Come aggiustare i cardini di una porta

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Ci siamo accorti che una porta di casa ha iniziato a strisciare sul pavimento. Prima non era mai successo e si chiudeva senza nessun problema. Quasi sicuramente si tratta dei cardini che tengono unita la porta allo stipite. È meglio intervenire tempestivamente per evitare che la porta si rovini o il pavimento si graffi. Se non vogliamo chiamare un tecnico possiamo fare il lavoro con le nostre mani. In questo modo risparmieremo dei soldi e impareremo ad avere cura delle nostre porte. Il lavoro non è difficile, basta seguire la giusta procedura. Vediamo quindi come aggiustare i cardini della nostra porta.

26

Occorrente

  • mastice preferibilmente biocomponente
  • cuscinetto per cardini
36

Per prima cosa cerchiamo di capire qual è il danno, che può essere principalmente di due tipi. Controlliamo innanzitutto se i cardini risultano ben fermi sullo stipite oppure si muovono. Spesso i bambini si appendono alle maniglie della porta per gioco. Così facendo, però, danno un peso eccessivo sulla porta e quindi sui cardini. Quindi questi cedono e iniziano a ballare nella loro sede sul muro. Se i cardini sono ben fermi al muro la porta potrebbe ballare proprio sui cardini. In questo caso il problema sono i cuscinetti, che si rovinano se non li oliamo periodicamente. Non possiamo fare altro che sostituirli. Vediamo come porre rimedio ad entrambi i problemi.

46

Vediamo prima come fissare al muro i cardini che ballano nella loro sede. Per prima cosa sfiliamo la porta, semplicemente sollevandola in modo che esca dai cardini. Quindi smontiamo i cardini dal muro svitando le viti che li fermano. Prendiamo un po' di mastice, preferibilmente biocomponente, e sigilliamo bene sia l'incastro che i fori delle viti, tenendoli un po' verso l'alto. Dobbiamo infatti far attenzione a non fissarli verso il basso. Così il lavoro sarebbe inutile perché la porta continuerebbe a strisciare. Facciamo asciugare il mastice per almeno 24 ore prima di rimettere la porta. Eviteremo infatti che il peso possa deformarlo perché ancora umido e quindi la porta ceda di nuovo. Quando siamo sicuri che i cardini risultino perfettamente fissati rimontiamo i cardini e la porta.

Continua la lettura
56

Per sostituire o aggiungere una rondella ci vuole davvero un attimo. Andiamo da un ferramenta e chiediamo delle rondelle per i cardini delle porte. Dobbiamo chiedere specificamente questo perché si tratta di componenti particolari. Generalmente si tratta di piccole rondelle di ottone. Quindi sfiliamo la porta e mettiamo il nuovo cuscinetto. Possiamo lasciare anche quello vecchio, se la porta non si alza troppo dal pavimento. Infine rimontiamo la porta per completare il lavoro.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • I cardini della porta vanno ingrassati ogni due anni con prodotti adatti allo scopo
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come Aggiustare Le Crepe Di Assestamento Nelle Fondamenta

Facendo dei lavori che coinvolgono la casa fino al livello delle fondamenta, non è affatto raro notare la presenza di crepe più o meno grandi. Nonostante alla vista siano certamente preoccupanti, non è detto che sia qualcosa di grave: molto spesso,...
Ristrutturazione

Come aggiustare un piatto da portata rotto

Uno dei piccoli inconvenienti del quotidiano, che costituisce un' esperienza comune a tutti, è la rottura involontaria di un bicchiere o di un piatto. Si tratta di un evento insignificante che causa malumore e critiche dagli altri familiari, specialmente...
Ristrutturazione

Come verniciare una porta tinteggiata

Come vedremo nel corso dei pochi passi di seguito, con il passare del tempo potrebbe essere necessario verniciare una porta già tinteggiata in passato (perché magari la vernice si è staccata o logorata a causa del tempo o dell'umidità, oppure semplicemente...
Ristrutturazione

Come sostituire una porta interna

Può capitare, a causa dell'usura, di danni di diversa entità oppure di un'imminente ristrutturazione, che si renda necessario sostituire le porte del vostro appartamento. L'operazione relativa alla loro sostituzione può sembrare complessa, tanto che...
Ristrutturazione

Come nascondere una porta in una cameretta

Quando abbiamo il bisogno di arredare la cameretta dei nostri bambini, dobbiamo sempre concentrarci sui colori e sui materiali in grado di soddisfare le loro necessità. Alcune volte, l'esistenza di qualche elemento architettonico indesiderato (quale,...
Ristrutturazione

Come smontare il telaio di una porta di legno

Quando decidete di ristrutturare casa, o sostituire le porte, sostanzialmente avete due possibilità: rivolgervi ad un professionista, che ovviamente eseguirà un lavoro a regola d'arte, oppure armarvi di buona volontà e ricorrere al caro fai da te....
Ristrutturazione

Come restaurare una porta laccata

Spesso quando si compiono lavori di ristrutturazione nella propria abitazione, ci si sofferma sulla modifica degli ambienti e sulla disposizione dei mobili, prestando poca attenzione alle porte. In realtà queste hanno una grande importanza a livello...
Ristrutturazione

Come installare una porta automatica nel garage

Riuscire ad Installare un porta automatica nel garage è un lavoro abbastanza facile, ma è sempre preferibile consultare le istruzioni fornite dal produttore: prima di cominciare con l'installazione, dovrete accertarvi che la porta sia lubrificata bene...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.