Come accendere la carbonella per barbecue

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Il Barbecue è sia un metodo di cottura del cibo, generalmente carne, che avviene attraverso il calore del fuoco, che un apparato di cottura.
Per cominciare è bene mettere in evidenza le differenze accettate tra barbecue e grigliata: cambia la durata e le tipologie di calore utilizzate. La grigliata è generalmente più rapida e l'intensità del fuoco è moderata-elevata, si tratta di calore diretto, che produce poco fumo. Mentre il barbecue è un processo più lento, caratterizzato da calore indiretto, e il cibo è aromatizzato dal processo di affumicatura. Usato come un aggettivo, "alla brace" si riferisce a cibi cotti con questo metodo. Mentre, quando ci riferiamo agli apparati utilizzati per la cottura del cibo, possiamo riferirci sia ai grandi forni di mattoni sia a strumenti di metalli (di diverse dimensioni) progettati per questo scopo.
Cuocere il cibo su barbecue è diventato quasi un immancabile rito delle giornate trascorse tra amici o parenti, meglio ancora se in montagna. Questo perché oltre ad essere molto divertente, i cibi ottenuti vantano un gusto incomparabile.
Di seguito troverete una guida che vi spiegherà come accendere correttamente, e senza rischi, la carbonella per barbecue.

27

Occorrente

  • Barbecue
  • Accelerante chimico
  • Fiammiferi
  • Accendini
  • Carbonella
  • Guanti
  • Panno di pelle
  • Detergenti
  • Spugna
  • Ceppi di legno
  • Giornali
  • Alcol etilico
  • Pinza o spatola
  • Cibo da cucinare
37


La prima cosa che dovete fare è assicurarvi che il vostro barbecue sia pronto per essere utilizzato. Questo cosa significa? Non solo dovete controllare che "ogni pezzo sia al posto giusto", quindi che sia ancora in uno stato discreto e che non sia troppo vecchio, ma anche che riesca a raggiungere una condizione di pulizia ottimale.
Dunque, una volta controllate le condizioni fisiche del vostro barbecue, munitevi di: un detergente, una spugna, alcol etilico e un panno di pelle.
Rimuovete le ceneri e i granelli di carbonella (e quant'altro) dal fondo del barbecue e disinfettate quella zona con un panno di pelle e dell'alcol etilico. Successivamente, rimuovete la griglia dalla parte superiore e procedete con la pulizia di quest'ultima: potete utilizzare un semplice detergente, l'importante è riuscire ad ottenere un risultato soddisfacente. Infine, inumidite nuovamente il panno di pelle con dell'alcol etilico. E strofinate anche la griglia con lo stesso.

47

Lasciate poi ad asciugare per qualche minuto (tenendo la griglia da parte) e nel frattempo aprite la valvola dell'aria presente sul fondo (così da far passare ossigeno per l'accensione). Una volta fatto ciò, piazzate un po' di carta di giornali e dei piccoli ceppi di legno nella parte in basso (così da accelerare il processo di combustione), e munitevi successivamente di carbonelle: con queste ultime create una bella piramide al centro del vostro barbecue. Prendete adesso un accelerante chimico (in assenza di quest'ultimo, potete utilizzare anche alcol etilico o una confezione di diavolina a base di oli vegetali) e bagnate la carbonella: è necessario utilizzare la giusta dose per l'accensione e vi accorgerete di averle impregnate abbastanza, e di dovervi fermare, quando assumeranno un "colorito" lucido.

Continua la lettura
57


Servitevi adesso di un accendino o di un fiammifero per accendere definitivamente la carbonella. Non temete, ci vorranno circa 15 per ottenere una carbonella rovente.
Quando le braci saranno di colore rosso, con l'aiuto di una pinza sistemate la carbonella in maniera uniforme, distribuendola in maniera omogenea così da ottenere una cottura perfetta. Sistemate il cibo da cuocere sulla griglia (utilizzate sempre dei guanti da protezione, così da prevenire qualsiasi tipo di bruciatura) e, infine, ponetela al di sopra del vostro barbecue.
Ovviamente i tempi di cottura cambieranno a seconda del cibo prescelto e a seconda dei gusti: ad esempio, la carne al sangue impiega circa 5 minuti per cuocere mentre quella ben cotta impiega il doppio del tempo.  

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • La differenza tra carbone e carbonella è che, il primo, è caratterizzato da legni più duri.
  • Bagnate le carbonelle prima di andarvene e assicuratevi che le braci siano spente, così da evitare incendi.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come accendere un barbecue in sicurezza

Le belle giornate di sole sono il momento ideale per uscire di casa e stare a contatto con la natura. Se ci troviamo in un periodo di ferie, poi, perché non organizzare qualcosa in compagnia? Magari un pic-nic, o un pranzo all'aperto con amici. In questi...
Economia Domestica

Barbecue: regole e consigli su come utilizzarli

Per chi ama la buona compagnia con degli ottimi arrosti di carne non si può non considerare l'acquisto di un barbecue. Si tratta di uno strumento acquistabile in un qualsiasi negozio autorizzato che vende questo tipo di prodotti, ideali per ottimi piatti...
Economia Domestica

Come accendere il caminetto

Con l'arrivo della stagione fredda, si cominciano ad utilizzare indumenti più pesanti e in casa si iniziano ad accendere i riscaldamenti. Se nella propria abitazione è presente un caminetto, è necessario recuperare la legna necessaria al suo funzionamento....
Economia Domestica

Come accendere il fuoco nel termocamino

Il camino riscalda le nostre case e ci offre quel senso di aggregazione, di unione e anche di relax come nessun'altro riesce a fare. Inoltre se siamo dotati di un termocamino, collegati ai caloriferi, allora possiamo dire di essere in possesso di una...
Economia Domestica

Come accendere il fuoco in una stufa a legna

Le stufe a legna, come tutti sapete utilizzano il legno come combustibile. Esse possono essere realizzate in ghisa, in ceramica o in acciaio e possono diventare un vero e proprio oggetto di design. Attraverso il loro utilizzo si può ottenere una resa...
Economia Domestica

Come cuocere su pietra lavica

Estate, cielo terso e sole che splende, il il momento migliore per eccellenza per godersi una giornata all'aria aperta. E cosa c'è di più "estivo" se non un barbecue accesso e della buona compagnia? Probabilmente però non tutti sanno che i fumi prodotti...
Economia Domestica

Come scegliere la legna per il termocamino

Oggi l'uso in ambito domestico di un termocamino è sempre più frequente, dati i numerosi vantaggi che quest'ultimo comporta. Il termocamino, è in grado di diffondere un calore omogeneo e di asciugare l'umidità in eccesso. Se avete poco tempo a disposizione,...
Economia Domestica

Come sistemare la legna nel garage

Con l'arrivo dell'inverno comincia il desiderio di accendere il proprio caminetto, a causa delle basse temperature che cominciano a farsi sentire. Chi ha la fortuna di avere un bel camino in casa, deve però provvedere a conservare bene tutta la legna...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.