che ci piace viene riflessa attraverso la casa stessa. Tra i vari tipi di stile, troviamo quello classico, minimal, moderno e infine lo stile etnico. I principali...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.