Come affrontare la presenza di amianto in un condominio

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Di grande attualità, l'argomento della pericolosità dell'amianto torna ogni giorno a fare rumore. Nei condomini, nei magazzini, nelle casette di campagna o, peggio, nei locali aperti al pubblico. L'amianto è un materiale che potrebbe essere molto utile nell'edilizia, ma che è anche tossico per l'essere umano. Fa parte dei silicati, minerali che hanno strutture fibrose, dai tempi antichi usati in vari settori ed in particolare modo in quello edile, come coperture per edifici. Le sue caratteristiche sono la grande resistenza al fuoco e la lunga durata. Ma il suo difetto è che a lungo andare tende a sgretolarsi e quelle polveri sottili che libera nell'aria si trasformano in esalazioni. Se queste sono introdotte nelle vie respiratorie, producono malattie molto serie. Ai nostri giorni il suo utilizzo è stato severamente bandito dalla legge, ma gli edifici costruiti negli anni passati, hanno ancora oggi coperture a base di amianto. Vediamo come affrontare la presenza di amianto in un condominio.

24

L'amianto, allo stato naturale, si può trovare in varie zone della terra. Per ricavarne un materiale utilizzabile, si ha bisogno di un certo processo di lavorazione che parte dalla triturazione delle rocce madri e finisce con l'arricchimento della pasta con del materiale specifico. Il prodotto finito si presenta di colore grigio, simile a un blocco di cemento. Se abitiamo in un appartamento in condominio ed avvistiamo coperture che potrebbero sembrare d'amianto, dobbiamo attivarci immediatamente. Inizialmente dobbiamo avvisare l'amministratore chiedendogli di avviare una specifica pratica per bonificare le parti di amianto esistente. L'amministratore a sua volta provvederà a richiedere l'intervento di apposite aziende specializzate che hanno il permesso di bonificare l'amianto o smaltire il materiale tossico e pericoloso. Questo è il primo passo per affrontare la presenza di amianto in un condominio.

34

Spetterà alla ditta interpellata effettuare dapprima i dovuti sopralluoghi per accertare la presenza dell'amianto in condominio e successivamente per stabilire il da farsi. La ditta naturalmente proporrà il costo per effettuare il lavoro di bonifica o smaltimento. Se poi la somma richiesta appare troppo gravosa ai condomini, ci si potrà rivolgere ad altre ditte che operano nello stesso settore. Dopo che l'assemblea di condominio avrà accettato il preventivo con il migliore rapporto qualità/prezzo, l'amministratore di condominio lo invierà all'ASL competente nella zona di cui fa parte il condominio in questione. Una volta ottenuto il consenso dell'ASL si potrà quindi procedere alla bonifica o alla rimozione della sostanza tossica. Si sarà così affrontata nel modo giusto, la presenza dell'amianto in condominio.

Continua la lettura
44

Una volta terminate queste operazioni, il grosso del problema di affrontare la presenza dell'amianto in condominio è superato. La spesa preventivata dalla ditta di bonifica andrà divisa per il numero dei proprietari degli appartamenti situati nello stesso condominio ed i lavori avranno inizio immediatamente.
A meno che la copertura in amianto non sia di proprietà esclusiva di uno dei condomini. In tal caso la spesa tocca interamente a lui e sarà sempre lui a dover trovare una ditta che svolga il lavoro. I condomini potranno solo diffidarlo.
In ogni caso, l'azienda incaricata, dopo avere avuto il permesso da parte dell'ASL competente, impacchetterà ed incapsulerà per mezzo di coperture idonee l'amianto presente, avendo cura che nessuna fibra di questo si disperda nell'aria e danneggi l'ambiente e la salute umana.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come rimuovere correttamente l'amianto

L'amianto è un minerale naturale caratterizzato da una particolare resistenza sia agli agenti atmosferici che alla trazione e all'usura. Fino agli anni '80 questo materiale è stato impiegato in larga scala nel settore dell'edilizia e dei trasporti,...
Ristrutturazione

Come ampliare un appartamento in condominio

Moltissime persone, quando acquistano una casa, un appartamento in condominio o una villetta, lo fanno in maniera definitiva, ovvero, calcolando una serie di "varie ed eventuali" prima di spendere una certa cifra. A volte capita, però, che nonostante...
Ristrutturazione

Come affrontare un trasloco di casa

Traslocare è una delle cose più stressanti che si possono affrontare. Gli studi hanno addirittura dimotrato che può causare depressione!Cercare si affrontare il trasloco nel modo più sereno possibile per tutta la famiglia diventa quindi una priorità...
Ristrutturazione

Come affrontare gli allagamenti domestici

Quando si verifica un allagamento in casa, reagire prontamente all'accaduto è tutto. L’acqua, nonostante sia un elemento fondamentale per la vita, può creare molti problemi alla vostra abitazione. L'eccessiva umidità che si accumula in casa danneggia...
Ristrutturazione

Come bonificare un tetto in eternit

L'">eternit fa paura a qualunque persona e si rabbrividisce solamente sentendo pronunciare questa brutta parola: infatti, è ormai risaputo quanto esso sia veramente pericoloso per la salute dell'essere umano. Nonostante ciò, tale materiale è ancora...
Ristrutturazione

Come installare il riscaldamento autonomo

Se abitate in un condominio, sapete benissimo che vi sono alcune regole di base che devono essere rispettate. Tra queste molto volte causa di litigio può essere l'azionamento o meno del riscaldamento. Con l'inverno e la stagione fredda si rende quindi...
Ristrutturazione

Come installare un ascensore

Molte abitazioni che si trovano in città e nelle zone limitrofe sono sprovviste di ascensore. Il motivo principale sta nel fatto che gli immobili risalgono agli anni precedenti l'entrata in vigore della normativa del 1989, volta all'eliminazione delle...
Ristrutturazione

Come realizzare una messa a terra per il sistema elettrico

La messa a terra è un insieme di operazioni che bisogna fare per portare le parti metalliche degli elettrodomestici alla stessa tensione del suolo, cioè pari a 0 Volt. Così facendo si evitano eventuali pericoli (come la folgorazione) che si possono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.