Come abbinare mobili classici e moderni

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Come vedremo nel corso di questo tutorial, abbinare mobili classici e moderni in una casa è il modo giusto per apportare all'ambiente un tocco in più di eleganza e raffinatezza. Il design e lo stile d'arredamento di una casa infatti non dev'essere mai trascurato, è importante scegliere i giusti elementi decorativi e d'arredo per valorizzarla al meglio e renderla funzionale, soprattutto per chi aspira a riprodurre un ambiente casalingo elegante e fuori dal comune, accogliente per gli abitanti della casa oltre che per gli ospiti. Se pertanto siete interessati a scoprire come sia possibile abbinare mobili classici e moderni con gusto seguite con attenzione i consigli di seguito, vi fornirò preziosi consigli.

25

Tenete conto innanzitutto, che per abbinare mobili classici e moderni non è necessario ricorrere a regole specifiche, è sufficiente ispirarsi ai propri gusti personali, ricorrendo se necessario ad altre fonti informative (ad esempio riviste d'arredamento). Nonostante possa sembrare difficile, mescolare diversi stili d'arredamento in una casa permette di conferire alla stessa un certo grado di vivacità e bellezza (con un po' di pazienza e un minimo d'investimento economico è possibile arredare adeguatamente).

35

Il primo modo intelligente per mescolare antico e moderno in una casa, è quello di optare per sedie moderne e tavoli classici. Se avete una scrivania piuttosto vecchia potete anche scegliere una sedia moderna (oppure sistemare delle sedie di diverso stile, sia classico che moderno, davanti ad un tavolo vintage). Se possedete un po' di dimestichezza manuale vi consiglio di dipingere voi stessi le sedie e i tavoli, trasformando così i vostri vecchi complementi d'arredo in oggetti moderni, maggiormente adatti ad un ambiente contemporaneo.

Continua la lettura
45

Un ottimo modo per conferire carattere e modernità ad un ambiente inoltre, consiste nel collocare nel soggiorno un divano a L (sistemando qualche pouf sul tappeto vicino al divano). Se vi piace l'idea potete optare per grandi quadri contemporanei, aggiungendo qualche piccolo dettaglio d'epoca (ad esempio un comò su cui riporre oggetti in stile classico, vasetti, cornici, portagioie). Per la cucina vi consiglio di ricorrere ad una credenza in stile vintage.

55

Per quanto riguarda i tappeti, vi consiglio di collocare nel soggiorno un grande tappeto orientale, preferibilmente di diversi colori (ad esempio nero e bianco). Questo trucchetto vi permetterà di aggiungere un tocco di stile classico fuori dal comune. Cercate di scegliere mobili particolari, caratterizzati da inserti in metallo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

10 decorazioni vintage

Quello vintage è uno stile sempre più di tendenza che si contraddistingue per il suo aspetto 'vissuto', 'd'annata'. Possiamo utilizzare questo termine in molti campi: dall'abbigliamento agli oggetti, dagli arredi alle decorazioni e così via. In questa...
Arredamento

Come arredare un soggiorno in stile vintage

Arredare casa è sempre un bel dilemma. Esistono così tanti stili e modi di arredare la propria abitazione che certe volte decidere quale è meglio potrebbe essere un bel problema. Negli ultimi anni sta andando molto di moda, il grande ritorno dello...
Arredamento

Come arredare l'ingresso in stile vintage

La parola "vintage" si riferisce a cose ed oggetti che hanno almeno 25 anni o più; essi per motivi estetici hanno segnato un'epoca. In parole semplici arredare la casa in stile vintage vuol dire accostare l'arredamento a quello che veniva utilizzato...
Arredamento

Come decorare la casa in stile vintage per un matrimonio

Come vedremo nel corso di questo tutorial, le decorazioni della casa non devono mai essere trascurate. È importante infatti non lasciare nulla al caso e scegliere i giusti accessori e complementi d'arredo, soprattutto se si tratta di un evento importante...
Arredamento

Come arredare l'ingresso di casa in stile vintage

Arredare la propria casa è un compito non sempre facile da svolgere in modo soddisfacente. La scelta degli arredi deve rispecchiare i nostri gusti. Ma deve anche ben fondersi con lo stile architettonico dell'edificio. Un appartamento contemporaneo o...
Economia Domestica

Come riciclare vecchi tappeti

Un accessorio che viene utilizzato spesso nelle case sia come elemento decorativo che come protezione dei pavimenti, è il tappeto. Esso può essere di diverse forme,dimensioni e tessuti e viene utilizzato di solito in abbinamento agli altri complementi...
Arredamento

Come arredare lo scantinato in stile vintage

Lo stile vintage non passa mai di moda; piega gli schemi spazio temporali e ci riporta indietro negli anni per ammaliarci ancora una volta col fascino dell'old style.Tra gli stili vintage più semplici da ricreare vi è, ad esempio, quello anni 60. Dove...
Arredamento

Come arredare un sala da pranzo con mobili vintage

Sia che la casa si trovi periferia, in zona costiera o in città, l'arredamento vintage non risulterà mai essere stonato. Una stanza con mobili d'epoca apparirà più semplice e pulita, alla quale si potrà aggiungere interesse visivo ad un muro bianco...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.