Come applicare la vernice riflettente

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La scelta di una vernice adatta per coprire una superficie può risultare molto spesso ostica, soprattutto se non si conoscono le basi del mestiere. Una scelta su cui molti ricadono è quella di applicare una vernice riflettente che, seppur più costosa, risulta avere degli ottimi vantaggi rispetto ad una vernice convenzionale. Questo tipo di vernice infatti, se ben curata dopo l'applicazione, conferisce una prolungata permanenza ai manti ed inoltre ha anche diversi vantaggi economici. Questo poiché un edificio su cui viene applicata una vernice riflettente tende, appunto, a riflettere i raggi del sole e dunque ridurre la temperatura al suo interno, risparmiando così energia in condizionamento. Scopriamo dunque insieme quali sono i passaggi necessari su come applicare la vernice riflettente su di una superficie o di un edificio, iniziamo!

25

Selezionare con cura la superficie

Il luogo su cui le vernici riflettenti devono essere applicate va selezionato con molta cura. Seppure la vernice possa essere applicata su praticamente qualsiasi tipologia di superficie e di materiale, come coppi, tegole e calcestruzzo, è bene tenere a mente quanto segue se si vuole ottenere un risultato ottimale. Infatti questa tipologia di vernici risulta meno efficacie nel momento in cui la pendenza della superficie di applicazione risulti inferiore al 3%. Questo poiché, più in generale, l'effetto riflettente tende a perdersi nel momento in cui resti a stagno dell'acqua per troppo tempo. Dunque è fondamentale scegliere con cura su che superficie stendere l vernice, così da sfruttarne al meglio le sue qualità.

35

Preparare la superficie

Scelta con cura la superficie è necessario ora renderla adatta alla stesura delle varie mani di vernice. Per prima cosa sarà dunque necessario rimuovere qualsiasi tipologia di imperfezione, così da rendere il più liscia possibile la parete. In seguito bisognerà rimuovere ogni residuo di vernice delle pitture precedenti, in modo tale da far attaccare alla perfezione il primo strato di vernice riflettente. Fatto questo saremo finalmente pronti a dipingere!

Continua la lettura
45

Stendere le mani di vernice

Una volta aver preparato la superficie di stesura si può procedere con il primo strato di vernice. Solitamente questa tipologia di pittura necessita di una leggere diluizione in acqua, spesso è necessario il 10% di liquido, ma è un' informazione reperibile sulla confezione stessa del prodotto. Dopo aver passato una prima mano sarà necessario aspettare fino a che la vernice non sarà completamente asciutto, dunque almeno per sei ore. Successivamente si potrà procedere con un secondo strato incrociato, dipingendo dunque nella direzione opposta alla prima passata. Infine sarà ovviamente necessaria una manutenzione per rendere il più efficiente possibile la vernice, che dovrà dunque essere ripulita mediante idrolavaggio in modo periodico.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come applicare la vernice di lattice

Dovete tinteggiare la vostra casa e non sapete da che parte iniziare? Effettivamente fra idropittura, smalto, vernice acrilica e vernice ad acqua, non è facile comprendere cosa può esser meglio per noi. Questa valutazione è però fondamentale per avere...
Ristrutturazione

Come applicare la vernice iridescente

Per dipingere un'abitazione con vernici di ogni tipo o per dipingere particolari oggetti, spesso è necessario usare delle particolari vernici dotate di colori iridescenti e molto vistosi. Le tinte iridescenti, vengono spesso utilizzate per tingere macchine,...
Ristrutturazione

Come creare l'effetto marmorizzato con la vernice acrilica

Se nella vostra casa volete creare delle decorazioni con l'effetto marmorizzato utilizzando la vernice acrilica, potete adottare almeno due metodi molto semplici ed efficaci. Si tratta infatti, di usare delle cellophane per il primo e dell'aceto per...
Ristrutturazione

Come rimuovere la vernice idrorepellente

La vernice idrorepellente può essere utilizzata in una grande varietà di ambienti, sia esterni che interni, principalmente per fungere da strato di protezione tra lo spazio delle facciate e gli agenti atmosferici (pioggia, grandine…), ma anche tra...
Ristrutturazione

Come rimuovere la vernice dalle superfici in metallo

Molto spesso, con il passare del tempo e con l'utilizzo, i nostri oggetti o mobili possono deteriorarsi e generalmente in questi casi o buttiamo via i nostri vecchi elementi per acquistarne di nuovi o ci rivolgiamo ad operai esperti per sistemarli. In...
Ristrutturazione

Come eliminare la vernice con lo sverniciatore

L'estate è il momento più favorevole per procedere con piccoli interventi di ristrutturazione in casa, come riverniciare porte e finestre, o metter mani su un vecchio mobile per ricondurlo ai suoi antichi splendori. La possibilità di aprire le finestre...
Ristrutturazione

Come Calcolare La Quantità Necessaria Di Vernice Per Pitturare Una Stanza

Sicuramente, a molti sarà capitato di trovarsi a scegliere la vernice per colorare una stanza. Per via della crisi degli ultimi anni, si sceglie sempre più frequentemente di fare questo tipo di lavoro per la casa in modalità fai da te. Questo pratico...
Ristrutturazione

Consigli per usare al meglio un rullo di vernice

Capita a tutti prima o poi di dover dare una mano di pittura in casa per evitare di chiamare un pittore oppure l'imbianchino. Inoltre l'arte del fai da te è anche un modo per distrarsi dalle attività della routine quotidiana. Prima però di mettersi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.