Come arredare in stile industriale

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Delle volte può capitare di stufarsi della disposizione e la tipologia di mobili presenti nelle abitazioni. Per riuscire ad allontanare tale sensazione, è possibile cambiare lo stile, non stravolgendo però tutta la casa. Lo stile "industriale" o "industrial chic" è perfetto per arredare gli spazi ampi, come gli open space. Questa tendenza nasce dalla riqualificazione di vecchi edifici e capannoni destinati alla produzione: ambienti imponenti ed essenziali che diventano abitazioni, grazie ad un restauro accurato. Lo stile industriale è diffuso in quelle località, dove le vecchie aree di produzione chiuse, vengono ristrutturate e adattate per diventare zone residenziali, mantenendo le strutture originarie. Se siete interessati a questo argomento, qui di seguito vi sarà spiegato, attraverso i brevi passi di questa semplicissima guida, come arredare correttamente in stile industriale.

26

Occorrente

  • Mobili in tema
36

Conservare i caratteri originari

Il contesto è quindi principalmente urbano e l'ampiezza di questi ambienti, sia in altezza che in larghezza, è un aspetto distintivo di questa tendenza. La divisione in parti di tali grandi costruzioni permette di realizzare più loft, caratterizzati da un ampio locale con nessuna o poche pareti divisorie interne. Per valorizzare le stanze conservate i caratteri originari come le mura in mattoni, gli infissi ampi ed essenziali, i soffitti alti e con travature antiche evidenti in legno. Date loro maggiore risalto limitandovi a pulirli e restaurarli per eliminare la patina di sporco superficiale, accumulata nel tempo.

46

Utilizzare vetrate per dividere gli spazi

Seguite quindi le forme originarie dell'edificio, sfruttandone gli angoli e le cavità originarie. Utilizzate vetrate per dividere gli spazi, per permettere una maggiore circolazione della luce; i muri in mattoni scuri tendono infatti a rendere buio l'ambiente, per cui si consiglia di non usare tende e di lasciare libere le finestre per quanto possibile. Le docce e le vasche originarie possono essere rinnovate per creare il bagno.

Continua la lettura
56

Utilizzate gli oggetti industriali rimasti

Collocate i mobili nel loft in modo molto essenziale, con linee semplici e le finiture minime. I designer più creativi utilizzano gli oggetti industriali rimasti nel capannone stesso, o simili, per costruire degli arredi unici. Potete utilizzare alcuni oggetti a scopo decorativo, come ingranaggi e vecchi orologi. Ponete lampadari grandi e pendenti per compensare l'altezza del soffitto, realizzati o decorati con materiali come lamiere saldate e catene pesanti.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Utilizzate materiali e oggetti originali dei capannoni industriali per costruire e reinventare dei nuovi arredi.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Cucina in stile industriale: i consigli per arredare senza errori

L'arredamento in stile industriale ha avuto una forte diffusione negli ultimi anni grazie alla rivisitazione dei complementi d'arredo da parte dei maggiori brand del settore. Gli stessi, come molte riviste del campo sottolineano, propongono nelle loro...
Arredamento

Come arredare in stile industriale

Delle volte può capitare di stufarsi della disposizione e la tipologia di mobili presenti nelle abitazioni. Per riuscire ad allontanare tale sensazione, è possibile cambiare lo stile, non stravolgendo però tutta la casa. Lo stile "industriale" o "industrial...
Arredamento

Come arredare la casa in stile industrial chic

Se disponete di ambienti piuttosto grandi come magazzini, o comunque degli edifici abbandonati e in disuso, vi è un tipo di ristrutturazione che si abbina perfettamente a questi tipi di ambienti. Questo stile prende il nome di industrial chic: ideale...
Arredamento

10 Idee per arredare casa in stile loft

10 idee per arredare casa in stile loft, 10 suggerimenti per svecchiare la vostra casa e renderla di tendenza. Questa nuova tendenza viene dai loft americani, abitazione che nei primi anni Settanta trova successo nella città di New York. Il loft viene...
Arredamento

Come arredare la cucina in stile post-industrial

Negli ultimi tempi sono cambiati i gusti e gli stili per arredare una cucina. Gli stili che hanno preso più piede sono sicuramente lo stile vintage e lo stile post-industrial. Entrambi questi stili sono caratterizzati da colori specifici, oggetti di...
Arredamento

Come arredare una cucina in stile industrial

La cucina in stile industrial è diventata di moda negli ultimi anni: le riviste dedicate a questo settore la propongono spesso nei loro editoriali ed articoli di punta. Si tratta infatti di uno stile che dona grande luminosità alla cucina, unito ad...
Arredamento

Come arredare la casa in stile anni '50

Gli anni '50 rappresentano degli anni di svolta, di transizione, tanto in Italia quanto nel resto d'Europa. Ebbene si, perché gli anni '50 sono gli anni del dopoguerra e le nuove mode fanno capolino in ogni ambito della società, dai vestiti alle auto...
Arredamento

Come arredare un loft in stile vintage

Molto di moda in questi ultimi anni, i loft rappresentano una soluzione abitativa davvero originale e ricca di fascino. Questo tipo di abitazioni si contraddistinguono per essere formate da un ambiente unico con altezze interne e proporzioni maggiori...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.