Come applicare il gessolino su mobili e serramenti

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Le bacchette o i bordini di gessolino da applicare alle pareti sono elementi discreti che spesso non si notano nemmeno, ma svolgono un ruolo importante: quello di rompere la monotonia di una parete (o di un soffitto) per poter procedere a tinteggiature differenziate. Ma il loro utilizzo può essere ampliato anche ad altro, come ad esempio la decorazione di porte o mobili. In questa guida vi illustrerò come applicare il gessolino anche su mobili e serramenti, con pochi semplici passaggi che vi permetteranno di ottenere discreti risultati. Vediamo quindi come procedere.

25

Occorrente

  • livella
  • sega a dorso
35

Intanto dovete sapere che queste bacchette hanno diverse forme e dimensioni, dalla più semplice a quella più elaborata, con decorazioni in stile classico, e sono realizzate prevalentemente in legno o in gesso. Possono essere acquistate in qualsiasi colorificio o prodotti per l'edilizia. Se ad esempio vuoi realizzare dei pannelli su una porta potrai far uso delle bacchette di gesso sottili, o in legno, da assemblare in modo da formare rettangoli e quadrati combinati a vostro piacimento nei limiti delle dimensioni della porta. L'applicazione di queste bacchette di gessolino in legno non complicata anzi, sarà sufficiente usare molta colla a contato. Se non siete sicura che vengano disposte in maniera perfettamente dritta, aiutatevi con una livella a bolla, oppure segnate sulla superficie a matita un riferimento, tracciandolo con la riga.

45

Puoi usare anche della colla vinilica, anche se il suo effetto è meno immediato della colla a contatto. I cassettoni delle tapparelle possono essere decorati con semplici listelli di legno (le bacchette o i listelli più belli, sono dotate di notevole resistenza. Sono inoltre disponibili in varie dimensioni e anche con sagome e forme che imitano vari stili, già pronte per la carteggiatura e finitura).

Continua la lettura
55

Questi listelli devono essere disposti in modo da formare un riguadro; con lo stesso sistema potrai tranquillamente trattare e decorare diverse superfici, come ad esempio mobiletti di aspetto molto comune, come possono esserlo gli armadietti da bagno. Tra i mobili da decorare con le bacchette o listelli di legno, ci potreste includere anche essere il guardaroba e la cucina. Quando andrete a montare i listelli, ricordatevi che in prossimità degli angoli dovrete creare una giuntura a 45 gradi, in modo che combacino alla perfezione. Potrete sbizzarrirvi come vi pare, creando mobili dall'aspetto più caratteristico o simulando qualche pezzo di antiquariato. Se vorrete uniformare il tutto, sarà necessario che scartavetriate l'intero mobile (se questo e di legno ed è colorato o laccato), riportandolo al colore del legno naturale, quindi una volta montati i gessolini, dovrete procedere alla colorazione e alla laccatura dell'oggetto. Nessuno si accorgerà che avrete fatto un'aggiunta recente e sembrerà che il vostro mobile sia nato proprio con quelle forme. Non mi resta quindi che augurarvi buon lavoro.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Guida alla manutenzione dei serramenti in legno

I serramenti in legno vengono scelti, oltre che per un buon compromesso a livello isolante, per conferire all'abitazione un valore estetico aggiunto. Il legno è certamente un materiale che necessita di una regolare manutenzione, infatti l'esposizione...
Ristrutturazione

Come riverniciare i serramenti in legno

Con il tempo, l'usura e gli agenti atmosferici, i nostri serramenti in legno possono rovinarsi. Per farli durare più a lungo è necessario procedere con opere di ristrutturazione e mantenimento a cadenza regolare. Ma perché un lavoro possa dare buoni...
Ristrutturazione

Come Colorare I Mobili E I Pavimenti Di Legno

In questo articolo vogliamo dare una mano ai nostri lettori ad imparare come poter colorare i mobili ed anche i pavimenti in legno, in maniera tale da poter modificare il gusto ed lo stile, del proprio appartamento, in modo semplice e veloce. Una casa...
Ristrutturazione

Mobili: trattamenti antitarlo

La bellezza dei mobili antichi di legno è davvero senza tempo. Tuttavia, l'eleganza e la raffinatezza dei loro particolari può subire la minaccia del tempo, o peggio, dei tarli. Sappiate che i tarli sono degli insetti molto piccoli. Le loro dimensioni...
Ristrutturazione

Come riciclare mobili usati in buone condizioni

Le persone più creative e movimentate non si assoggettano alla medesima routine. Anche per ciò che riguarda l'arredamento della propria abitazione. Cercano sempre delle variazioni, per renderlo più interessante e consono alle esigenze del momento....
Ristrutturazione

Come preservare i mobili antichi in legno

Fra tutti i materiali utilizzati per la costruzione di mobili e complementi d'arredo, sicuramente quello più utilizzato è il legno. Si tratta di un materiale che ben si presta a questo genere di lavorazione, ma come per tutte le cose, necessita di una...
Ristrutturazione

Come disporre i mobili in fase di restauro

Molte persone, dopo tanti anni, decidono di rinnovare la propria abitazione. Per magari andare a tamponare deterioramenti alla struttura dovuti al decorso del tempo o dovuti ai molteplici utilizzi. Uno di problemi principali, oltre al costo dei mobili...
Ristrutturazione

Come smontare i mobili per un trasloco

Il momento in cui dobbiamo effettuare un trasloco, oltre all'imballaggio di piccoli oggetti in scatole di cartone, ci sono alcuni mobili che essendo voluminosi, vanno smontati accuratamente. Tutto ciò comporta un lavoro non indifferente. Le viti andranno...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.