Come applicare la resina per pavimenti esterni

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
17

Introduzione

Molto spesso, dopo aver fatto lavori di ristrutturazione interni, ci si rende conto di come i pavimenti esterni stonino con quelli interni. I motivi possono essere diversi: per il colore, per il modello, oppure semplicemente perché c'è grosso distacco tra quelle splendide mattonelle nuove e quel vecchio e danneggiato pavimento da esterni. Per risolvere il problema alla radice, senza ricorrere a tappeti (nel caso di pavimenti da esterni coperti, come i terrazzi), non si può far altro che ricorrere al restauro del pavimento esterno. Se non volete telefonare un piastrellista professionista e desiderate cimentarvi nel fai da te, questa guida fa proprio al caso vostro, perché vi mostrerà come applicare la resina per pavimenti esterni, senza ricorrere dunque all'oneroso e costoso compito di sollevamento delle mattonelle preesistenti.

27

Occorrente

  • Alcool etilico - spatola da stuccatore - pennellesse - spugnetta da cucina - carta vetrata di differenti grammature - carta gommata - due contenitori (secchi o bacinelle) - rullo da imbianchino a pelo raso - rete in fibra da 70 gr/mq - eventuale diserbante - rasante per piastrelle - malta in resina impermeabilizzante - resina bicomponente
37

Livellare il pavimento

Per prima cosa, è necessario livellare il pavimento preesistente. Questo è il momento di rilevare l'eventuale presenza di crepe nelle mattonelle oppure di fughe troppo estese tra una piastrella e l'altra. Se è necessario, sostituite le mattonelle gravemente danneggiate con altre: non sarà necessario che siano perfettamente identiche alle altre, poiché l'intero pavimento sarà ricoperto dalla resina colorate, ma almeno scegliete un colore simile a quello delle altre. Per livellare il tutto, stuccate le fughe con la malta in resina ad acqua. Badate bene di applicare il prodotto sul pavimento perfettamente asciutto e pulito, privo di pietrisco o di schegge di piastrella.

47

Applicare la resina

Quando la malta in resina delle fughe sarà completamente asciutta (per essere sicuri lasciate passare una notte), potete riprendere lo stesso prodotto e applicarlo sull'intero pavimento. Questa volta però dovrete stare attenti ad applicare solo uno strato sottile. Nel caso doveste dosare male, potete distribuire il prodotto con una apposita spatola da stuccatore. Prima che questa seconda mano di resina sia asciutta, dovrete procedere con l'applicare al pavimento una rete in fibra, che avrà lo scopo di impermeabilizzare le mattonelle sottostanti. Per applicare la rete uniformemente lungo il pavimento e per farla aderire al meglio, potete aiutarvi con un rullo da imbianchino.

Continua la lettura
57

Rifinire il pavimento

A questo punto, si applica altra resina, dello stesso colore di quella applicata sotto la rete. Dovranno essere date diverse mani di resina, fino a che la rete non sarà totalmente inglobata nella resina stessa e non sarà più né visibile né percepibile al tatto. Quando la malta in resina sarà completamente asciutta, non vi resta che rifinire il pavimento. Per farlo, dovrete prima scartavetrarlo in tutta la sua superficie con appositi fogli di carta vetro; solo dopo, potrete finalmente dare l'ultima passata di resina, questa volta monocomponente usata come guaina. Potete anche utilizzare un colore diverso rispetto a quello del fondo, per dare un effetto sfumato che non sembri ricercare un'eccessiva precisione.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Indossate sempre dei guanti da imbianchino per proteggere la pelle
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

Come impermeabilizzare e isolare i pavimenti esterni

Per assicurare una maggior durata nel tempo ai pavimenti posizionati all'esterno, è necessario effettuare interventi particolari di manutenzione straordinaria. Il metodo migliore è quello di renderli impermeabili in maniera che gli agenti atmosferici...
Esterni

Guida ai pavimenti per esterni

Capita alle volte di dover dare una bella sistemata alla propria abitazione, rinnovando magari qualche parte ormai rovinata dal tempo, o di eseguire dei lavori straordinari di manutenzione e provvedere così a sostituire alcuni pezzi. Molto spesso l'esterno...
Esterni

Come isolare i pavimenti esterni

Come vedremo nel corso di questa guida, nonostante le pavimentazioni per esterni nascono di per se capaci di resistere all'umidità e alle precipitazioni, a volte il lavoro di posatura del pavimento non viene effettuato nel migliore dei modi (o magari...
Esterni

Come applicare la pittura a smalto per esterni

Le pitture a smalto sono prodotti in grado di garantire una copertura durevole e resistente, sia per interni che per esterni, opaca o lucida. Per questa ragione sono particolarmente indicate per verniciare parti esposte alle intemperie e all'utilizzo...
Esterni

Come installare un pavimento in resina da esterno

Quando è necessario restaurare una casa sia all'interno che all'esterno, è indispensabile pensare sempre al tipo di materiale che andrà a rivestire la vostra casa e che la andrà a comporre poco per volta. È necessario sempre scegliere una tipologia...
Esterni

Come scegliere delle sedie in resina

La resina è un materiale molto resistente usato per la realizzazione di mobili da arredo per esterno ma anche per la realizzazione di pavimenti, vasi da fiori e molto altro ancora. La resina è molto simile alla plastica, materiale con cui, spesso, esso...
Esterni

Come proteggere i mobili da giardino in resina

I mobili da giardino in resina garantiscono un'estetica impareggiabile ed arredano con gusto, creando un'atmsfera piacevole ed accogliente. Se volete abbellire il vostro spazio verde con i mobili in resina dovete preoccuparvi anche della loro protezione...
Esterni

Come pulire le piastrelle in porfido per esterni

Tra i vari materiali impiegati per pavimentare le superfici esterne, il porfido (una varietà di roccia di origine vulcanica) viene spesso preferito ad altre tipologie di pietre per i suoi numerosi vantaggi. La sua elevata resistenza gli permette di sopportare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.