Come arredare l'ingresso in stile classico

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

L'ingresso è una stanza sempre meno presente nelle case delle persone, che prediligono un tipo di architettura di ampio respiro e meno settoriale. In moltissime abitazioni, infatti, è stato abolito diventando parte del soggiorno, che si apre immediatamente al di là della porta di ingresso. Tuttavia alcuni, hanno preservato la sua integrità e si trovano quindi nella condizione di doverlo arredare (è necessario porre la massima cura nell'abbellire questo spazio). Ecco come arredare l'ingresso secondo lo stile classico.

24

Lo stile classico rappresenta una tipologia di arredamento sempre meno utilizzata dalla popolazione, che predilige invece linee essenziali dal taglio più scarno e pulito. Tuttavia molti amanti del genere classico non disdegnano questo stile per arredare la propria casa, dotandola di un tocco di eleganza e raffinatezza d'altri tempi. Il primo elemento da introdurre in un ingresso è rappresentato dalla cosiddetta consolle, ovvero un mobile specifico per questo ambiente costituito da un piano e fornito di uno o più cassetti.

34

Generalmente la consolle viene abbinata ad uno specchio, caratterizzato da una cornice dorata e lavorata. Se l'ambiente è piccolo, potremo pensare di apporre un grande specchio sull'intera parete, di fronte alla porta di ingresso, che darà un effetto di luminosità e farà apparire più ampia la stanza. L'attaccapanni ideale per riprodurre lo stile classico è a piantana, infatti i modelli classici sono quelli da terra, spesso lavorati in ferro battuto, preferibilmente scuri o dorati; è presente anche la variante della rastrelliera, ma ci raccomandiamo di scegliere anche questa in ferro anticato, magari decorato da foglie o fiori. In abbinamento all'attaccapanni, acquistate un portaombrelli dello stesso materiale.

Continua la lettura
44

Un elemento di grande eleganza che darà un tocco in più al nostro ingresso è rappresentato da un divanetto in ferro battuto o in legno e da un bel tappeto dai colori scuri, che contribuirà a dare un senso di calore a tutta la stanza. Nel caso in cui l'ingresso è piccolo, si consiglia di utilizzare uno specchio in ferro battuto oppure in legno rigorosamente scuro, in quanto lo stile classico è rappresentato per l'appunto dal legno scuro. Porre lo specchio al centro della parete e abbinare al di sotto una vetrinetta con intagli in ferro oppure in legno; aggiungere un attaccapanni possibilmente in legno antichizzato. Se si vuole è possibile unire delle scarpiere a parete sempre in stile classico. Nel caso in cui la porta dell'ingresso presenta un vetro è carino aggiungere una tendina a tinta unita sul giallino o sul verdino; qualora abbiamo il telefono in casa, prendiamo prendiamo un tavolinetto in ferro battuto con vetro e lo poniamo a fianco della vetrinetta.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come arredare un loft in stile classico

Arredare il tuo loft in stile classico vuol dire ricercare l'eleganza, le linee raffinate degli arredi, cercare il calore dei mobili tradizionali in legno massello, creare ambienti che ricordano lo stile e l'essenza del passato. Se stai cercando proprio...
Arredamento

Come arredare la casa in stile classico

Quando si parla di arredamento classico più che ad un unico stile, si fa riferimento al gusto del passato e a mobili dall'aspetto raffinato ed elegante. Sebbene gli stili moderni, semplici ed essenziali vadano ormai per la maggiore, l'arredo classico...
Arredamento

Come arredare l'ingresso in stile giapponese

Quando si va a vivere da soli o ci si sposa, arredare la casa è sicuramente una delle cose più divetenti e belle da fare. Finalmente si potrà scegliere liberamente lo stile e la tipoliga di mobili che più si preferiscono. Se siete degli amanti del...
Arredamento

Come arredare l'ingresso in stile inglese

Stai per rinnovare casa o semplicemente vuoi rendere piú elegante il tuo ingresso ricreando le atmosfere tipiche di una residenza anglosassone? Se la tua risposta è si questa guida fa proprio al caso tuo perche ti dará dei consigli e degli spunti su...
Arredamento

Come arredare l'ingresso in stile etnico

La casa è un luogo sacro per chiunque. Arredare la casa è un momento di ispirazione, tutto ciò che ci piace viene riflessa attraverso la casa stessa. Tra i vari tipi di stile, troviamo quello classico, minimal, moderno e infine lo stile etnico. I principali...
Arredamento

Come arredare l'ingresso in stile country

Il processo di arredamento è tutt'altro che semplice e facile. In realtà purtroppo l'ostacolo è sempre dietro l'angolo quando si decide di arredare la nostra casa. Bisogna infatti tener conto di tantissimi elementi. In questa guida vedere come arredare...
Arredamento

Come arredare l'ingresso in stile vintage

La parola "vintage" si riferisce a cose ed oggetti che hanno almeno 25 anni o più; essi per motivi estetici hanno segnato un'epoca. In parole semplici arredare la casa in stile vintage vuol dire accostare l'arredamento a quello che veniva utilizzato...
Arredamento

Come arredare in stile orientale un ingresso

Lo stile orientale, grazie ai suoi colori, alle sue forme e ai suoi materiali semplici e ben curati, è ormai apprezzato in tutto il mondo. I disegni che spesso si trovano sui mobili, sui tappeti o sulle pareti di una casa orientale, ispirano fascino...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.