Come arredare in stile rococò

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Arredare una casa è sicuramente una delle cose più divertenti e belle nel momento in cui si decide di andare a vivere da soli o di cambiare casa. Ognuno di noi ha dei gusti diversi e quindi predilige uno stile piuttosto che un altro. Alcuni preferiscono lo stile moderno, dalle linee rette e minimal, altri invece prediligono gli stili più classici e ricchi, nelle forme e nei colori. Uno stile classicheggiante dalle forme rotonde in predomina il color oro è il lo stile Rococò. Si tratta di uno stile ornamentale nato Francia durante il regno di Luigi XV a metà del 1700. Le linee sfarzose caratteristiche di questo tipo di stile, con riccioli ed elementi floreali, adornano gli arredi e gli accessori ispirati a quest'epoca. Vediamo come arredare in stile Rococò la nostra dimora, per trasformarla in un ambiente elegante e ricco.

25

Modello antico

Gli arredi in stile rococò sono perfetti per ambienti ed edifici piuttosto ampi, come ville e palazzi antichi, ma possiamo adottarli anche in abitazioni meno spaziose per renderli preziosi e particolari. Le tinte più apprezzate in questo stile sono i pastelli, soprattutto il bianco avorio, ma anche il pesca, il giallo pallido e il verde salvia. Su queste tinte delicate domina l'oro, utilizzato sia sulle pareti che su mobili e accessori. Le pareti sono arricchite da affreschi, cornici e rilievi, ma anche da una tappezzeria con fantasie. I pavimenti sono ornati con marmi di vari colori che compongono giochi geometrici, oppure con ampi tappeti.

35

Le poltrone

Possiamo collocare nel nostro salotto dei modelli tipici e caratteristici del rococò, come i divani e le poltrone con cornice dorata e cuscini rivestiti con stoffe lucide e pesanti, ma anche i tavoli con ripiano in marmo e struttura in legno. Per la camera, scegliamo un letto con testiera importante e un comò a tre cassetti dai fianchi e piedi incurvati, con ripiano in marmo. Le versioni contemporanee mantengono la stessa forma ma impiegano un colore unico in tinta unita, bianco nero oppure tonalità accese come il rosa shocking.

Continua la lettura
45

Gli accessori

Tra gli accessori che non possono mancare nell'arredamento rococò, abbiamo gli specchi, ampi e con cornici ornate, da appendere in tutte le sale. Illuminiamo le stanze con grandi lampadari pendenti a bracci, impreziositi con cristalli e candelabri dorati. Utilizziamo delle porcellane dipinte a mano, caratteristiche di questo periodo. Collochiamo infine delle ampie tende pesanti e drappeggiate e dei quadri con cornici in oro: magari delle tele dipinte ad olio.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Usa arredi con linee curve e ricchi di ornamenti floreali e dorati

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come arredare la stanza da letto in stile rococò

Lo stile Rococò nasce in Francia negli anni del 1700, durante il regno del grande Re Sole e si può considerare come lo sviluppo dell’antecedente Barocco ed entrambi inneggiavano alla ricca vita di corte. La corrente artistica del Rococò tocca svariati...
Arredamento

Come Riconoscere Mobili In Stile Barocchetto O Rococò

Il rococò è uno stilo di ornamento che è nato e si è sviluppato principalmente nella Francia della prima metà del diciottesimo secolo. È da molti considerato un'evoluzione del cosiddetto tardo-barocco. Il Rococò si distingue da altri stili per...
Esterni

Come arredare il giardino in stile barocco

Lo stile barocco rappresenta il vento del cambiamento culturale e artistico che si diffuse intorno al '600. Interessò Roma e altre importanti città italiane quali Firenze e Venezia, per poi espandersi in tutta Europa. Con lo stile barocco si identificano...
Arredamento

Come Scegliere E Ambientare Le Ceramiche Di Capodimonte

La ceramica è uno dei materiali più utilizzati per la realizzazione di bomboniere e suppellettili. Trovare delle Ceramiche non è difficile. Qualunque negozio di arredamento, ferramenta o anche ipermercato è in grado di offrirvi ad un prezzo conveniente...
Arredamento

Come arredare casa in stile Luigi XV

Una volta che si decide di acquistare un immobile, il compito successivo, che assorbe almeno pari risorse psicologiche in quanto a ricerca e valutazioni personali, è l'arredamento. In base all'immobile scelto si possono fare diverse valutazioni, che...
Arredamento

Come arredare un salotto in stile vittoriano

Nessuno può mettere in dubbio l'influenza della Regina Vittoria durante il suo regno per aver cambiato lo stile delle case nella sua epoca. Le persone che appartenevano alla classe media arredavano infatti le loro case con grande orgoglio, mostrando...
Arredamento

Come arredare un salotto in stile liberty

C'è chi si affida ad uno stile classico per arredare la sua casa, chi invece punta ad uno country, chi si ispira alla cultura etnica e poi...... C'è chi non può fare a meno dello stile Liberty. Per riuscire a riprodurre al meglio uno stile nella propria...
Arredamento

Come arredare la casa in stile neoclassico

Lo stile classico, nell'ambito dell'arredamento, è tipico del periodo greco-romano ed è caratterizzato dalla semplicità delle linee. Dopo il Rinascimento, il classicismo si trasformò nelle forme essenziali, abbandonando le ridondanze degli stili barocco...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.