Come applicare la vernice di lattice

Tramite: O2O 02/10/2017
Difficoltà: media
16

Introduzione

Dovete tinteggiare la vostra casa e non sapete da che parte iniziare? Effettivamente fra idropittura, smalto, vernice acrilica e vernice ad acqua, non è facile comprendere cosa può esser meglio per noi. Questa valutazione è però fondamentale per avere il migliore risultato. In alcuni casi, la vernice di lattice è la scelta perfetta, ma di cosa si tratta e come si applica? Vediamolo insieme in questa guida su come applicare la vernice di lattice!

26

Occorrente

  • Vernice di lattice
  • Pennello
  • Cartavetrata
36

Cosa è la vernice di lattice

Innanzitutto, cosa è la vernice di lattice? Si tratta di una particolare vernice con aggiunta di lattice artificiale. Si tratta quindi di una particolare tipologia di vernice acrilica. Le sue caratteristiche sono diverse: è resistente e mantiene bene il colore, anche molto forte. Inoltre, si stende con facilità e potete diluirla con acqua. Si trova facilmente in commercio nei negozi specializzati e in dosi diverse, a seconda dei vari usi che dovrete farne.

46

In quale periodo usarla

Quando ci conviene scegliere la vernice di lattice? Questa vernice, abbiamo visto, è particolarmente resistente. Ha inoltre una buona durata nel tempo. Potete applicare quindi questa vernice in locali ad alta frequenza e usura. Qualche esempio? Gli uffici, le scuole, i palazzi pubblici, le scale dei condomini. Questa vernice sarà perfetta, anche perché è molto liscia e quindi davvero facile da pulire.

Continua la lettura
56

Come applicarla

Vediamo ora come applicare la vernice di lattice. Innanzitutto, se fate una riverniciatura, è importante conoscere la vernice precedentemente utilizzata. Se non è vernice di lattice, dovrete rimuoverla con appositi prodotti, altrimenti basterà levigarla. Stendete quindi stucco e sigillatore, se servono e fatelo con attenzione, questo sarà infatti un passaggio chiave. L'effetto della vernice di lattice è molto liscio. Ha quindi bisogno di superfici perfettamente lisce.
Procedete poi ad applicare la base e il primer, per poi lasciare asciugare. È arrivato ora il momento di applicare la vernice di lattice.
Molto dipende dal metodo che volete usare. Se desiderate dipingere con un erogatore a spruzzo, dovrete diluire la vernice, magari utilizzando un secchio, aggiungendo gradualmente acqua. Se invece desiderate applicare a pennello, non è obbligatorio diluire. Provate quindi a stendere la vernice con un pennello con setole acriliche. Se risulta un'azione difficoltosa, aggiungete mano a mano dell'acqua. Una volta finito, fate asciugare perfettamente. Se ci fossero punti critici, passate della cartavetrata a grana finissima. Procedete quindi con la seconda stesura e fate asciugare. Avete finito così di stendere la pittura di lattice. Se volete potete dare un'ulteriore mano di fissativo. Non ci resta quindi che augurarvi buona lettura e buon lavoro!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come applicare la vernice iridescente

Per dipingere un'abitazione con vernici di ogni tipo o per dipingere particolari oggetti, spesso è necessario usare delle particolari vernici dotate di colori iridescenti e molto vistosi. Le tinte iridescenti, vengono spesso utilizzate per tingere macchine,...
Ristrutturazione

Come Calcolare La Quantità Necessaria Di Vernice Per Pitturare Una Stanza

Sicuramente, a molti sarà capitato di trovarsi a scegliere la vernice per colorare una stanza. Per via della crisi degli ultimi anni, si sceglie sempre più frequentemente di fare questo tipo di lavoro per la casa in modalità fai da te. Questo pratico...
Ristrutturazione

Come creare l'effetto marmorizzato con la vernice acrilica

Se nella vostra casa volete creare delle decorazioni con l'effetto marmorizzato utilizzando la vernice acrilica, potete adottare almeno due metodi molto semplici ed efficaci. Si tratta infatti, di usare delle cellophane per il primo e dell'aceto per...
Ristrutturazione

Come rimuovere la vernice riflettente

La rimozione di ogni tipo di vernice è senza dubbio tra le operazioni di pulitura di certo più impegnative e difficili da realizzare. Non si sa mai da dove iniziare e, soprattutto, in che modo intervenire. Le cose possono diventare ancora più complesse...
Ristrutturazione

Come rimuovere la vernice idrorepellente

La vernice idrorepellente può essere utilizzata in una grande varietà di ambienti, sia esterni che interni, principalmente per fungere da strato di protezione tra lo spazio delle facciate e gli agenti atmosferici (pioggia, grandine…), ma anche tra...
Ristrutturazione

Come rimuovere la vernice dalle superfici in metallo

Molto spesso, con il passare del tempo e con l'utilizzo, i nostri oggetti o mobili possono deteriorarsi e generalmente in questi casi o buttiamo via i nostri vecchi elementi per acquistarne di nuovi o ci rivolgiamo ad operai esperti per sistemarli. In...
Ristrutturazione

Come eliminare la vernice con lo sverniciatore

L'estate è il momento più favorevole per procedere con piccoli interventi di ristrutturazione in casa, come riverniciare porte e finestre, o metter mani su un vecchio mobile per ricondurlo ai suoi antichi splendori. La possibilità di aprire le finestre...
Ristrutturazione

Consigli per usare al meglio un rullo di vernice

Capita a tutti prima o poi di dover dare una mano di pittura in casa per evitare di chiamare un pittore oppure l'imbianchino. Inoltre l'arte del fai da te è anche un modo per distrarsi dalle attività della routine quotidiana. Prima però di mettersi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.