Come arredare e organizzare il ripostiglio

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il ripostiglio è l'ambiente all'interno della nostra casa che riserviamo per stipare tutto ciò di cui non abbiamo immediato bisogno nella vita quotidiana, o magari quegli alimenti che non teniamo a portata di mano in cucina. Esistono diverse soluzioni per organizzare questo spazio, e attraverso questa guida, vi mostrerò come arredare il vostro ripostiglio in modo da renderlo efficiente per riuscire a trovare subito quello che cercate e mantenerlo in ordine. Vediamo quindi come procedere.

26

Occorrente

  • scaffali in metallo
  • contenitori con coperchio
  • telo
  • mobili vecchi
  • carta o sacchetti
36

Innanzitutto, l'ambiente dedicato allo sgabuzzino, generalmente, è una stanza poco spaziosa e con nessuna o comunque poche finestre, spesso arredata con mobili, scaffali ed elettrodomestici "scartati" insieme a oggetti vari. Perciò, l'arredamento da utilizzare in questa stanza dovrà essere semplice e funzionale, in modo da sfruttare al meglio lo spazio limitato. La scelta migliore, dovrebbe ricadere su degli scaffali semplici in metallo, che possano sostenere anche un peso notevole e siano resistenti nel tempo: vi consiglio vivamente di prediligere quelli verniciati, perché resistono maggiormente all'umidità e sono antiruggine. Su questi ripiani, potrete disporre dei grandi contenitori con coperchio, al cui interno potrete collocare tutti gli oggetti in modo ordinato.

46

Successivamente, per proteggere ulteriormente questi box, potreste anche agganciare un grande telo sulla parte anteriore della scaffalatura, come tenda protettiva, che oltre ad avere una funzione precisa, vi arrederà anche con maggior gusto la stanza. Nel ripostiglio, potrete posizionare dei mobili vecchi che non utilizzate più in cucina o in salotto, che potranno diventare facilmente dei pensili o degli armadietti. Quando organizzerete il ripostiglio, dovreste fare molta attenzione a come disporre i vari elementi in modo da renderlo funzionale e comodo da utilizzare. Cercate, quindi, di collocare gli oggetti più leggeri in alto e quelli più pesanti in basso sugli scaffali, per non sforzare troppo i ripiani.

Continua la lettura
56

Sulle parti meno accessibili, ovvero sulle mensole più alte e quelle più basse, vi converrà collocare le scatole con gli oggetti che utilizzate di meno e che quindi avrete bisogno di prendere raramente, mentre quelli centrali, utilizzateli per immagazzinare tutto ciò che è d'uso quotidiano. Tenete accuratamente separati gli spazi dedicati agli alimenti, in modo da garantire una maggior condizione d'igiene. Inoltre, quando riporrete quegli oggetti e quegli accessori che non utilizzerete per molto tempo, ad esempio come avviene per il cambio stagione, dovrete utilizzare della carta o dei sacchetti, per mantenerli lontani dalla polvere, altrimenti verrebbero invasi da sporcizia, nonostante i vostri innumerevoli sforzi di mantenerli puliti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Ripostiglio: come organizzarlo al meglio

Il ripostiglio è uno spazio di casa, come tanti altri, di vitale importanza. Spesse volte i ripostigli vengono ricavati da angoli e spazi che altrimenti inutilizzati. Il ripostiglio accoglie tutte quelle cose ed oggetti di uso quotidiano. Infatti il...
Arredamento

Idee per illuminare il ripostiglio

Il ripostiglio è da sempre l'angolo più trascurato delle nostre case. È una stanza che non fa che accogliere cataste di ricordi e oggetti in disuso all'interno del proprio grembo, cataste che di anno in anno crescono di dimensione, accaparrandosi quel...
Arredamento

Come trasformare il ripostiglio in uno studio

Sono tante le modifiche che possiamo apportare al nostro spazio abitativo, alcune meno significative, altre con un impatto visivo maggiore, ma generalmente sono tutte migliorative, dal cambio degli arredi, alla scelta di nuove tinte per i muri, per finire...
Arredamento

Come fare delle mensole per il ripostiglio

Quando non abbiamo molto spazio a disposizione per l'archiviazione degli oggetti che non utilizziamo di frequente, la soluzione migliore è quella di costruire delle mensole. È possibile acquistare dei ripiani in acciaio o plastica; purtroppo, però,...
Arredamento

Come arredare una lavanderia-stireria

Quando si arreda la casa si pensa sempre di arredare le camere principali. La prima regola è quella di rendere la cucina e il soggiorno due ambienti abitabili. Mentre, le camere da letto e il bagno vengono arredate in modo confortevole. Ma, non si pensa...
Arredamento

Come arredare una lavanderia di casa

Possedere uno spazio, anche piccolissimo, dove porre la lavatrice e la biancheria, è sicuramente il sogno di tutte le casalinghe. La lavatrice, infatti, è uno degli elettrodomestici più amato dalle donne, quello al quale non saprebbero mai rinunciare....
Arredamento

Come arredare il sottotetto

Il sottotetto, meglio conosciuto come mansarda, è in architettura un ambiente ricavato in un attico o, come si evince dal nome, in un sottotetto. Il vano si ottiene disponendo in maniera ottimale la falda del tetto, in particolare sfruttando la pendenza...
Arredamento

Come arredare la camera degli ospiti

Se avete nella vostra casa una camera a disposizione, una buona idea potrebbe essere quella di adibire questo spazio a camera degli ospiti. Con questo nome si intende una area della casa deputata ad ospitare amici o parenti in visita presso la nostra...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.