Come affettare il pane

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Sia che venga acquistato già pronto, sia che venga realizzato in casa con le nostre mani, il gustoso profumo del pane è davvero inebriante. Per consumare poi questa delizia, avrete sicuramente bisogno di tagliarla, ovvero ridurla a fette in modo da poterla poi consumare a vostro piacimento. Forse non tutti sanno che affettare il pane è una specie di piccola arte, e come tale deve essere eseguita nel modo migliore utilizzando la giusta attrezzatura. Vediamo insieme come affettare il pane in modo eccellente.

26

Occorrente

  • Tagliere in legno
  • Coltello con la lama seghettata
  • Pane
36

Come prima cosa controllare la temperatura del pane. È infatti improbabile tagliare a fette un pezzo di pane congelato, come è del tutto sbagliato tagliarlo appena tolto dal forno. In entrambi i casi, sarà opportuno che questo prezioso alimento abbia raggiunto la temperatura ambiente. Prima di tagliare il pane, valutate il suo formato e la tipologia. Per motivi di struttura infatti non è possibile ridurre una baguette come taglieremmo un pezzo di pane comune. Prima di tutto posizionatevi su di un piano di lavoro indicato, in questo caso un tagliere in legno di medie dimensioni è sicuramente quello che fa per voi.

46

Prendete il pezzo di pane e posizionatelo sul tagliere, appoggiate presso la metà del pane, cercando di fare una leggera pressione in modo da tenerlo più fermo possibile. Con il coltello cominciate a tagliare la parte iniziale della pagnotta, facendo una piccolissima fetta dallo spessore di circa un centimetro e mezzo. Continuate ad affettare fino a quando non arrivate alla metà del pane stesso. A questo punto, per avere una presa migliore, capovolgete il pane rimasto e ricominciate ad operare da questo lato, come avete fatto all'inizio. Svolgete il lavoro da destra verso sinistra.

Continua la lettura
56

Per tagliare in due una "spoletta", ovvero il pane indicato per realizzare gustosi panini, prendete la vostra pagnotta, sistematela sul tagliere in legno e appoggiate il palmo della mano su di essa esercitando una piccola pressione verso il basso. Con un coltello cominciate a praticare il taglio circa alla metà del panino. Continuate fino a quando il pane non sarà separato in due parti. Mentre tagliate tenete sempre il braccio sollevato rispetto la lama, è infatti molto importante lavorare in assoluta sicurezza. Ricordatevi di fare uso del coltello giusto, con la lama ben affilata; i più indicati sono sicuramente quelli a lama seghettatta molto più pratici di quelli con la lama liscia. Anche la lunghezza della lama deve essere quella giusta: sempre più lunga del pane che dovete tagliare.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Svolgete il lavoro da destra verso sinistra.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Gli utensili per fare il pane

Quando si desidera gustare una pagnotta di pane creata in casa, ci sono una varietà di ricette che è possibile utilizzare, insieme a svariati tipi di utensili. Gran parte degli strumenti che si utilizzano per fare il pane si possono trovare, comunemente,...
Economia Domestica

Come congelare il pane

Il pane è un alimento molto importante ed è presente spesso sulle nostre tavole. L'ideale sarebbe quello di acquistarlo ogni volta fresco, ma la frenesia e i mille impegni, non consentono di usufruire di questa opportunità. In questi casi, la cosa...
Economia Domestica

Le migliori macchine per il pane

Quando nei tempi antichi le nonne impastavano il pane, la casa si riempiva di tutti quegli odori genuini così riconoscibili da tutti. Al giorno d'oggi non si è perso l'amore per questa tradizione olfattiva ma la vita frenetica impedisce alle mamme del...
Economia Domestica

Come utilizzare un'affettatrice elettrica

Al giorno d'oggi è possibile avere nelle propria cucina moltissimi strumenti. In questa guida vedremo come utilizzare in maniera semplice e sicura un particolare strumento. Quale miglior regalo per una buona donna di casa se non una comodissima affettatrice...
Economia Domestica

Uso del tostapane: 5 errori da evitare

Il tostapane è sicuramente un piccolo elettrodomestico di grande utilità; infatti, ci consente di preparare in modo veloce dei gustosi toast a qualsiasi ora del giorno, utilizzando sia il pane in cassetta o quello tradizionale. Tuttavia l'uso seppur...
Economia Domestica

Come macinare la carne con il Bimby

Il Bimby è uno degli strumenti più amati in cucina, in quanto permette di tagliare, sminuzzare, affettare, mescolare, macinare e polverizzare tutti i tipi di cibi. Può essere utilizzato da chiunque, sia da chi è alle prime armi, che da chi è già...
Economia Domestica

Come utilizzare il forno a legna

Chi ha un forno a legna in casa, ha una miniera. Prepararvi pane, pizze o dolci, assicura una qualità superiore ai cibi, conferendo aromi e profumi del tutto particolari. Avere delle buone ricette però, non è sufficiente per ottenere dei risultati...
Economia Domestica

Come riutilizzare gli avanzi di cibo in cucina

Una caratteristica della cucina casalinga di un tempo, soprattutto di quella contadina e del dopoguerra, era la capacità di riutilizzare gli avanzi di pranzi e cene, per creare saporite e prelibate pietanze. In quelle condizioni ed a quel tempo l’imperativo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.