Come arredare il bagno in stile arabo

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La forma d'arredamento che viene proposta in questa guida ha una tradizione abbastanza antica. Negli ultimi anni lo stile arabo si sta diffondendo anche in Europa; esso si contrappone a molte tendenze moderne che caratterizzano il vecchio continente. Lo stile arabo “rinnega” qualsiasi forma di minimalismo e si basa sullo sfarzo e la ricchezza degli elementi. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli e delle corrette indicazioni su come arredare il bagno in stile arabo. Questa operazione può essere fatta nella maniera più rapida possibile.

25

Occorrente

  • specchio con forma bombata o arrotondata
  • motivi arabescati
  • mobili in legno
  • tende in stoffa
  • tappeti con motivi geometrici
  • colori accessi
35

Scelta dello specchio

Uno degli elementi più importanti del bagno è sicuramente lo specchio. Quello in stile arabo ha una forma abbastanza particolare. Infatti, la parte superiore ricalca la cupola delle moschee e delle abitazioni dei luoghi arabi; inoltre, ha una tipica forma bombata oppure arrotondata. Questa zona, come il restante perimetro, deve essere finemente decorata con motivi arabescati e geometrici oppure con simboli religiosi. Essi sono realizzati in legno placcato ed intarsiato, resistente e pregiato. I colori che vengono utilizzati sono forti e intensi, l'oro e l'argento su tutti; si adopera a volte anche il madreperla ed il rosso ruggine.

45

Scelta dei mobili

Successivamente si deve passare alla scelta dei mobili; questi ultimi vanno posizionati soprattutto sotto il lavandino. Lo stile arabo non consente di lasciare molto spazi vuoti; bisogna riempirli con dispense e ripiani in linea con questa tendenza. Anche in questo caso il legno è il materiale da privilegiare, specialmente quello lavorato artigianalmente. Infatti, soltanto un lavoro fatto a mano può raggiungere i livelli d'eccellenza adatti a questo stile. Come per gli specchi anche i mobili arabi devono avere una decorazione attentissima e sfarzosa che va impreziosita ed evidenziata con colori dorati e argentati.

Continua la lettura
55

Scelta delle tende

La scelta delle stoffe da utilizzare per le tende o per gli elementi decorativi è fondamentale. La seta è sicuramente il materiale più adatto in quanto morbido, elegante e prezioso. I tessuti colorati e vivaci devono essere arricchiti da ciondoli dorati sui bordi oppure da fili dorati (adoperati nella realizzazione della trama). Per quanto riguarda i tappetti la scelta va fatta con motivi geometrici e colorati; l'arredamento arabo prevede anche che siano appesi alla parete. In questo caso bisogna fissarli insieme a quadri eleganti, raffinati, luccicanti e sfarzosi. Se vengono seguite queste semplici informazioni si riesce ad arredare correttamente il proprio bagno in stile arabo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come arredare una casa in stile arabo

Noi occidentali quando facciamo riferimento allo stile arabo intendiamo in realtà una mescolanza di stili diversi tra loro. L'unica cosa che li accomuna è che fanno riferimento alla cultura dei Paesi e dei popoli che vivono a est dell'Europa. In altre...
Arredamento

Come arredare il salotto in stile arabo

Quando decidiamo di arredare casa, pensiamo immediatamente a quale forma d'arredamento possa rispecchiare al meglio la nostra personalità o soddisfare i nostri desideri. Lo stile arabo potrebbe essere una di queste, con il suo tentativo di restituire...
Arredamento

Come arredare il soggiorno in stile arabo

È piuttosto comune lasciarsi affascinare dai bagliori, dalle stoffe e dall'eleganza senza tempo della cultura orientaleggiante. Lo stile arabo, in particolare, conserva un'aura di magia quasi fiabesca, che riconduce ai racconti di sultani e odalische....
Arredamento

Come arredare il bagno in stile rustico

L'arredamento di una casa comunica sensazioni e ispirazioni, valorizza l'ambiente in cui viviamo e, ci fa sentire a nostro agio, infondendo calore e un senso di protezione. Naturalmente tanti sono gli stili ma, sicuramente sapremo riconoscere quello che...
Arredamento

Come arredare un bagno in stile marinaro

Se sei un appassionato del fai da te e desideri scoprire come sia possibile arredare la tua casa in stile marinaro, ti consiglio di seguire con attenzione i suggerimenti di questo tutorial, in quanto ti fornirò una serie di suggerimenti utili su come...
Arredamento

Come arredare un bagno in stile moderno

I bagni arredati in stile moderno creano una sensazione di maggiore pulizia e ordine. Al fine di progettare un bagno in stile moderno, è quasi obbligatorio utilizzare forme geometriche, modelli e superfici lisce, colori neutri e mobili lucidi. In questo...
Arredamento

Come arredare il bagno in stile giapponese

La casa è il nostro nido. Un posto caldo ed accogliente per trascorrere le giornate da soli o in compagnia. Nello specifico, il bagno è un ambiente rilassante e distensivo. Lo stile giapponese unisce la tradizione alle filosofie orientali. Lo spazio,...
Arredamento

Come arredare un bagno in stile deluxe

Per chi ama lo stile lussuoso, ricco di decorazioni e particolari, questa è la guida perfetta. Anche se un tempo lo stile deluxe era riservato soltanto ai pochi eletti, oggi grazie alla possibilità di ampie scelte di diversi fornitori, è possibile...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.