Come allineare perfettamente i quadri sulle pareti

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Allineare i quadri sulle pareti crea un bell'effetto scenico, soprattutto quando si devono appendere tanti quadri di piccole dimensioni.
Ciò che voglio suggerire è un metodo per appendere i quadri su più file, tutte perfettamente allineate. Ciò comporta qualche piccolo calcolo, un po' di pazienza e molta precisione. Vediamo come procedere.

27

Occorrente

  • chiodi (meglio quelli "a scomparsa"
  • martello
  • metro rigido della lunghezza sufficiente per le misure della parete
  • un pennarello a punta fine
  • uno spago della lunghezza di almento due metri
  • un piccolo peso
  • una matita tipo lapis
37

Fare un progetto di disposizione dei quadri

Progettare la disposizione dei quadri è fondamentale in questo tipo di attività.
Supponiamo di avere una parete alta 3 metri e larga 2. In questa parete vogliamo appendere 12 quadri di dimensioni 30x20 (h x l).
Come procedere?
Per prima cosa definiamo il numero delle righe di quadri. Poniamo di voler disporre 4 quadri in 3 file.
Il primo passo (e decisivo) sarà collocare il primo chiodo della prima fila.
Andiamo, dunque, a definire dove piantare il primo chiodo che per comodità sarà il primo partendo dall'angolo sinistro della parete.
Definite liberamente l'altezza da terra del primo quadro, tenendo ben presente il numero di file di quadri che vogliamo appendere (3) in modo tale dal lasciare una certa altezza da terra della fila più in basso per tenere conto delle esigenze della stanza (presenza di una mensola, di un mobile, di un divano ecc.).
Con una parete larga 2 metri (200 cm) e quattro quadri da appendere della larghezza di 30 cm ciascuno, l'operazione da fare è A= 200 - 120 (4 quadri per 30 cm ciascuno) : 5 (il numero dei quadri di ogni fila +1) = 16 cm. Questa è la distanza tra l'inizio della parete e il bordo del primo quadro. Poiché il gancio dove appendere il quadro è alla metà del bordo superiore (nel nostro caso 15 cm). Il primo chiodo andrà piantato ad una distanza di 16+15 = 31 cm dall'inizio della parete. I successivi saranno poi distanziati di 30 + 16 = 46 cm dal precedente chiodo.

47

Allineare i chiodi per appendere i quadri alla stessa altezza

Per allineare i quadri alla stessa altezza, utilizzate lo spago ed il peso. Appendete il peso (un bullone o comunque un peso tale da fare stendere bene lo spago "a piombo") ad un'estremità. Ponete lo spago teso tra due dita ed avvicinatevi al primo chiodo piantato. Fate scorrere tra le dita lo spago fino a che il peso non sfiori il pavimento. Fate un piccolo segno sullo spago con il pennarello all'altezza del chiodo. Con quel segno tra le dita e il peso che sfiora il pavimento potrete stabilire con il segno di una matita dove piantare il primo chiodo. Procedete allo stesso modo per gli altri chiodi della fila senza problemi.

Continua la lettura
57

Disporre i quadri su più file sulla parete

Analogamente a quanto sopra descritto per disporre i chiodi in orizzontale, altrettanto dovrete fare in verticale.
Per procedere, tornando al nostro esempio, dobbiamo posizionare i quadri su 3 file.
Occorre che a vostro piacimento ipotizziate un'area della parete da riempire con i quadri. Ciò perché lascerete sicuramente una striscia di parete in alto senza quadri e lascerete altresì una fascia basso di un'altezza variabile dal pavimento in funzione di ciò che appoggerete su quella parete sotto i quadri (divani, mensola, scrivania ecc).
Supponiamo di avere così una fascia di 80 cm da riempire con i quadri. Poiché i quadri sono alti 20 cm l'uno e le file sono 3, la seconda fila (bordo superiore del quadro) sarà distante dalla superiore (80 - 60):2= 10 cm. Dunque, data un'altezza del quadro di 20 cm i due chiodi sovrapposti dovranno essere distanziati di 30 cm. Prendete questa misura sullo spago dove farete un segno a 30 cm dal segno della prima file. Cosi, ponendo il filo con il primo segno in corrispondenza del chiodo più alto troverete il secondo segno 30 cm più in basso. Ponendo il filo in tensione con il peso, fate con il pennarello un piccolo puntino sul muro in corrispondenza del secondo segno. Altrettanto procedete con il chiodo della terza fila.

67

Piantare i chiodi per appendere i quadri

Consiglio di procedere, per prima cosa, con il posizionamento dei segni sulla parete che indicano dove piantare i chiodi e di verificarne la correttezza della disposizione.
Procedete, poi, con piantare i chiodi di una fila e di verificarne il risultato.
Procedete poi con le file successive sempre verificando le misure prima di piantare i vari chiodi.
Se sarete stati attenti e precisi il risultato sarà bello e gratificante!

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • FAte i segni provvisori sul muro con una matita. l'eventuale punto sbagliato sarà facilmente cancellabile

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come disporre i quadri alle pareti

I quadri sono sicuramente tra i complementi d'arredo più diffusi nelle case di tutto il mondo; essi, infatti, vengono utilizzati fin dall'antichità per riempire ed abbellire le pareti di qualsiasi stanza della casa. Per questo motivo, in commercio se...
Arredamento

Idee per riempire le pareti senza appendere quadri

Se abbiamo appena ristrutturato casa e non intendiamo appendere dei quadri, per evitare poi in futuro di ritrovarci con una parete con troppi buchi da tamponare, possiamo optare per altre soluzioni in grado di soddisfare il design impostato. A tale proposito...
Arredamento

Come allineare l'orlo della tenda

Per chi ha la passione del cucito ma anche per chi deve cucire per necessità, imparare a fare un orlo rappresenta senza dubbio il punto iniziale imprescindibile dal quale partire. Il problema è che, soprattutto all'inizio, fare un orlo può anche essere...
Arredamento

Come usare stampe e quadri per l'arredamento

La decorazione ed il design di una stanza non si possono considerare affatto completi senza un set di quadri, selezionati appositamente per le pareti. In questa breve guida, nello specifico, vi forniremo alcuni piccoli consigli su come usare le stampe...
Arredamento

Consigli per arredare con i quadri

Una casa per essere completa e per avere anche una sorta di vena artistica, ha sempre bisogno di un tocco particolare che spesso viene dato attraverso l'utilizzo di quadri. I quadri, sono perfetti per arredare le pareti di qualsiasi camera, possono essere...
Arredamento

Come sistemare i quadri sulle scale

Se l'abitazione ha delle scale che portano al piano superiore oppure un soppalco e vogliamo appendere dei quadri bisogna decidere se vogliamo farlo solo per riempire le pareti oppure se l'esposizione serve per farli ammirare dagli ospiti. Sistemare i...
Arredamento

Quadri moderni: guida alla scelta

I mobili più belli arredano una casa in ogni stile ci piaccia. Ma non trascuriamo di completare la personalizzazione con oggetti ed accessori indispensabili, per renderla più calda e viva. I quadri moderni sono tra questi, certamente vanno adattati...
Arredamento

Come arredare con i quadri

State arredando la nuova casa e cercate un'idea originale per farlo? Se siete amanti dell'arte in tutte le sue sfumature, sicuramente avrete anche una passione per i quadri. L'arte, classica o contemporanea che sia, aggiunge nuove sfumature all'ambiente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.