Come applicare una vernice idrorepellente

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La vernice idrorepellente è un particolare tipo di pittura da applicare per combattere l'umidità che si deposita sui muri. In questo modo preveniamo il distacco della tinteggiatura anche in quegli ambienti particolarmente umidi e dove si forma della condensa. Inoltre rende la pittura resistente agli agenti atmosferici, come le piogge frequenti e il gelo, che con il tempo provocano la perdita di colore ed il deterioramento dell'intonaco. Risulta poi molto comoda perché è autopulente, grazie alla sua particolare struttura chimica che impedisce allo sporco di aderire sulla sua superficie. In questo modo una semplice pioggia lava via tutta la polvere che si poggia sopra. Infine possiamo utilizzarla per coprire qualsiasi tipo di tintura perché non apporta alcuna modifica al colore.

26

Occorrente

  • vernice idrorepellente
  • fondo per vernici idrorepellenti
  • acqua
  • secchio da lavoro
  • pennello a setole di media durezza
  • rullo
  • teli di plastica
36

La vernice idrorepellente è perfetta per gli ambienti umidi come il bagno, le cantine, i balconi e le verande. Possiamo utilizzarla anche in cucina nei pressi del piano da lavoro oppure in giardino vicino alla piscina. Possiamo applicarla sia sugli intonaci nuovi che sui muri verniciati anche da un po' di tempo. La troviamo nei negozi di bricolage e nei ferramenta in confezioni che vanno dai 2 ai 15 litri e generalmente un litro basta per due mani di pittura in 5 metri quadrati. La quantità però può aumentare se il supporto è più ruvido oppure ha un'alta capacità di assorbimento.

46

Per prima cosa prepariamo gli ambienti e il muro da verniciare. Copriamo quindi tutte le zone con degli appositi teli in modo da non rovinare le superfici o non sporcare troppo. Rimuoviamo dal muro da trattare tutte le parti di intonaco cadente e di vecchie pitture. Nel caso in cui occorra prima ripristinare il muro apportiamo le necessarie modifiche. Ad esempio ripristiniamo l'intonaco oppure la vernice laddove rovinata o mancante. Aspettiamo quindi che asciughi prima di passare all'applicazione della vernice idrorepellente.

Continua la lettura
56

Quando il muro sarà pronto, passiamo un fondo per pittura idrorepellente utilizzando un pennello a setole con una durezza media. Aspettiamo almeno 24 ore finché non risulterà completamente asciutto. Successivamente diluiamo in un secchio da lavoro la vernice idrorepellente con dell'acqua secondo le proporzioni indicate sulla confezione. Con un pennello oppure con un rullo applichiamola sul muro da trattare. Cerchiamo di ricoprire per bene tutta la superficie, senza passare più strati nello stesso punto. Dovrebbe asciugare in circa 4-5 ore, in condizioni di temperatura e umidità medie. Passiamo quindi una seconda mano e aspettiamo altre 24 ore.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Stendiamo la pittura quando c'è una temperatura che va dai 10 ai 30 gradi

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

Come creare una fontana con dei bancali

Spesso ci capita di vedere degli oggetti utili realizzati con dei bancali. È sorprendente come si possano ottenere delle soluzioni d'arredo per ambienti, sia interni che esterni, realizzati con dei comunissimi materiali di recupero. La fantasia spazia...
Esterni

Come arredare il giardino con materiali riciclati

I materiali riciclati possono essere davvero degli ottimi alleati del nostro portafoglio e della natura. Riciclare infatti permette di risparmiare fino anche al 40% delle spese complessive e aiuta la natura rimuovendo e dando nuova vita a tantissimi materiali...
Esterni

Come impermeabilizzare il patio

Quando si costruisce una villetta o una casa in campagna, spesso viene posizionato proprio davanti l'ingresso di casa, un grande patio. Il patio è proprio tipico dei cortili interni delle villette e solitamente è sempre scoperto ed è esposto a sole,...
Ristrutturazione

Come ristrutturare una facciata

Se la nostra casa o quella per le vacanze si presenta con la facciata da tinteggiare, poiché ha delle evidenti screpolature ed antiestetiche buche e crepe, possiamo farlo in privato senza necessariamente affidarci ad un esperto del settore; infatti,...
Ristrutturazione

Come posare le piastrelle

Dovendo ristrutturare casa, talvolta ci si imbatte anche nel dover cambiare le piastrelle del pavimento o di un muro, magari perché rotte, consumate, o semplicemente non ci vanno più a genio. In molti tendono a rivolgersi ad un professionista del settore...
Ristrutturazione

Come scegliere il pavimento in laminato per il bagno

Avete appena acquista un appartamento e non sapete come arredare il vostro bagno? O semplicemente siete stanchi delle solite mattonelle ed avete intenzione di cambiarle? Bene, se state cercando qualche utile suggerimento sul tipo di pavimento da scegliere...
Esterni

Come scegliere il colore adatto per la facciata della casa

L'aspetto esteriore è il biglietto da visita di una casa, per dargli un'immagine gradevole però bisogna prestare molta attenzione ai suoi dettagli, quindi alla sua decorazione. È indispensabile scegliere fra le tante cose, il colore giusto (nonostante...
Ristrutturazione

Come vetrificare il pavimento in ardesia

L'ardesia è un materiale naturale che ha origine dalla roccia metamorfica sedimentaria. I pavimenti realizzati in ardesia sono molto eleganti ma anche delicatissimi: si graffiano con molta facilità, rovinandosi irrimediabilmente. Se amate il pavimento...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.