Come arredare il giardino in stile inglese

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Molt spesso per arredare i nostri giardini preferiamo rivolgerci a degli esperti per essere sicuri di ottenere un risultato perfetto, spendendo però in alcuni casi, cifre molto elevate. In alternativa, potremo provare ad arredare da soli i nostri giardini magari facendoci aiutare da una delle moltissime guide presenti online, che ci spiegherà passo dopo passo, tutte le operazioni che dovremo eseguire per riuscire a realizzare un bellissimo giardino come avevamo sempre sognato. In questa guida, in particolare, vedremo come fare per riuscire ad arredare correttamente il nostro giardino in perfetto stile inglese.

25

Caratteristiche principali di un giardino in stile inglese

Il giardino all'inglese nasce nel lontano 700 e diviene famoso per il suo accostamento elegante tra elementi naturali ed artificiali. Per realizzarlo bene bisogna conoscere quella che è la filosofia alla base del giardino inglese, per integrare questi elementi artificiali con quelli naturali; infatti, il limite è davvero sottile: non bisogna eccedere con gli arredi ed i complementi e non deve essere presente troppo verde. L'ideale sarebbe ricorrere ad una ditta specializzata nel settore, ma se si vuole fare da sé basterà documentarsi e vedere qualche esempio di famosi giardini inglesi.

35

Scegliere i complementi d'arredo

I complementi di arredo di un perfetto giardino inglese devono essere in linea con la voglia di classicità e di riscoperta delle cose antiche. Non è essenziale inserire in questo contesto solo elementi veramente antichi, potrebbe essere una soluzione, sicuramente meno dispendiosa, ma di uguale effetto, acquistare oggetti nuovi con uno stile antico e antichizzarli con vernici speciali e tecniche particolari.

Continua la lettura
45

Inserire elementi decorativi e piante

Grotte, statue di gesso o di metallo, casette, archi in ferro battuto sono i baluardi di questa concezione di giardino. Con il tempo queste stesse casette, statue ed ornamenti saranno destinati a diventare dei veri e propri ruderi, per mimetizzarsi completamente con il resto del giardino. Chi entra in uno di questi giardini inglesi deve avere come la sensazione di essere circondato dalla natura, e non da elementi architettonici; e da un atmosfera un po' di meditazione e di riflessione. In un giardino inglese il mix di piante e fiori non può mancare; ed il successo del giardino stesso starà proprio in questa varietà di piante e fiori. Tanti colori in un perfetto arcobaleno, dove però il verde è il padrone indiscusso. Anche gli uccellini possono prendere posto in questo palcoscenico naturale. Panchine e sedie in legno completeranno lo scenario.

55

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

Come arredare il giardino in stile arabo

Possedete un giardino e siete alla ricerca di qualche idea originale su come arredarlo? Una buona soluzione potrebbe essere quella di organizzarlo seguendo lo stile arabo. Uno stile in cui trame preziose, raffinatezza e buon gusto si sublimano per dare...
Esterni

Come arredare il giardino in stile bohemien

Se ami lo stile di arredamento bohemien e desideri scoprire come sia possibile arredare il tuo giardino di casa seguendo questo particolare ed elegante stile, ti consiglio di seguire con attenzione i suggerimenti di questo tutorial, in quanto ti fornirò...
Esterni

Come arredare il giardino in stile romantico

Il giardino è un luogo in cui è possibile godersi l'aria fresca e trascorrere del tempo nel verde. Sicuramente è una grande fortuna poter avere un piccolo spazio verde all'interno della propria abitazione, ma molte volte arredare questo spazio in maniera...
Esterni

Come arredare il giardino in stile scandinavo

Per sapere come arredare il giardino in stile scandinavo, occorre prima di tutto sapere quali sono le sue caratteristiche. Le decorazioni di stile nordico, infatti, hanno a cuore tre parole chiave: eco-sostenibilità, semplicità, definizione degli spazi....
Esterni

Come arredare il giardino in stile etnico

Avere un giardino comporta una fatica notevole, anche se è possibile beneficiare di alcuni vantaggi. Un esempio di beneficio è quello di godersi una serata tra amici con una luna splendente. Trovare l'arredamento in base a diversi fattori può comunque...
Esterni

Come arredare il giardino in stile tropicale

Il giardino è un'area della casa molto importante da curare nel migliore dei modi. Esistono vari modi per arredare il giardino con diversi stili e con particolari accessori e mobili che possono rendere questo spazio verde davvero particolare. Se amate...
Esterni

Come arredare il giardino in stile marinaro

Per chi ha la disponibilità di uno spazio esterno adiacente alla propria casa, l'arredamento risulta davvero importante. Un giardino ha bisogno di decorazioni ed abbellimenti se vuole rappresentare al meglio l'estensione di un luogo abitativo. Esistono...
Esterni

Come arredare il giardino in stile zen

Calma e pacifica, la cultura giapponese non può che contribuire a dare un tocco di orientale in qualsiasi ambiente sia presente. In particolar modo, curare un giardino in stile zen vuol dire trasmettere energie positive, che si sprigionano attraverso...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.