Come allestire un acquario con apparecchiature elettriche

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Possedere un acquario costituisce un impegno non indifferente. Prendersi cura dei pesci e della vegetazione dell'acquario richiede massima attenzione. Perciò prima di allestire un acquario è bene capire quanto possiamo dedicarci a questo passatempo. Possono essere di grande aiuto le apparecchiature elettriche. Queste possono automatizzare alcuni processi che altrimenti dovremmo avviare manualmente. Per allestire un acquario con apparecchiature elettriche bisogna osservare alcuni accorgimenti. Avendo a che fare con l'elettricità esistono sempre dei rischi. Vediamo insieme come allestire un acquario tramite l'utilizzo di apparecchiature elettriche.

27

Occorrente

  • Cavetto riscaldante a bassa tensione.
  • Ventose.
  • Resistenza termostatata.
  • Filtro biologico+pompa per l'acqua.
  • Luci al neon.
  • Ciabatta con prese multiple.
37

È importante innanzitutto posizionare nel modo corretto tutte le apparecchiature di funzionamento e controllo. Questo è l'unico modo per garantire la salute dei pesci e anche della vegetazione. L'allestimento deve essere in proporzione alle capacità volumetriche dell'acquario. Dopo l'acquisto di quest'ultimo bisogna posizionare sul fondo un cavetto riscaldante a bassa tensione (dodici o ventiquattro Volt sono più che sufficienti). È indispensabile per infondere un po' di calore alle radici delle piante. Fissate il cavetto con delle ventose, seguendo una traiettoria a zig-zag. Dopodiché nascondetelo con dei materiali da fondo specifici.

47

Nel caso in cui desideraste allestire un acquario con pesci tropicali, dovreste scaldare anche l'acqua; questo fattore è molto importante al fine di mantenere la temperatura costante sui valori tipici di certi habitat. Per questo scopo potete usare una resistenza termostatata della giusta potenza. Fissate anch'essa con delle ventose contro la parete posteriore. Per tenere sotto controllo la temperatura dell'acqua utilizzate un termometro ad immersione. Dovete ancora installare la parte più importante tra le apparecchiature elettriche: il filtro biologico. Insieme ad esso montate la relativa pompa per la circolazione dell'acqua; è a vostra discrezione se usarne uno da esterno o da interno.

Continua la lettura
57

Per illuminare l'acquario potete utilizzare le luci a neon. In base alle esigenze esistono luci con diverse caratteristiche. Alcune di esse si possono controllare per simulare l'alternarsi di giorno e notte. Questo sistema può essere determinante nel garantire alle creature dell'acquario una vita biologica regolare. Al termine dell'allestimento potete collegare le apparecchiature alla corrente. Usate una ciabatta a prese multiple con interruttore. L'acquario e le sue apparecchiature elettriche sono pronti per funzionare regolarmente. Buon lavoro!

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Usate una ciabatta a prese multiple con interruttore.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come e dove installare le prese elettriche in casa

Per poter usufruire di un ottimo impianto elettrico in casa, che sia di buona qualità e, cosa molto importante, comodo, bisogna fare attenzione ad alcuni dettagli importanti. Come prima cosa bisogna controllare che le prese siano nel punto giusto, in...
Ristrutturazione

Come costruire uno ionizzatore naturale

Con questa guida non vi spiegherò come costruire uno ionizzatore, dato che per produrre ioni negativi non è necessario un qualcosa da costruire (se volete produrre ioni in maniera artificiale, non dovete fare altro che acquistare uno ionizzatore in...
Ristrutturazione

Come sostituire una presa elettrica a parete

Come tutti i dispositivi anche le prese elettriche ad un certo punto si guastano. Non bisogna aspettare che la presa elettrica a parete non funziona più per sostituirla. Se si vedono delle scintille quando la spina è inserita esiste un reale pericolo...
Ristrutturazione

Come progettare una cucina efficiente

Progettare una cucina efficiente è un aspetto fondamentale quando si decide di arredare casa. Considerata il focolare della casa, la cucina, più di qualsiasi altra stanza, è la più vissuta ed utilizzata poiché è il luogo dove, non solo si preparare...
Ristrutturazione

Come montare un soffitto in cartongesso

L'impiego di controsoffitti è una prassi molto comune, utilizzata spesso per per ribassare un soffitto oppure per creare dei punti luce aggiuntivi in qualche zona particolare della casa, o anche per altri scopi. Il soffitto di cartongesso è una soluzione...
Ristrutturazione

Come costruire un muro divisorio interno

Quando si è in fase di costruzione o ristrutturazione di un'abitazione, si è sempre in tempo per applicare delle modifiche ad essa, per esempio, spesso salotto e cucina coincidono e se non si è soddisfatti di questa sistemazione, è possibile in maniera...
Ristrutturazione

Come preparare le pareti prima di pitturarle

Con la bella stagione rinfrescare le pareti di casa può essere una buona idea. Anche chi è poco pratico e vuole ricorrere al fai da te può facilmente riuscire ad ottenere dei buoni risultati finali seguendo delle piccole accortezze. In questa guida,...
Ristrutturazione

Come sostituire il motore delle tapparelle

Le tapparelle con i motori sono ormai diffusissime non solo negli appartamenti moderno. Questo tipo di tapparella è molto comodoa da utilizzare soprattutto per chi non ha la possibilità di sollevare grossi pesi. Attraverso un comodo pulsante, infatti,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.