Come arredare il giardino in stile etno-chic

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Avere un giardino è un privilegio di cui bisogna avere massima cura. Tornare a casa e poter prendere una boccata d'aria seduti nel proprio cortile, guardare il cielo e lasciar correre i pensieri è quanto di più desiderabile si possa immaginare a fine giornata, di rientro dalla propria routine. La bellezza di uno spazio all'aperto può essere poi amplificata e caratterizzata dallo stile con cui si sceglie di arredarlo.
Tra i preferiti non può che venire in mente l'etno-chic. Ecco qualche indicazione su come rendere il proprio giardino un vero paradiso esotico.

24

Colori

Per ricreare atmosfere etniche con un tocco chic la prima cosa che bisogna fare è pensare ai colori. Quindi via libera all'acquisto di cuscini che spaziano dall'arancio all'oro, passando per il viola e il rosso. Colori speziati, caldi, che rilassano e accendono allo stesso tempo. Ci si può sbizzarrire con tende, tovaglie, copri sedie o divani e complementi d'arredo che ricadano entro le tonalità citate, che sono quelle che meglio rievocano quelle terre così affascinanti e suggestive. Una tendenza recente però, è quella del black and white anche nello stile etnico: qualora si preferissero i toni più pacati del bianco e nero, fantasie tribali e animalier sarebbero la soluzione ideale per rientrare perfettamente nei must di questo viaggio di stile. Ideali sono le scale dei marroni più o meno intensi, tortora e antricite, fino ai beige della savana.

34

Materiali

Tavoli, sedie, sgabelli e pouf per meglio riprodurre il sogno della misteriosa e affascinante Africa devono essere in materiali naturali. Per questo stile la scelta deve dunque ricadere sul legno, in particolare il rattan sintetico e il banano, che si mostrano perfettamente resistenti e possono essere esposti alle intemperie senza preoccupazione alcuna, ma anche vimini, fibre vegetali e paglia.

Continua la lettura
44

Statuine decor e giochi di luci

Per completare l'arredo e rendere il giardino il più fedele e vicino possibile alle atmosfere di quelle terre lontane non possono mancare statuine decor, candele e lanterne. Sono elementi iconici e dal forte potere decorativo, in grado di raccontare storie di viaggi e culture così diverse da risultare affascinanti e incantevoli. Ciascuna tribù avrà statuette proprie a rappresentarla, ogni terra i suoi simboli, a noi non resta che scegliere quali più si avvicinano al nostro gusto e all'ambiente che vogliamo ricreare.
Lanterne e candele, poi, saranno perfette per portare nel nostro giardino suggestivi e seducenti giochi di luci, che ben si prestano per cene all'aperto in compagnia di amici o per occasioni più romantiche e intime.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

Come arredare il giardino in stile industriale

In questa guida vi andrò a spiegare come arredare il giardino in stile industriale. Lo stile industriale ricorda un po' il mondo delle industrie per l'appunto. Infatti, esso comprende elementi prettamente industriali. Questi ricordano un po' l'architettura...
Esterni

Come arredare il giardino in stile romantico

Il giardino è un luogo in cui è possibile godersi l'aria fresca e trascorrere del tempo nel verde. Sicuramente è una grande fortuna poter avere un piccolo spazio verde all'interno della propria abitazione, ma molte volte arredare questo spazio in maniera...
Esterni

Come arredare il balcone in stile shabby chic

Se abbiamo il nostro balcone che si presenta piuttosto spoglio ma non sappiamo come arredarlo, a parte la posa di vasi con fiori e relative fioriere, possiamo renderlo raffinato adottando uno degli stili d'arredo più amati. Nello specifico si tratta...
Esterni

Come arredare il giardino in stile arabo

Possedete un giardino e siete alla ricerca di qualche idea originale su come arredarlo? Una buona soluzione potrebbe essere quella di organizzarlo seguendo lo stile arabo. Uno stile in cui trame preziose, raffinatezza e buon gusto si sublimano per dare...
Esterni

Come arredare il giardino in stile greco

Se state cercando qualche consiglio di interior design per arredare il vostro giardino, state leggendo l'articolo giusto. Per dare alla vostra casa un tocco di stile mediterraneo, in linea col design ellenico e per fare in modo che il vostro giardino...
Esterni

Come arredare il giardino in stile bohemien

Se ami lo stile di arredamento bohemien e desideri scoprire come sia possibile arredare il tuo giardino di casa seguendo questo particolare ed elegante stile, ti consiglio di seguire con attenzione i suggerimenti di questo tutorial, in quanto ti fornirò...
Esterni

Come arredare il giardino in stile inglese

Molt spesso per arredare i nostri giardini preferiamo rivolgerci a degli esperti per essere sicuri di ottenere un risultato perfetto, spendendo però in alcuni casi, cifre molto elevate. In alternativa, potremo provare ad arredare da soli i nostri giardini...
Esterni

Come arredare il giardino in stile scandinavo

Per sapere come arredare il giardino in stile scandinavo, occorre prima di tutto sapere quali sono le sue caratteristiche. Le decorazioni di stile nordico, infatti, hanno a cuore tre parole chiave: eco-sostenibilità, semplicità, definizione degli spazi....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.