Come Aggiustare Le Crepe Di Assestamento Nelle Fondamenta

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Facendo dei lavori che coinvolgono la casa fino al livello delle fondamenta, non è affatto raro notare la presenza di crepe più o meno grandi. Nonostante alla vista siano certamente preoccupanti, non è detto che sia qualcosa di grave: molto spesso, infatti, sono crepe che si vengono a creare semplicemente per dei piccoli moti di assestamento della struttura, senza metterne assolutamente a rischio la sicurezza. Tuttavia, sistemare queste crepe è senza dubbio importante perché, anche se non mettono in dubbio la stabilità dell'edificio, a lungo andare possono creare qualche piccolo problema collaterale che sarebbe meglio evitare. Non è assolutamente difficile riparare questo tipo di crepe: il problema si può facilmente risolvere con un minimo di manualità e con materiali facilmente reperibili in qualsiasi negozio di fai da te. Se volete qualche consiglio su come aggiustare le crepe di assestamento nelle fondamenta della vostra casa leggete questa guida che vi illustrerà il procedimento corretto. Buona lettura!

25

Innanzitutto, dovete sapere che le crepe da assestamento che si aprono nelle fondamenta contribuiscono a rendere umida la cantina, poiché l'umidità filtra dal terreno attraverso la crepa. L'umidità porta la proliferazione di muffi e batteri, rendendo l'ambiente poco salubre: per questo motivo è importante provvedere a chiudere le crepe che si sono formate. In questo caso, sarà necessario riempire la fessura con un sigillante (tipo cemento idraulico o stucco e possidico) che espandendosi riempirà e sigillerà la crepa. Per fare in modo che il sigillante attecchisca meglio, potete prendere uno scalpello da muratore e allargare la crepa in modo da darle una forma più regolare e dai bordi più lisci: per una volta, aumentare il danno sarà paradossalmente utile per risolverlo.

35

Dopo aver fatto questo, dovrete introdurre il sigillante con una apposita cazzuola o con una spatola, che potrete facilmente trovare in qualsiasi negozio di fai da te. Per fare i rappezzi secchi nel cemento, dovrete mescolare una parte di cemento con due di sabbia e acqua (che deve essere aggiunta lentamente), quanto basta per ottenere una specie di malta piuttosto densa. Successivamente la dovrete applicare nella fessura con la cazzuola o la spatola apposita.

Continua la lettura
45

Mano a mano che l'impasto di cemento indurisce, lo dovrete spingere più a fondo nella fessura. Dopo qualche minuto, quando è asciutto, dovrete semplicemente aggiungere altro impasto di cemento sul rappezzo e lisciarlo utilizzando la cazzuola oppure più semplicemente con la spatola. Buon lavoro!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come costruire le fondamenta per un garage

Costruire le fondamenta per un garage può essere un lavoro impegnativo, ma è qualcosa che può essere fatto anche da persone non esperte. È opportuno, però, seguire delle istruzioni prima di cominciare il lavoro, ma soprattutto è bene avere idea...
Ristrutturazione

Come eliminare le crepe sui muri

Eventuali fessurazioni a livello dell'intonaco, oppure dei movimenti di assestamento del terreno, possono dar luogo a delle crepe sulle pareti di un edificio; sgradevoli da guardare specialmente se si presentano all'interno delle nostre case. Solitamente...
Ristrutturazione

Come consolidare le fondamenta di una casa

In questo articolo vi spiegherò come consolidare le fondamenta di una casa.La casa è il bene più prezioso di tutte le persone.per questo risulta piuttosto fondamentale mantenere la sicurezza della propria casa.A causa anche della crisi economica sono...
Ristrutturazione

Come riparare le crepe nell'intonaco del caminetto

Un caminetto in casa è una delle parti d'arredamento più interessante. Oltre ad avere una funzione pratica, cioè riscaldare, è anche un accessorio che mette in risalto la bellezza del luogo dove è ospitato, un soggiorno o altro. A volte però capita...
Ristrutturazione

Come rimediare alle crepe sul muro

Capita spesso di vedere delle crepe sul muro, sui pilastri o sulle costruzioni in cemento. In tutti i casi indicano la presenza di qualche problema da non sottovalutare per preservare la nostra incolumità. Se si tratta di piccole fessure, possiamo rimediare...
Ristrutturazione

Come eliminare crepe, fessure e macchie da pareti

Le crepe superficiali e le piccole fessure delle pareti sono un problema comune in molti appartamenti: spesso ci si rivolge a professionisti del mestiere, ma è bene sapere che queste possono essere riparate rapidamente con uno stucco acrilico o a base...
Ristrutturazione

Come eliminare le crepe dai muri

Spesso in una casa si presentano delle crepe sui muri, dovuti a cedimenti piccoli della struttura, oppure all'umidità, ma talvolta può dipendere anche da intonaci fatiscenti. Usando materiali adatti come cemento, calce e malta, gli interventi di riparazione...
Ristrutturazione

Come eliminare le crepe nell'intonaco

Una crepa sul muro è davvero un incubo per chi adora il design della sua casa ed è sempre attento all'ambiente in cui vive. Immaginate un bel living spazioso e luminoso, solcato da una tenebrosa crepa sul muro, proprio un pugno nell'occhio. Rimuovere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.