Come acquistare un tappeto di pregio?

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Quando si parla di tappeti di pregio, la prima cosa che viene in mente è senza dubbio l'oriente. Un tappeto pregiato, solitamente, è un tappeto "annodato a mano". Per riconoscere questo tipo di tappeto, bisogna essere dei veri esperti e lo si diventa solo con l'esperienza. I tappeti sono un complemento d'arredo che dona eleganza e raffinatezza a tutte le dimore, ma ovviamente deve essere di qualità. Nei successivi passi di questa guida, illustrerò come acquistare un tappeto di pregio.

25

Anzitutto, i tappeti si possono dividere in tappeti d'epoca, antichi e moderni. Si definisce d'epoca un tappeto che abbia superato i cento anni e non abbia quindi risentito delle influenze commerciali negli ultimi anni. Quelli che hanno almeno trent'anni sono tappeti antichi e quelli che hanno meno anni sono definiti moderni. Ovviamente, più sono antichi e maggiore sarà il loro valore. Alcuni tappeti, riportano la data di confezionamento sul retro, scritta in arabo, ma queste sono facilmente cambiabili. Sono utili i consigli per non rischiare di pagare un prezzo errato per un tappeto non pregiato. La prima regola fondamentale da seguire è quella di non comprare un tappeto anonimo da un rivenditore sconosciuto.

35

Successivamente, anche la qualità del tappeto si riconosce da diversi elementi: colorazione, epoca, densità dei nodi e provenienza. Questi elementi si fondono tra loro e non sempre hanno lo stesso peso per stabilire la qualità di un tappeto. Anche per i conoscitori più esperti è difficile riconoscere un tappeto di pregio, e bisogna sempre affidarsi a rivenditori di fiducia che rilasciano un certificato di autenticità e garanzia. Oltre a ciò, bisogna anche stare attenti ai falsi ed informarsi sul luogo di provenienza dei tappeti. Esistono tappeti di vario genere, come quelli interamente in seta prodotti soprattutto in Cina ed i classici tappeti persiani.

Continua la lettura
45

Un elemento per riconoscere l'autenticità è la firma posta in un cartiglio sul retro. Questa firma viene fatta dal maestro per testimoniare che si tratta di un pezzo unico, ma non sempre gli artisti firmano la loro opera ed i rivenditori, sapendo che ciò farà colpo sul compratore, falsificano la firma. Ci si può accorgere di questo trucco semplicemente guardando la lavorazione sul retro che risulterà molto diversa. Un altro modo per stabilire la qualità del tappeto è il conteggio dei nodi: si moltiplicano i nodi della larghezza per quelli dell'altezza, quindi più il tappeto risulta densamente lavorato e maggiore sarà il pregio del tappeto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come restaurare una sedia laccata

Se in casa abbiamo una vecchia sedia che si presenta con una finitura laccata non più integra, possiamo intervenire con delle tecniche adeguate in grado di farla ritornare come nuova, e senza perdere le caratteristiche originali e il pregio di cui si...
Ristrutturazione

5 modi per combinare parquet e ceramica

Quando si tratta di pavimenti, non c'è davvero limite alla possibilità di averne uno esclusivo. Sul mercato del settore, oggi, le proposte sono infinite e si abbinano a qualsiasi genere di dimora, si adattano a tutte le esigenze e cercano di avere un...
Ristrutturazione

Come ristrutturare un edificio tutelato dalla sopraintendenza

Se vivi in un edificio di oltre duecento anni fa, questo potrebbe essere tutelato dalla sopraintendenza della tua città di appartenenza. Cosa significa che un edificio è tutelato dalla sopraintendenza? Significa che è un importante patrimonio artistico...
Ristrutturazione

Come posare la moquette intorno alle giunzioni delle porte

Realizzare una copertura pavimento utilizzando la moquette rappresenta la soluzione ideale per chi desidera rendere gli ambienti della propria casa più caldi, eleganti ed accoglienti. Ma posare la moquette non è affatto semplice, perché oltre ad esperienza...
Ristrutturazione

Come arredare un loft in stile moderno

La configurazione di un loft ben si sposa con uno stile moderno di arredamento. Questi ampi spazi abitativi, molto simili a dei veri e propri open-space, possono dunque essere molto funzionali se arredati nel modo più appropriato, sfruttando in particolar...
Ristrutturazione

10 idee per rinnovare la camera da letto

Rinnovare la camera da letto è il sogno di molte persone. Tuttavia per questioni di tempo o di denaro, si rimandano sempre i lavori. Se lo desiderate potete però dare una ventata di freschezza senza cambiare i mobili. Con una buona dose di fantasia...
Ristrutturazione

Come riattivare un vecchio camino

Avere un camino è davvero una bella cosa. Durante la stagione fredda il camino crea magiche atmosfere. Quanti di voi hanno sempre sognato di sorseggiare un bel bicchiere di vino rosso davanti ad un fuoco caldo, magari seduti su un divano o direttamente...
Ristrutturazione

Come Adagiare I Pavimenti In Feltro Ed Il Rivestimento Di Scale

Se avete deciso di rivoluzionare il vostro appartamento rivestendo il pavimento con il feltro, prima di iniziare i lavori, dovete assolutamente conoscere dei trucchi per poterli montare e utilizzare. I pavimenti in feltro possono essere sia lavorati che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.