Come arredare col tessuto jeans

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Arredare la casa in modo raffinato ed originale, è possibile usando dei tessuti. In particolare uno molto elegante e che si presta per svariati usi è quello in jeans, che può ritornare utile per rivestire mobili ed oggetti, o crearne altri molto funzionali e decorativi. In riferimento a ciò, ecco una lista su come arredare casa con il tessuto jeans.

26

Foderare dei cuscini

Se abbiamo un vecchio jeans che non usiamo più, possiamo riciclarlo scucendolo in più punti, e la stoffa usarla per foderare dei cuscini. Questi ultimi, vanno poi appoggiati su un divano in pelle o rivestito con altri tessuti. Anche per le sedie della cucina, la stoffa jeans è ideale per creare degli originali cuscini.

36

Tappezzare delle sedie

Se nella cameretta dei nostri bambini abbiamo delle sedie in legno, possiamo usare il tessuto jeans per tappezzarle. Nello specifico si tratta di fare una sorta di découpage, e cioè sagomarlo in base al piano dove ci si siede, ed incollarne anche un pezzo sulla spalliera. In tal modo si crea un contrasto niente male tra il classico colore azzurrino del tessuto, e il beige di una sedia color legno naturale.

Continua la lettura
46

Rivestire delle ante in legno

Sempre nella cameretta dei bambini possiamo usare del tessuto jeans, per rivestire le ante in legno di un armadio che magari si presentano screpolate, o con qualche forellino incautamente creato dai bambini stessi per gioco. Il metodo è simile a quello descritto in precedenza, e cioè sagomare la stoffa in base alla cornice presente sulle suddette ante, e poi fissarla con del collante acrilico o vinilico.

56

Creare una sacca multiuso

Se abbiamo una certa dimestichezza nel maneggiare ago, filo e macchina per cucire, con il tessuto jeans possiamo anche creare una sacca multiuso da appendere in bagno, così come in cucina o nella cameretta dei bambini. Il lavoro consiste nel tagliare un rettangolo, corredandolo poi di tre tasche l'una sopra l'altra, e alla fine aggiungere un cordoncino che ci consente di agganciare la sacca su piastrelle e muri.

66

Rivestire un vaso di terracotta

Se intendiamo realizzare un elegante ed originale centrotavola, possiamo sfruttare il tessuto jeans per rivestire un vaso di terracotta. Il lavoro di découpage prevede infatti la copertura della circonferenza del contenitore con la stoffa in oggetto, usando poi della colla acrilica per farla aderire in modo permanente. A lavoro ultimato, si possono anche aggiungere dei fiorellini creati con un altro tessuto e particolarmente colorati, che rendono il manufatto elegante e degno di essere esposto al centro del tavolo della cucina o del soggiorno.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come scegliere un tessuto vintage per l'arredo

I tessuti sono dei materiali che costituiscono la base dell'interior design; essi vengono impiegati per fare dei rivestimenti e delle decorazioni ed inoltre arricchiscono l'arredamento di dettagli e colori. In questo tutorial vengono dati dei consigli...
Arredamento

Come scegliere il tessuto per il divano

Il divano è il protagonista di ogni salotto, perciò bisogna fare la dovuta attenzione su come scegliere il giusto tessuto per rivestirlo: si deve adattare ai colori e allo stile degli altri mobili della stanza e, ovviamente, alle esigenze della famiglia....
Arredamento

Come arredare con il tulle

Per decorare una casa sono moltissimi gli accessori ma anche le stoffe che possono essere utilizzate non solo per i tendaggi, ma anche per la tappezzeria di sedie, divani, cuscini, coperte, testate del letto, ecc.. La stoffa soprattutto se colorata, rende...
Arredamento

Come arredare una cucina ecosostenibile

L'ecosostenibilità è indispensabile anche nell'architettura e nella progettazione. Tramite essa si ottiene un notevole risparmio economico e viene ridotto l'impatto ambientale. Vengono limitatati inoltre i materiali di scarto. Nella guida che segue,...
Arredamento

Come arredare con la tinta malva

Arredare non è una cosa da poco, anche perché bisogna tenere conto di diversi fattori che, se non seguiti in modo adeguato influiranno negativamente su tutto il contesto. Se parliamo poi di arredare basandoci su di u colore tutto si fa ancora più difficile....
Arredamento

Come arredare un bar in stile country

Se si è appena acquistato un locale o lo si possiede già ma si vuole modificare lo stile, un'idea perfetta è quello di arredare il proprio bar in stile country. L'arredamento country ricorda un po' quello di un rustico all'italiana e, forse proprio...
Arredamento

Come arredare la propria casa con l'aerografia

L'aerografia è una tecnica pittorica che viene eseguita con l'aerografo, un apparecchio polverizzatore che proietta inchiostro o colore liquido attraverso un tubo a sezione variabile, utilizzando un getto di aria compressa. In questo modo il colore si...
Arredamento

Come arredare con il cotto

Il cotto viene adoperato per arredare le case immerse nel verde, nei boschi o anche nelle villette al mare. In ogni caso, questo materiale, riesce ad offrire un'atmosfera calorosa, quieta e particolarmente rustica. In base alle vostre esigenze o gusti,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.