Come allestire un bagno turco in casa

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il bagno turco è un modo antichissimo di rilassarsi e depurare la pelle grazie alle eccezionali qualità del vapore e dell'alta temperatura dell'acqua. Il vapore, unito all'azione dei sali, dei profumi e della luce colorata apporta un benessere generalizzato. Con la dilatazione dei pori vengono eliminate le tossine e si migliora l'intero sistema immunitario, contrastando gli stati influenzali e le patologie respiratorie, oltre a liberarsi dai carichi di stress accumulato.
Per fare il bagno turco non è obbligatorio recarsi in un centro benessere ma può essere realizzato direttamente a casa. Diamo quindi qualche consiglio su come allestire un bagno turco in casa.

26

Occorrente

  • Kit per la coibentazione, generatore di vapore, ciotola, aromi, luci al led, impianto stereo.
36

Il bagno turco, detto anche hammam, era già in voga tra gli antichi romani e le popolazioni dell'Asia minore che ne facevano un uso quotidiano.
Per ricrearlo in casa bisogna acquistare principalmente un kit di coibentazione dell'ambiente dove si vuole creare il bagno turco. Il vapore e il calore infatti devono rimanere nell'ambiente senza dispersioni, quindi se si tratta di sigillare una cabina doccia esistono dei prodotti appositamente pensati.

46

Inoltre abbinato al bagno turco perché il suo beneficio sia completo è bene far installare delle luci al led di vari colori, per sfruttare anche la cromoterapia. Infine è il caso di abbinare un impianto stereo per la diffusione di musica rilassante e l'opera è completa. È importante che il soffitto che ricopre il vano del bagno turco non sia piatto in quanto la condensa creerebbe gocciolamento. È bene che quindi la forma sia circolare o spiovente in modo da canalizzare la condensa alle pareti laterali. Da prevedere anche la zona doccia dove alternerete il bagno caldo con la doccia fredda tonificante. Il risultato sarà una pelle sempre liscia, idratata e purificata con un colorito roseo.

Continua la lettura
56

Infine, la coibentazione quindi deve essere fatta su porte, vetrate, eventuali vani dove collocare le panche per stendersi ed eventuali sedili da posizionare nella cabina. L'elemento fondamentale è il generatore di vapore per uso domestico che deve essere scelto in base alle esigenze del cliente in fatto di estetica e di spazio disponibile. Molti sono regolabili e in linea di massima la temperatura si aggira tra i 40° e i 60° con un tasso di umidità vicino al 95%, quindi molto alto. A queste temperature ogni seduta può durare circa 25 minuti perché si possano godere i benefici ed è sconsigliato a chi soffre di ipotensione. Un altro elemento che non può mancare nel vostro bagno turco di casa è la ciotola con il generatore di aromi per l'aromaterapia che renderà ancora più rilassante il vostro hammam.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Dopo il bagno turco è bene rimpiazzare i liquidi persi con tisane, succhi e sali minerali.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

5 modi per evitare di sporcare il bagno

Il sogno di una casa bellissima, perfettamente ordinata e splendente è semplicemente un sogno irrealizzabile, o quasi! Ogni giorno infatti, l'ambiente domestico ci richiede cure e attenzioni per essere sempre a regola d'arte. Eppure, per mantenere le...
Economia Domestica

5 idee creative low cost per il tuo bagno

Se stai pensando di voler cambiare bagno per renderlo piú bello, piú moderno, piú funzionale, piú da rivista di arredamento ma pensi che ci voglia una spesa enorme da affrontare questo articolo è proprio per te. In questa guida vogliamo infatti segnalarti...
Economia Domestica

Come conservare i costumi da bagno

La bella stagione è ormai alle porte e arriva il momento di mettere il costume da bagno, acquistato magari l'anno scorso con i saldi. Può però capitare che i costumi da bagno, se vengono conservati in modo non adeguato, si rovinino del tutto scolorendosi...
Economia Domestica

Come realizzare un bagno effetto legno

Il bagno è, senza alcun dubbio, uno degli ambienti più importanti della casa: è qui che ognuno si dedica alla cura della propria igiene, ed è dunque indispensabile che sia un ambiente salubre e dotato di tutti i comfort. Molti, però, fanno l'errore...
Economia Domestica

Come evitare la formazione di muffa in bagno

Se la vostra stanza da bagno presenta periodicamente antiestetiche tracce di muffa, potete intervenire con metodi adeguati per evitare che possa generarsi di nuovo. Nello specifico si tratta di piccoli ma funzionali accorgimenti, atti ad ottimizzare...
Economia Domestica

Arredare il bagno con i quadri: i migliori consigli

Una stanza da bagno si può arredare in tantissimi modi e cioè di tipo minimalista, shabby chic, classico moderno e persino naif. In tutti i casi si tratta di scegliere alcuni complementi di arredo giusti, e nel caso dei quadri, dipende molto dallo stile...
Economia Domestica

Come sturare la vasca da bagno

La manutenzione della nostra casa e di tutti i suoi componenti di arredo e funzionali, richiede tempo e costanza. La vita frenetica e intensa, però, ci fa trascurare alcune accortezze che prevengono problemi di difficile soluzione. È il caso dello scarico...
Economia Domestica

Come creare più spazio in bagno

Il bagno è la stanza che in ogni casa non può mancare: è il luogo cui ci si ritira per prendersi cura della propria persona e deve essere un ambiente confortevole e capace di offrire il necessario relax. Ma è anche il locale in cui solitamente si...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.