Come alzare il PH di una piscina

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il corretto livello di pH dell'acqua di una piscina è compreso fra 7,4 e 7,8. Nel caso in cui si registri un pH inferiore, che può essere causato dall'affluenza di acqua piovana o altre sostanze estranee, è necessario provvedere subito ad alzare i valori per evitare di incorrere in problemi come la corrosione dei metalli di cui è composta la vasca, bruciore agli occhi e al naso, prurito della pelle, capelli secchi ed infine un rapido abbassamento del livello del cloro (il quale è importante per mantenere l'igiene della piscina e prevenire la formazione di alghe).

25

Controllare il livello di pH

Per controllare il livello di pH dell'acqua della piscina è necessario fare uso di specifiche strisce trattate con reagenti chimici, le quali sono reperibili ad un prezzo contenuto in qualsiasi negozio di attrezzature per la piscina. Esse sono accompagnate da una bottiglietta sul cui lato sono riportate delle sezioni colorate, utili ad eseguire una corretta lettura dell'analisi. Per procedere con la misurazione, immergete una striscia nell'acqua per circa 10 secondi, quindi estraetela ed attendete 30 secondi prima di confrontare il risultato con le sezioni indicate sulla bottiglietta.

35

Determinare i litri d'acqua contenuti

Come secondo passo è necessario determinare la dimensione della piscina ed il numero di litri d'acqua che contiene, misurando la profondità media, la lunghezza, la larghezza e il diametro della vasca. Per calcolare il numero di litri d'acqua contenuti in una piscina rettangolare occorre moltiplicare la lunghezza, la profondità e la larghezza per 7.5. Per esempio, per una piscina lunga 3 metri, larga 1,8 e profonda 1,5, si deve moltiplicare 3 x 1,8 x 1,5 x 7,5; ne scaturisce che la piscina contiene 60,75 litri d'acqua. Per quanto riguarda le piscine rotonde, invece, occorre moltiplicare il diametro e la profondità per 5.9. Ed infine, per una piscina di forma ovale, bisogna moltiplicare il diametro lungo, il diametro corto e la profondità per 5.9.

Continua la lettura
45

Aggiungere il bicarbonato di sodio all'acqua

Una volta stabilita la quantità d'acqua contenuta nella vasca, è possibile aggiungere la corretta quantità di bicarbonato di sodio necessaria per aumentare il pH della stessa. In questo caso, occorre far circolare l'acqua attraverso la pompa mentre si aggiunge il bicarbonato. Per alzare i livelli di pH che vanno da 7,2 a 7,4, si devono aggiungere 40 g di bicarbonato ogni 10 litri d'acqua. Per aumentare i livelli di pH che vanno da 7,0 a 7,2, versare 55 g di bicarbonato ogni 10 litri d'acqua. Per livelli di pH che vanno da 6,6 a 7,0, occorrono 85 g ogni 10 litri d'acqua. Testate nuovamente l'acqua della piscina dopo almeno un'ora, aggiungendo altro bicarbonato se i livelli di pH risultano ancora bassi.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Si consiglia di eseguire il controllo del pH almeno una volta a settimana.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come ristrutturare la piscina

Al giorno d'oggi la piscina non è un lusso per pochi, le moderne piscine montabili esterne da terra sono adatte a tutti i portafogli. Logicamente la tradizionale piscina ha un fascino non indifferente, la manutenzione in queste piscina è alla base di...
Ristrutturazione

Come costruire una piscina interna

Chi possiede degli ampi spazi interni nella propria abitazione non sempre li sfrutta nella maniera adeguata. Esistono molti modi per poter sfruttare al meglio questi spazi. In questa guida per l'appunto ne vedremo uno in particolare, che renderà speciale...
Ristrutturazione

Come Realizzare un pannello solare termico

Questa guida si occupa di spiegare come è possibile realizzare un pannello solare termico per poter scaldare l'acqua, per esempio di una piscina, quasi a costo zero e in pochissimi semplici passaggi. Il tutto potrà essere realizzato facilmente, senza...
Ristrutturazione

Come progettare una suite

La suite è la parte dell'albergo che solitamente si trova all'ultimo piano e dispone di una superficie più grande rispetto alle altre camere. Può essere paragonata alla grandezza di un appartamento, anche su più livelli. Nella suite ci sono tutti...
Ristrutturazione

10 vantaggi della domotica

Per domotica si intende l'applicazione della robotica alla domus, la casa. Generalmente, l'uso della domotica implica la gestione attraverso lo smartphone o attraverso dei telecomandi wifi, di vari aspetti della vostra abitazione.Questa branchia della...
Ristrutturazione

Come sostituire il motore delle tapparelle

Le tapparelle con i motori sono ormai diffusissime non solo negli appartamenti moderno. Questo tipo di tapparella è molto comodoa da utilizzare soprattutto per chi non ha la possibilità di sollevare grossi pesi. Attraverso un comodo pulsante, infatti,...
Ristrutturazione

Come progettare una casa in montagna

Progettare una casa non è una cosa semplice da effettuare in quanto occorre prendere in considerazione diversi aspetti tra cui la geologia del terreno ed il piano edilizio urbano che interessa l'area di edificazione. Dovranno, quindi, essere valutate...
Ristrutturazione

Come costruire una parete di mattoni

Ristrutturare casa indubbiamente è il momento buono per rinnovare e dare sfogo alla nostra fantasia, però spesso ci si scontra con il costo dei lavori che limita e, porta a modificare le idee creative nate prima di aver fatto i conti. Quante rinunce...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.