Come applicare una vernice idrorepellente

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La vernice idrorepellente è un particolare tipo di pittura da applicare per combattere l'umidità che si deposita sui muri. In questo modo preveniamo il distacco della tinteggiatura anche in quegli ambienti particolarmente umidi e dove si forma della condensa. Inoltre rende la pittura resistente agli agenti atmosferici, come le piogge frequenti e il gelo, che con il tempo provocano la perdita di colore ed il deterioramento dell'intonaco. Risulta poi molto comoda perché è autopulente, grazie alla sua particolare struttura chimica che impedisce allo sporco di aderire sulla sua superficie. In questo modo una semplice pioggia lava via tutta la polvere che si poggia sopra. Infine possiamo utilizzarla per coprire qualsiasi tipo di tintura perché non apporta alcuna modifica al colore.

26

Occorrente

  • vernice idrorepellente
  • fondo per vernici idrorepellenti
  • acqua
  • secchio da lavoro
  • pennello a setole di media durezza
  • rullo
  • teli di plastica
36

La vernice idrorepellente è perfetta per gli ambienti umidi come il bagno, le cantine, i balconi e le verande. Possiamo utilizzarla anche in cucina nei pressi del piano da lavoro oppure in giardino vicino alla piscina. Possiamo applicarla sia sugli intonaci nuovi che sui muri verniciati anche da un po' di tempo. La troviamo nei negozi di bricolage e nei ferramenta in confezioni che vanno dai 2 ai 15 litri e generalmente un litro basta per due mani di pittura in 5 metri quadrati. La quantità però può aumentare se il supporto è più ruvido oppure ha un'alta capacità di assorbimento.

46

Per prima cosa prepariamo gli ambienti e il muro da verniciare. Copriamo quindi tutte le zone con degli appositi teli in modo da non rovinare le superfici o non sporcare troppo. Rimuoviamo dal muro da trattare tutte le parti di intonaco cadente e di vecchie pitture. Nel caso in cui occorra prima ripristinare il muro apportiamo le necessarie modifiche. Ad esempio ripristiniamo l'intonaco oppure la vernice laddove rovinata o mancante. Aspettiamo quindi che asciughi prima di passare all'applicazione della vernice idrorepellente.

Continua la lettura
56

Quando il muro sarà pronto, passiamo un fondo per pittura idrorepellente utilizzando un pennello a setole con una durezza media. Aspettiamo almeno 24 ore finché non risulterà completamente asciutto. Successivamente diluiamo in un secchio da lavoro la vernice idrorepellente con dell'acqua secondo le proporzioni indicate sulla confezione. Con un pennello oppure con un rullo applichiamola sul muro da trattare. Cerchiamo di ricoprire per bene tutta la superficie, senza passare più strati nello stesso punto. Dovrebbe asciugare in circa 4-5 ore, in condizioni di temperatura e umidità medie. Passiamo quindi una seconda mano e aspettiamo altre 24 ore.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Stendiamo la pittura quando c'è una temperatura che va dai 10 ai 30 gradi

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

Come applicare la resina per pavimenti esterni

Molto spesso, dopo aver fatto lavori di ristrutturazione interni, ci si rende conto di come i pavimenti esterni stonino con quelli interni. I motivi possono essere diversi: per il colore, per il modello, oppure semplicemente perché c'è grosso distacco...
Esterni

Come Applicare Una Lampada Da Esterno A Parete

Le lampada da esterno che si possono utilizzare per amplificare l'illuminazione di questa specifica parte della casa possono essere di diverso tipo e diverse dimensioni. La fase più importante è sicuramente quella dell'applicazione a parete, operazione...
Esterni

Come creare una fontana con dei bancali

Spesso ci capita di vedere degli oggetti utili realizzati con dei bancali. È sorprendente come si possano ottenere delle soluzioni d'arredo per ambienti, sia interni che esterni, realizzati con dei comunissimi materiali di recupero. La fantasia spazia...
Esterni

Come verniciare le grondaie in alluminio

La grondaie di un'abitazione, devono essere sempre pulite e abbastanza nuove per poter svolgere la loro funzione. Solitamente le grondaie vengono montate all'esterno delle applicazioni con materiali abbastanza leggeri, per evitare di pesare sul tetto,...
Esterni

Come costruire gradini in cemento

Se nel vostro giardino intendete realizzare una piccola scalinata, quindi con una serie di gradini, potete eseguire il lavoro senza alcuna esitazione, poiché non è affatto difficile, e basta soltanto che vi procuriate i materiali necessari ed usate...
Esterni

Come costruire una bordatura per prati

La bordatura è un confine che si crea tra le varie zone del giardino, ad esempio per separare un prato all'inglese da una siepe, oppure per dividere un'area coltivabile da quella calpestabile. In riferimento a ciò nei passi successivi di questa guida,...
Esterni

Come rivestire un pozzo in pietra

Se avete allestito un pozzo nel vostro giardino di casa, ed intendete scegliere il rivestimento adatto, sia per le intemperie che per il design impostato nell'ambiente, potrete divertirvi a scegliere lo stile che più si adatta ai vostri gusti. Se il...
Esterni

Come restaurare un tavolino da giardino

Se nel nostro giardino abbiamo un tavolino che risulta visibilmente danneggiato a causa dell'esposizione costante alle intemperie, e che non intendiamo però sostituire per un fattore legato al design impostato, allora possiamo intervenire con delle...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.