Canne fumarie: caratteristiche, dimensioni e normative

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La canna fumaria è un condotto in metallo, in ceramica o in mattoni, che va dal focolare alla cima di un camino per espellere i gas di scarico e i detriti fuori dal camino. La canna fumaria è efficace perché sfrutta l'effetto che si verifica quando c'è una notevole differenza di temperatura tra le estremità interne ed esterne della canna stessa. Questo fa sì che fumo e cenere vengano aspirati verso l'esterno, avendo un peso minore rispetto dell'aria. La canna fumaria ha come scopo secondario quello di permettere all'aria fresca di entrare in essa, prevenendo eventuali incendi; in cima alla canna, infatti vi è un dispositivo smorzatore a leva, che può essere aperto per permettere all'aria fresca di entrare quando il camino è acceso. La leva può essere chiusa per evitare che l'aria fredda entri in casa quando il camino è spento. Ma ora vediamo quali sono le caratteristiche, le dimensioni e le normative delle canne fumarie.

25

In linea di massima, so distinguono tre tipologie di canne fumarie: quelle in argilla, in metallo e in cemento. Le canne in argilla sono tra le più popolari ed economicamente più convenienti, ma richiedono manutenzione e non sono adatte per i camini a gas. Quelle in metallo possono essere in acciaio inox o in alluminio, sono particolarmente resistenti ma che richiedono un buon isolamento. In riguardo alle canne fumarie quelle in cemento, si può dire che sono realizzate specificamente per camini, data la loro particolare resistenza alle alte temperature ed alla notevole efficienza. Sono anche, però, tra le più costose.

35

È altrettante essenziale distinguere le dimensioni della canna fumaria, da cui deriva il corretto funzionamento della stessa in tutte le condizioni climatiche. I principali parametri di cui tener conto per scegliere la giusta dimensione sono: la temperatura dei fumi, l'altezza della canna e l'isolamento termico del camino. In questo contesto è molto importante anche il comignolo; ne esistono di vari tipi, ma quello a vento ha il vantaggio di favorire e stimolare il tiraggio di una canna a parità di dimensioni.

Continua la lettura
45

Quanto alla normativa che disciplina la canna fumaria, c'è il DPR 412/1993 e l'art. 34 del DL 179/2012, nonché la direttiva UNI 7129. Il DPR 412 ha previsto l'obbligo di portare la canna fumaria sul tetto di un edificio nei casi seguenti: installazione di nuovi impianti, ristrutturazione di impianti condominiali, ristrutturazione di impianti centralizzati, distacco di un impianto da quello centralizzato, conversione di un impianto condominiale in una serie di impianti autonomi. Negli altri casi, la canna può fuoriuscire dalla parete rispettando le indicazioni della direttiva UNI 7129, che fornisce le informazioni sulle distanze da rispettare rispetto a porte, finestre e balconi. L'art. 34 comma 53 prevede, invece, che gli edifici costituiti da più unità immobiliari devono essere collegati a canne fumarie con dispositivo di sblocco sopra il tetto dello stabile.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prima di installare una canna fumaria è opportuno consultare un esperto del settore. Anche in fase d'acquisto è consigliabile chiedere sempre una certificazione di qualità della canna fumaria.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

Caratteristiche delle inferriate di sicurezza

Con l’aumento esponenziale dei furti in ambito domestico è consigliabile correre ai ripari proteggendo la casa con portoni blindati, sistemi di allarme e inferriate di sicurezza capaci di garantire una buona resistenza nel caso in cui qualcuno voglia...
Esterni

Tende da sole: come sceglierle

Se avete la fortuna di avere un bel terrazzo, un giardino o un balcone abbastanza grande, da potervi consentire di mangiare fuori, ma non avete nessun riparo né dal sole né dagli sguardi indiscreti, siete capitati nella guida più adatta a voi. Infatti...
Esterni

Come decorare il giardino cinese

Se abbiamo un giardino e vogliamo provare a sistemarlo inserendo delle bellissime piante e vari tipi di arredi, per prima cosa dovremo decidere quale stile seguire. Molto spesso ci si a fida a professionisti esperti nella sistemazione degli spazi verdi,...
Esterni

Come scegliere un kit apri cancello scorrevole

In una casa moderna molto grande, spesso si ha anche la possibilità di posteggiare la macchina all'interno del cortile della propria abitazione. Ovviamente in un'abitazione ci deve essere un cancello abbastanza grande preferibilmente automatico, in grado...
Esterni

Come costruire dei recinti e delle siepi vive

Nel presente completo e informativo articolo che potrà essere approfondito leggendo attentamente i passaggi successivi, verrà spiegato dettagliatamente come bisogna costruire dei recinti e anche delle siepi vive, all'interno del proprio giardino di...
Esterni

Come creare una piccola serra

Spesso, per effettuare alcuni lavori domestici, se questi non risultano essere troppo complicati, si preferisce eseguirli con le proprie mani, anziché affidarsi a dei professionisti del settore e pagare, in alcuni casi, cifre molto elevate. A tal proposito,...
Esterni

Come costruire un supporto per rampicanti

Dopo i lunghi e rigidi mesi invernali, torna a fare capolino il dolce tepore primaverile! Le piante iniziano a destarsi dal loro riposo vegetativo e prendono a imperlarsi di tenere gemme. È questo il momento perfetto per riscoprire il piacere di stare...
Esterni

Come Stasare Una Fognatura

Se per caso nella vostra abitazione avete un vaso, un lavello, una doccia oppure un lavabo che si scarica davvero molto lentamente oppure se il pozzetto di raccolta con sifone posto all'esterno della casa rigurgita, non potete lasciare le cose come stanno....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.