Come arredare l'ingresso in stile antico

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Nell'arredare la nostra casa, la priorità va sempre ai locali che maggiormente frequentiamo. Il soggiorno è quasi sempre la stanza che gode di maggiori attenzioni. Questa zona della casa è certamente la più in vista dell'intero appartamento. È dove facciamo accomodare gli ospiti, ma anche il posto in cui rilassarsi dopo gli impegni quotidiani. Cucina/angolo cottura e camera da letto sono altre due aree di fondamentale importanza. La prima deve essere funzionale ma anche accattivante e coerente col resto. La seconda deve saperci coccolare e conciliare il sonno. Il bagno può diventare una zona per il relax, oltre alla sua primaria funzione. Ma forse stiamo scordando qualcosa di importante. La zona che fa da biglietto da visita per chiunque venga a trovarci. È l'ingresso, un'area che spesso sottovalutiamo a torto. Oggi vogliamo mostrare come arredare l'ingresso in stile antico.

24

Scegliere la migliore tinta per le pareti

Uno dei primi elementi a cui prestare attenzione è il colore delle pareti. Uno dei motivi principali è il fattore illuminazione. Un ingresso non è necessariamente ampio, con un'illuminazione ideale. Per un ingresso non particolarmente luminoso è consigliabile puntare su colori molto chiari. In ogni caso è comunque meglio evitare tonalità troppo profonde e scure. Il classico bianco è una scelta sicura, a cui possiamo aggiungere tenui sfumature di rosa o beige. Questo darà più fantasia e carattere all'ingresso. Il parquet anticato a spina di pesce costituisce un'ottima scelta per un ingresso antico. Puntiamo su legni naturali, come la quercia.

34

Inserire gli elementi essenziali

L'elemento che non deve mai mancare in qualsiasi ingresso è la consolle. In arredamento, la consolle è una sorta di tavolo da parete. Generalmente ha una forma a mezzaluna. Alla consolle bisogna abbinare sempre uno specchio con la cornice in legno o dorata. Per quest'ultima consigliamo la variante ovale o rettangolare, che ben si sposano allo stile antico. Per completare l'opera possiamo mettere un divanetto in legno imbottito o due sedie. Puntiamo su sedie dalla base in stoffa con decorazione damascata. Anche il rosa antico è un'ottima alternativa, sempre efficace.

Continua la lettura
44

Aggiungere i dettagli finali

L'appendiabiti più adatto è quello verticale in legno lavorato. Possiamo abbinargli un portaombrelli in ferro battuto, da epoca vittoriana. Alle pareti è preferibile appendere dei quadri con la cornice dorata. Scegliamo come soggetti dei paesaggi naturali, delle nature morte o personaggi d'epoca. Per l'illuminazione dell'ambiente è opportuno provvedere con l'installazione di un lampadario in ferro battuto. Per un ingresso antico, i lampadari con motivi arborei e floreali sono un must dello stile.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come arredare l'ingresso in stile inglese

Stai per rinnovare casa o semplicemente vuoi rendere piú elegante il tuo ingresso ricreando le atmosfere tipiche di una residenza anglosassone? Se la tua risposta è si questa guida fa proprio al caso tuo perche ti dará dei consigli e degli spunti su...
Arredamento

Come arredare l'ingresso in stile country

Il processo di arredamento è tutt'altro che semplice e facile. In realtà purtroppo l'ostacolo è sempre dietro l'angolo quando si decide di arredare la nostra casa. Bisogna infatti tener conto di tantissimi elementi. In questa guida vedere come arredare...
Arredamento

Come arredare l'ingresso in stile vintage

La parola "vintage" si riferisce a cose ed oggetti che hanno almeno 25 anni o più; essi per motivi estetici hanno segnato un'epoca. In parole semplici arredare la casa in stile vintage vuol dire accostare l'arredamento a quello che veniva utilizzato...
Arredamento

Come arredare l'ingresso in stile giapponese

Quando si va a vivere da soli o ci si sposa, arredare la casa è sicuramente una delle cose più divetenti e belle da fare. Finalmente si potrà scegliere liberamente lo stile e la tipoliga di mobili che più si preferiscono. Se siete degli amanti del...
Arredamento

Come arredare l'ingresso in stile classico

L'ingresso è una stanza sempre meno presente nelle case delle persone, che prediligono un tipo di architettura di ampio respiro e meno settoriale. In moltissime abitazioni, infatti, è stato abolito diventando parte del soggiorno, che si apre immediatamente...
Arredamento

Come arredare l'ingresso in stile etnico

La casa è un luogo sacro per chiunque. Arredare la casa è un momento di ispirazione, tutto ciò che ci piace viene riflessa attraverso la casa stessa. Tra i vari tipi di stile, troviamo quello classico, minimal, moderno e infine lo stile etnico. I principali...
Arredamento

Come arredare in stile orientale un ingresso

Lo stile orientale, grazie ai suoi colori, alle sue forme e ai suoi materiali semplici e ben curati, è ormai apprezzato in tutto il mondo. I disegni che spesso si trovano sui mobili, sui tappeti o sulle pareti di una casa orientale, ispirano fascino...
Arredamento

Come arredare l'ingresso in stile moderno

L'ingresso rappresenta il biglietto da visita di un'abitazione, dal momento che si tratta del primo locale che ci si presenta davanti agli occhi, non appena ne varchiamo la soglia di ingresso. Per questo motivo rappresenta un ambiente importante, da non...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.