Animali domestici e condominio: cosa dice la legge

Tramite: O2O 07/06/2019
Difficoltà: media
17
Introduzione

Attualmente, la maggior parte degli animali domestici vive e convive con i loro proprietari o proprietari, condividendo lo spazio in cui vivono, come un altro membro del nucleo familiare.
Tra gli obblighi dei proprietari di questi animali è quello di evitare o minimizzare il disagio che gli animali possono causare ai vicini.
In questo articolo analizzeremo diversi scenari in cui gli animali potrebbero essere causa di conflitto nelle relazioni di vicinato, all'interno del regime di proprietà orizzontale, che richiede la combinazione del diritto singolare ed esclusivo di proprietà in uno spazio sufficientemente delimitato e suscettibile di sfruttamento. Indipendente e in comproprietà che ricade su elementi e spazi comuni. Ecco dunque cosa dice la legge nel condominio per gli animali domestici.

27
Occorrente
  • Manuale di condominio
  • Computer
  • Connessione Internet
37

La legge 49/1960 del 21 luglio

La legge 49/1960 del 21 luglio, di proprietà orizzontale, (BOE, 176, del 23.7.1960), di seguito LPH, nella sua dichiarazione esplicativa dice "che il regime di proprietà orizzontale è stato provato a configurare con criteri Inspirando nei rapporti di vicinato, cercando di dettare regole volte a garantire che l'esercizio del proprio diritto non si traduca in danno per gli altri o minando il tutto, al fine di stabilire le basi della convivenza normale e pacifica .
La suddetta legge avverte anche che " i diritti di godimento tendono ad attribuire al proprietario le massime possibilità di utilizzo, con il limite rappresentato sia dal concorso dei diritti della stessa classe degli altri sia dall'interesse generale".

47

Lo Statuto della Comunità dei Proprietari

L'estensione del godimento del diritto è limitata dai limiti specifici che sono imposti nella sede del regime di proprietà orizzontale: normalità, salute, conforto e non pericolosità.
Analizziamo, quindi, senza ulteriori indugi le diverse ipotesi in cui gli animali, il loro possesso, possono modificare le relazioni di vicinato nel regime commentato.
Possiamo constatare che lo Statuto della Comunità dei Proprietari non contiene alcuna prescrizione a tale riguardo, o che manca di Statuti che lo regolano, il che non è essenziale per la vita legale della Comunità.

Continua la lettura
57

Le dichiarazioni giudiziarie

In linea di principio, possiamo affermare che non vi è alcun precetto giuridico nella legge, che proibisce espressamente o si oppone alla decisione di un vicino di casa, come proprietario o inquilino, di avere un cane o qualsiasi altro animale domestico, con la condizione che detto divieto sia espressamente incluso negli statuti della Comunità. La cosa diversa è che gli animali causano disagio o danneggiano la fattoria, come vedremo in seguito.

67
Guarda il video
77
Consigli
Non dimenticare mai:
  • Nei paesi del nostro ambiente, ci sono alcune dichiarazioni giudiziarie in cui è ammissibile l'inserimento nella regolamentazione del regime interno di una clausola di divieto di possesso di animali, essendo lo scopo del divieto agli animali che potevano causare disagio ai vicini.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:
Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come organizzare i lavori domestici

Ogni persona che sia uomo o donna, vede nella propria abitazione il rifugio ideale dove potersi nascondere da tutti i problemi scaturiti durante la giornata appena trascorsa. Per poter organizzare al meglio i propri lavori domestici, alla base di tutto...
Economia Domestica

Come organizzare i lavori domestici quando si lavora

Chiunque possieda un lavoro incontra molti problemi nella gestione della casa, poiché la maggior parte del tempo si investe al di fuori dell'ambito domestico. Rientrare da lavoro nel tardo pomeriggio crea stress e stanchezza, ed è davvero difficile...
Economia Domestica

Come dividere gli incarichi domestici in famiglia

Attraverso un recente sondaggio americano, è stato rilevato che la condivisione delle faccende di casa è il terzo fattore più importante per un matrimonio felice, dopo la fedeltà e una buona vita sessuale. Infatti, il 62% delle coppie ha dichiarato...
Economia Domestica

Congelatori domestici: guida alle tipologie

Uno degli elettrodomestici divenuti oramai indispensabili in ogni casa è sicuramente il congelatore: quanti di voi possono permettersi di andare a far la spesa tutti i giorni ed acquistare prodotti freschi per la propria tavola? Probabilmente sarete...
Economia Domestica

Come ridurre le spese condominiali

Risparmiare sulle spese condominiali è molto importante per far quadrare i bilanci familiari, infatti esse rappresentano per molti un ulteriore problema a quelli già esistenti nella vita di tutti i giorni. Ridurre le spese condominiali, però, non è...
Economia Domestica

Come abitare in sicurezza

Abitare in sicurezza è un concetto che racchiude in sé molti aspetti: si può riferire infatti alla sicurezza domestica, a quella personale e perfino a quella di un gruppo quando, per esempio, si considerano anche vicini di casa e abitanti dello stesso...
Economia Domestica

Come organizzare una casa pet friendly

Da una recente indagine è emerso che gli italiani sono affezionati in modo particolare ai propri animali domestici. Del resto, le ricerche scientifiche dimostrano che la compagnia di un cane o un gatto agisce positivamente sul benessere psicofisico dell'uomo,...
Economia Domestica

Come risparmiare con il riscaldamento centralizzato

Se si vive in un condominio quando arriva l'inverno si deve attivare l'impianto di riscaldamento centralizzato. Esso rappresenta un bene comune per cui le spese per la manutenzione ed il funzionamento vanno ripartite tra tutti i condomini, anche tra chi...