Come acquistare una vasca idromassaggio

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Le vasche idromassaggio vengono installate più frequentemente nelle abitazioni perché fare un bagno al loro interno è molto rilassante specialmente dopo una dura giornata lavorativa. Certo, si sa, richiedono qualche accorgimento in più anche se i modelli sono stati progettati per semplificare le operazioni che talvolta sono addirittura automatiche. Naturalmente si dovrà decidere se si vuole una vasca pannellabile oppure ad incasso: la prima è costituita da un pannello che riveste interamente la struttura ed è removibile, la seconda va inserita in un'apposita struttura di muratura, metallo o legno, poi rivestita a piacere. C'è da dire che le vasche idromassaggio funzionano ad elettricità quindi nelle vicinanze della vasca occorre posizionare una presa elettrica con interruttore e predisporre il collegamento anche alla messa a terra. Se cercate ulteriori informazioni su come acquistare una vasca idromassaggio non vi rimane che seguire gli utili suggerimenti di questa guida.

26

Occorrente

  • Vasca idromassaggio
  • preventivo
36

Scegliere il luogo dove posizionare la vasca

Come prima cosa decidiamo dove posizionare la vasca idromassaggio: valutiamo la privacy, l'accessibilità e l'estetica. Assicuriamoci che il pavimento possa sopportare da 100 a 150 chili per piede quadrato in modo da garantirci la totale sicurezza. Successivamente, scegliamo le dimensioni della vasca in base a quanti la useranno. La regola generale è di moltiplicare 284 litri di acqua per il numero di persone e per la capacità totale di contenimento dell'acqua.

46

Richiedere un preventivo e valutare il budget

Valutiamo, poi, il budget: le vasche idromassaggio, per due persone, partono da 2000 euro circa fino a superare anche i seimila. Richiediamo, inoltre, un preventivo dei costi di gestione mensili: tieniamo presente che con un isolamento completo si risparmierà una notevole quantità di energia. Consideriamo il materiale con cui verrà realizzata: oggi le vasche sono fatte di acrilico, che è più facile da curare e più duraturo della fibra di vetro. Ne esistono anche in legno, più comunemente in sequoia, sono belle ma richiedono più opere di pulizia e di manutenzione oltre a non offrire posti a sedere sagomati come le soluzioni precedenti.

Continua la lettura
56

Testare la vasca prima di acquistarla

Proviamo la vasca prima di comprarla: una buona azienda ci permetterà di testarla nello showroom. Prestiamo attenzione al livello del rumore, alla facilità di utilizzo e alla disposizione dei posti (in particolare i modelli con le sedi preformate). Rendiamoci conto se possiamo muoverci comodamente e se i sedili sono flessibili; cerchiamo funzioni e servizi da aggiungere a nostro piacimento, come una chiave di sicurezza per i bambini e termostati che mantengono la temperatura sotto controllo. Prendiamo accordi circa la consegna e il servizio di installazione: queste opzioni possono far incrementare il costo totale dal 5 al 10% ma si rivelano davvero utili soprattutto in considerazione dei fattori elettrici e idraulici che meritano la massima attenzione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Vasca in muratura: pro e contro

Le vasche da bagno in muratura rappresentano una delle ultime tendenze in fatto di design moderno. Sono pregevoli e di grande impatto estetico. Viste da lontano sembrano legarsi alle pareti che le sostengono fino ad essere, con un grande effetto di illusione...
Economia Domestica

Come sturare la vasca da bagno

La manutenzione della nostra casa e di tutti i suoi componenti di arredo e funzionali, richiede tempo e costanza. La vita frenetica e intensa, però, ci fa trascurare alcune accortezze che prevengono problemi di difficile soluzione. È il caso dello scarico...
Economia Domestica

Vasca da bagno in acrilico: pro e contro

Se avete appena programmato di rimodernare la vostra stanza da bagno e siete indecisi sulla scelta della vasca, è importante sapere che oltre alle classiche ovvero le smaltate e in acciaio, esistono anche quelle di tipo acrilico. In riferimento a queste...
Economia Domestica

Come scegliere una doccia multifunzione

Per chi ha fretta e vuole rilassarsi la doccia è l'ideale. Pratica e veloce, specialmente nei periodi caldi, si usa più frequentemente della vasca da bagno. La doccia inoltre è igienica soprattutto se ci si trova fuori casa, in hotel oppure si è ospiti...
Economia Domestica

Come fare il bagno turco in casa

Essendo davvero in tanti, coloro che amano avere una sauna, un bagno turco, una doccia emozionale, in casa proprio, abbiamo pensato di proporvi una guida, davvero molto utile, mediante il quale essere in grado di capire come fare, appunto, il bagno turco...
Economia Domestica

Guida ai tessili per il bagno

Il bagno è un ambiente della casa che, come ogni altra stanza, possiamo arredare a nostro piacimento scatenando la nostra fantasia anche per quel che riguarda i tessili. Questi sono formati da asciugamani e accappatoi, tappetini, tende per l'eventuale...
Economia Domestica

5 idee creative low cost per il tuo bagno

Se stai pensando di voler cambiare bagno per renderlo piú bello, piú moderno, piú funzionale, piú da rivista di arredamento ma pensi che ci voglia una spesa enorme da affrontare questo articolo è proprio per te. In questa guida vogliamo infatti segnalarti...
Economia Domestica

10 modi per risparmiare l'acqua

Molto spesso capita che in una casa grande, oltre ai consumi energetici ci sono anche quelli legati all'acqua, specie se abbiamo degli animali domestici o strutture come ad esempio un giardino da annaffiare ogni giorno. Risparmiare questo prezioso liquido...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.