Come aggiustare un piatto da portata rotto

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Uno dei piccoli inconvenienti del quotidiano, che costituisce un' esperienza comune a tutti, è la rottura involontaria di un bicchiere o di un piatto. Si tratta di un evento insignificante che causa malumore e critiche dagli altri familiari, specialmente se magari l'oggetto fa parte del servizio detto "buono". Con i suggerimenti contenuti nella seguente guida potete provare ad aggiustare un piatto da portata rotto. Forse, se il danno è troppo esteso, il lavoro non risulterà efficace ma tentare non costa nulla. Vediamo insieme come procedere.

26

Occorrente

  • colla per ceramica
  • batuffolo di cotone
  • alcool denaturato
36

Il primo passaggio consiste nel ricomporre il piatto con i pezzi che sono stati recuperati. Verificate la possibilità di comporre il piatto nella sua interezza e vedere se non conviene neanche acquistare la colla per la riparazione. Quando siete sicuri di poterlo ricostruire dovrete acquistare un collante adatto alla ceramica a due componenti. Così il processo di essiccazione sarà più lento e questo darà maggiore resistenza. Pulite accuratamente le superfici da incollare utilizzando un batuffolo di cotone bagnato di alcool denaturato, che evapora in fretta.

46

Procedete successivamente in modo sistematico a stendere uno strato di colla sulla superficie di contatto dei pezzi, tenendo sempre in considerazione la collocazione precisa di ognuno. È opportuno lavorare con calma concentrandovi su due pezzi alla volta. Questa modalità consentirà di non avere esitazioni ed eviterà di commettere errori. Dopo aver steso la colla e accostato i pezzi abbiate cura di tenerli ben fermi fino a che non saranno coesi. Perché siano veramente saldati sarà necessario lasciar seccare per un'intera giornata. Se i pezzi rotti sono molto piccoli conviene riempire una bacinella di sabbia, appoggiare il piatto in verticale e fare in modo che la superficie da incollare sia parallela al piano su cui si sta lavorando.

Continua la lettura
56

Quindi si aggiungeranno progressivamente i pezzi riservando tempo per il consolidamento tra una fase e la successiva. Nel caso, invece, che il piatto risulti spaccato in due utilizzate sempre il sistema della sabbia e, dopo aver distribuito la colla sulla lesione, appoggiate leggermente il secondo pezzo sopra l'altro tenendolo fermo con le mani fin quando non sarà ben saldo. I tempi di asciugatura della colla sono determinanti e perciò dovrete lasciare il tutto nella posizione suddetta almeno per ventiquattro ore. Non esagerare con la colla per evitare che debordi creando antiestetiche formazioni in rilievo.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non esagerare con la colla per evitare che debordi creando antiestetiche formazioni in rilievo.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come riparare uno spigolo rotto

Come vedremo nei pochi passi di questo tutorial, con un po' di dimestichezza manuale e impegno, è possibile effettuare dei lavori di ristrutturazione autonomamente, senza investire cifre economiche considerevoli e senza l'ausilio di un esperto nel settore....
Ristrutturazione

Come riparare un cassetto rotto

Vedremo in questo tutorial come riparare un cassetto rotto. Spesso capita in casa che avete a che fare con un cassetto di un mobile che appunto non funziona molto bene durante la chiusura e l'apertura. I motivi maggiormente frequenti che provocano tale...
Ristrutturazione

Come aggiustare i cardini di una porta

Ci siamo accorti che una porta di casa ha iniziato a strisciare sul pavimento. Prima non era mai successo e si chiudeva senza nessun problema. Quasi sicuramente si tratta dei cardini che tengono unita la porta allo stipite. È meglio intervenire tempestivamente...
Ristrutturazione

Come sostituire un piatto doccia

A volte può capitare che il piatto doccia del proprio bagno debba essere sostituito in quanto troppo danneggiato. Per farlo è possibile affidarsi ad un professionista, ma se non volete spendere eccessivo denaro e avete un minimo di manualità potete...
Ristrutturazione

Come Aggiustare Una Porta Scorrevole

Le porte fanno parte dell'arredamento di una casa e la loro scelta è importante per dare una caratterizzazione alla propria casa. La scelta del modello è anch'essa molto importante, sia per quanto riguarda l'estetica, sia per quanto riguarda la funzionalità....
Ristrutturazione

Come Aggiustare Le Crepe Di Assestamento Nelle Fondamenta

Facendo dei lavori che coinvolgono la casa fino al livello delle fondamenta, non è affatto raro notare la presenza di crepe più o meno grandi. Nonostante alla vista siano certamente preoccupanti, non è detto che sia qualcosa di grave: molto spesso,...
Ristrutturazione

Come scegliere il piatto doccia

Qualora aveste ristrutturato il vostro bagno e voleste inserire nella stanza un angolo doccia, dovrete decidere con estrema attenzione dove andrete a posizionarla e di quali materiali vorrete che essa sia. La doccia è composta da varie parti, ma quella...
Ristrutturazione

Come realizzare un piatto doccia in mosaico

Un piatto doccia in mosaico è un ottimo compromesso fra eleganza e funzionalità.Il bagno è forse la stanza più importante di una casa: riflette infatti la personalità delle persone che la abitano. Utilizzare un motivo a mosaico per riprendere i colori...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.