Cappotto termico esterno: 5 cose da sapere

Tramite: O2O 04/10/2018
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il cappotto termico è un rivestimento che si può eseguire sia all'interno che all'esterno di un'abitazione, e serve ad isolare le pareti rendendole in grado di resistere alla trasmittanza del caldo e del freddo. Premesso ciò, è tuttavia importante sottolineare che in fase di progettazione e posa in opera dei materiali specifici per questa tipologia di isolamento, ci sono alcune fondamentali accortezze a cui attenersi affinché il risultato vada a buon fine. A tale proposito, ecco una lista con 5 cose da sapere su un cappotto termico esterno.

26

Verificare le pareti da coibentare

Quando si decide di provvedere alla realizzazione di un cappotto termico esterno, la prima cosa da sapere è verificare se le pareti su cui eseguire la coibentazione con pannelli isolanti o altri materiali come ad esempio pietre o mattoni, siano adeguate a sostenerne il peso ed abbiano la profondità giusta per inserire staffe o fischer. Per fare un esempio di rivestimenti ideali per un cappotto termico esterno, si possono usare lastre in pvc e metallo, pannelli di sughero o di polistirolo o ancora del poliuretano espanso.

36

Valutare la posizione dei cardini degli infissi

La seconda cosa da sapere in merito al cappotto termico esterno riguarda la posa di eventuali porte o infissi; infatti, è importante valutare attentamente se la posizione dei cardini dei rispettivi telai vadano ad intaccare la zona rivestita con il materiale isolante prescelto. Tale accortezza serve ad evitare che i continui movimenti a cui vengono sottoposti in fase di apertura e chiusura degli infissi, possano deteriorare irrimediabilmente la loro struttura.

Continua la lettura
46

Riposizionare il cablaggio dei cavi elettrici

Quando si decide di rivestire delle pareti esterne con un cappotto termico, la terza cosa da sapere riguarda la rimozione o il riposizionamento in altre zone del cablaggio di condizionatori o cavi elettrici. Lo scopo è di poterli ispezionare in qualsiasi momento senza danneggiare il rivestimento. Tuttavia vale la pena sottolineare che usando degli appositi tubolari in plastica sottotraccia, i suddetti cavi si possono inserire nella parete trattata senza necessariamente lasciare parti scoperte e quindi prive di isolamento termico.

56

Scegliere il colore adatto del materiale isolante

La quarta cosa da sapere in merito al cappotto termico esterno consiste nello scegliere il colore adatto del materiale isolante. Seppur tale accortezza può sembrare banale, è invece importante in quanto è noto che alcune tonalità hanno una maggiore capacità di assorbire il calore oppure di respingerlo. Per fare un esempio nel periodo estivo i raggi solari se molto intensi e la parete viene rifinita con un colore scuro la casa diventerà calda poiché i suddetti raggi non rifletteranno adeguatamente, con il rischio quindi di lesionare i vari strati di materiale isolante usato per il cappotto termico.

66

Procedere con il collaudo del cappotto termico

La quinta ed ultima importante cosa da sapere quando si realizza un cappotto termico esterno riguarda la constatazione del lavoro eseguito. In pratica si tratta di un vero e proprio collaudo finale che serve a verificare se la posa del materiale isolante è avvenuta correttamente. A tale proposito è importante sottolineare che in commercio sono disponibili degli strumenti che servono a controllare la dispersione del calore, e quindi l'effettiva presenza di un ponte termico corretto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come riciclare un cappotto lungo

Il più delle volte ci ritroviamo negli armadi dei capi che lo scorso anno andavano molto di moda e che con il nuovo anno non sono per niente adatti alle nuove tendenze. È sicuramente un problema che offre l'alternativa in due soluzioni: buttarlo o vedere...
Economia Domestica

Come calcolare il fabbisogno termico di una stanza

Per molte persone, calcolare la quantità di energia necessaria per riscaldare o raffreddare la propria casa può essere un processo difficile e dispendioso in termini di tempo. Negli ultimi anni, in cui tutti avvertono l'aumento dei costi energetici,...
Economia Domestica

Gommapiuma come isolante termico: pro e contro

In commercio esistono numerosi materiali che consentono di coibentare la propria casa e proteggerla da suoni molesti e da perdite di calore. Grazie ai pannelli di polietilene, di lana di roccia e di poliuretano, è possibile isolare ogni parete. Tra tutti...
Economia Domestica

Come aumentare la classe energetica di una villa

Premesso che sono una visitatrice di case ed appartamenti (potenziale acquirente) ed ho visto, sul web, chiamar ville anche dei ruderi, vedremo in questa guida come aumentare la classe energetica di una villa.Tutto dipende dalla classe energetica iniziale...
Economia Domestica

Come aumentare la classe energetica di un appartamento

Se il vostro appartamento ha una classe energetica bassa come ad esempio la G, tale condizione si ripercuote negativamente sia sulle performance che sui consumi. Per questo motivo molte persone cercano di trovare la soluzione migliore per ottimizzare...
Economia Domestica

Come isolare il cassonetto degli avvolgibili

Questa guida si propone di spiegare come isolare il cassonetto degli avvolgibili nel modo più semplice, con alcuni trucchi fai-da-te È importante prestare attenzione alla manutenzione di tutte le componenti della casa; gli elettrodomestici, la caldaia,...
Economia Domestica

Come riscaldare casa risparmiando

Durante i periodi invernali, l'impianto di riscaldamento incide in maniera significativa sulle bollette di casa. Del resto, pur di mitigare il freddo, siamo disposti a spendere cifre davvero esorbitanti. Tuttavia, in questa guida, vedremo come si può...
Economia Domestica

Come risparmiare sul gas propano

Il gas propano è un idrocarburo derivato dalla distillazione del petrolio che, miscelato con altri gas come butene, propene e butano, dà origine a quello che noi chiamiamo comunemente GPL, acronimo di Gas di Petrolio Liquefatto, molto utilizzato come...