Come accendere il fuoco nel termocamino

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Il camino riscalda le nostre case e ci offre quel senso di aggregazione, di unione e anche di relax come nessun'altro riesce a fare. Inoltre se siamo dotati di un termocamino, collegati ai caloriferi, allora possiamo dire di essere in possesso di una vera è propria comodità poiché con un solo camino siamo in grado di riscaldare un'intera casa. Ciononostante l'accensione del fuoco non è un'operazione semplicissima e necessita di alcuni accorgimenti per essere attuata.
Vediamo dunque, con questa guida, come accendere il fuoco nel termocamino.

26

Occorrente

  • Legna di diverso tipo
  • Carta o cartone
  • Fiammiferi o accendino
36

Scelta del legno per il termocamino

Per accendere il fuoco nel termocamino dobbiamo innanzitutto munirci di svariati tipi di legno e dobbiamo prestare attenzione alla quantità bruciata, onde evitare problemi con la fiamma. Posizioniamo dunque nel basamento del termocamino, i pezzi più grossi di legno così che facciano da supporto agli altri pezzi, garantendo una migliore continuità del calore. Disponiamoli a forma di "L" in modo da occupare più spazio possibile e di lasciare libero il passaggio dell'aria. Se così non fosse, il fuoco durerebbe molto poco, ricordate sempre che il legno nel termocamino ha bisogno di tanto ossigeno per bruciare!

46

Posa del legno per il termocamino

Utilizziamo ora rami di legno classici, quelli con durata media e medio spessore. Posizioniamoli sopra i nostri pezzi più grossi, sempre a forma di "L", così da occupare spazio e lasciare traspirare aria anche in questo caso. Elaboriamo una griglia andando a sovrapporre i vari pezzi senza però metterli troppo vicini. Prendiamo poi i pezzi più leggeri (quelli che bruciano prima) e mettiamoli sulla griglia creata in precedenza cercando di disporre il legno seguendo attentamente le linee imposte dalla griglia. Quest'ultima infatti riuscirà a garantire una presa d'aria da sotto.

Continua la lettura
56

Accensione del termocamino

Per accendere il fuoco nel termocamino prendiamo del cartone qualunque, accendiamolo con un fiammifero, o con un accendino, e mettiamolo sotto la griglia. Così facendo abbiamo creato un buon fuoco che avrà tante ottime caratteristiche, prima fra tutte il fuoco durerà per molto tempo. Inoltre in questo modo non si creerà una fiamma eccessiva, che è il vero problema per i nostri tubi che servono i termosifoni collegati al termocamino. Godiamoci il risultato di un termocamino acceso che da calore e accoglie chiunque vi stia accanto.
Il termocamino collegato ai termosifoni è una vera comodità ma se la legna viene usata in malo modo, la legna brucerà troppo in fretta e il calore svanirà in un batter d'occhio.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • La guida è solo a scopo informativo.
  • Prestate molta attenzione durante lo svolgimento delle attività indicate: potreste farvi male.
  • Per un risultato ottimale, leggete con attenzione ogni passo della guida.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come pulire il vetro del termocamino senza usare prodotti

Pulire i vetro del termocamino senza usare prodotti industriali ma solo naturali, non solo può dare un risultato brillante al proprio componente d'arredo, ma soprattutto, può anche dare la soddisfazione al proprietario di non aver danneggiato l'ambiente....
Ristrutturazione

Come installare un termocamino

 Installare un termocamino rappresenta una scelta all'avanguardia che con il passare del tempo può rivelarsi economicamente molto vantaggiosa. Questo sistema di riscaldamento permette infatti la diffusione del calore in casa ottimizzando i costi e offrendo...
Pulizia della Casa

Come pulire un termocamino in ghisa

I termocamini in ghisa sono davvero degli ottimi sistemi di riscaldamento, in quanto una volta che sono perfettamente accesi producono un forte calore; purtroppo la ghisa richiede più tempo rispetto agli altri metalli nel riscaldarsi ma impiega anche...
Economia Domestica

Come riscaldare la casa senza il gas

I sistemi di riscaldamento a gas sono più frequenti negli appartamenti, all'interno di palazzi sia nuovi che datati. Ciò in quanto l'installazione di un impianto a gas tramite caldaia, termosifoni, bombolone centralizzato o metanodotti sotterranei comporta...
Economia Domestica

Come scaldare la casa risparmiando

In questo articolo vedremo come scaldare la casa risparmiando. I costi che crescono dei combustibili tradizionali, usati per il riscaldamento di casa, spingono sempre maggiormente i consumatori a ricercare delle soluzioni alternative, che siano non soltanto...
Ristrutturazione

Come ristrutturare l'impianto di riscaldamento

Capita di avere la necessità di ristrutturare il proprio impianto di riscaldamento e sostituirlo con un altro più efficiente, avanzato e adatto alle esigenze di tutto il giorno. Scegliere il sistema di riscaldamento appropriato non è sempre facile...
Arredamento

Come e dove collocare il camino di casa

Il camino è stato il primo sistema di riscaldamento di una abitazione che utilizza la legna come combustibile e che di conseguenza bruciando sviluppa calore. Il camino oltre ad essere un elemento indispensabile nei periodi in cui le temperature sono...
Arredamento

Idee per rendere abitabile un rustico

Vivere in una casa rustica è diventato un sogno per tutte quelle persone che, stressate dai ritmi incessanti del lavoro e del caos cittadino, ricercano un momento di pace e serenità in abitazioni collocate in campagne verdeggianti e piacevoli. La parola...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.