Alternative naturali all'ammorbidente

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se per il nostro bucato non intendiamo acquistare alcun prodotto ammorbidente, possiamo invece optare per quelli naturali che sono di facile reperibilità in casa e molto efficienti. In questa lista nel dettaglio, ne citiamo alcuni di uso comune che con opportuni accorgimenti, ci consentono di ottimizzare il risultato, in quanto sono delle valide alternative all'ammorbidente tradizionale.

26

L'aceto

L'aceto è uno dei prodotti naturali, che si rivela una valida alternativa agli ammorbidenti disponibili in commercio. Ovviamente il migliore è quello di vino bianco, che oltre ad essere un ottimo disinfettante, rende le fibre dei tessuti soffici ed elastici, in quanto è perfettamente biodegradabile e quindi dopo un lavaggio a mano o in lavatrice, non rimane nessuna traccia.

36

Il bicarbonato di sodio

Il bicarbonato di sodio grazie alla sua naturale composizione ricca di particelle di ossigeno, è uno degli ammorbidenti naturali per antonomasia; infatti, basta pensare che da sempre viene usato in cucina per ammorbidire i legumi durante la fase di cottura. Per questo motivo, si rivela ideale anche per gonfiare le fibre dei tessuti, e renderli soffici alla pari dei prodotti industriali tanto pubblicizzati. Un cucchiaio di bicarbonato di sodio insieme al detersivo, è sufficiente per massimizzarne il risultato.

Continua la lettura
46

L'acido citrico

L'acido citrico nel bucato sia a mano che in lavatrice, svolge un'impensabile azione ammorbidente; infatti, la sostanza allo stato puro riesce a minimizzare l'accumulo di cariche elettrostatiche, generate da fibre presenti in alcuni tipi di tessuto specie se acriliche. Tra l'altro anche il tradizionale cotone o lino sono soggetti ad elettrizzarsi, per cui pochi grammi di acido citrico versati nel cestello della lavatrice, consentono ad asciugatura ultimata, di verificare con mano questa incredibile proprietà ammorbidente.

56

Il sale grosso

Il sale grosso è un altro prodotto naturale che si presta molto per essere utilizzato come aggregante ai detersivi, ed ottenere un bucato morbido e soprattutto senza macchie e cariche elettrostatiche. Il sale infatti, deve essere semplicemente sciolto parzialmente nell'acqua, e poi versato direttamente nell'oblò della lavatrice, proteggendo anche quest'ultima dall'ossidazione.

66

L'olio di cocco

Un ammorbidente naturale è senza dubbio un olio essenziale, e nello specifico è quello di cocco; infatti, ci sono alcuni brand che intuendone le potenziali capacità di agire sui tessuti e renderli soffici, lo hanno inserito nei loro prodotti poiché tende a compattare le fibre specie se pregiate come il raso, rendendole nel contempo morbide alla pari degli stessi prodotti industriali.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come dosare l'ammorbidente nella lavatrice

Sappiamo tutti che in base al colore e al tessuto specifico dei capi, è necessario eseguire un bucato a mano o in lavatrice, naturalmente selezionando gli abiti per colore, ed effettuando così dei lavaggi separati, uno per i capi colorati, uno per...
Pulizia della Casa

Come preparare l'Ammorbidente in casa

L'ammorbidente è ormai divenuto indispensabile per il lavaggio della biancheria, sia in lavatrice che a mano. Utilizzandolo si facilita la stiratura, si salvaguardano i tessuti e si dà un po' di profumo al nostro bucato che risulta molto più morbido....
Pulizia della Casa

Come preparare in casa un ammorbidente naturale per la biancheria

In questa bella guida, che abbiamo deciso di proporre, vogliamo parlarvi della realizzazione di un nuovo lavoretto fai da te, da svolgere comodamente in casa propria. Stiamo parlando del metodo per imparare come preparare con le proprie mani ed in casa,...
Pulizia della Casa

Come avere specchi e vetri splendenti usando l'ammorbidente

Con l'arrivo della primavera, giunge il momento di effettuare le ricorrenti pulizie. Tra quelle più profonde non si possono certo dimenticare i vetri e gli specchi che, in un modo o nell'altro, hanno sempre qualcosa che non convince. Ogni volta che si...
Pulizia della Casa

Come fare l'ammorbidente

Avete presente quella sensazione di morbidezza e profumo sui nostri indumenti appena lavati?È tutto merito del nostro amico ammorbidente (e non dei pupazzi che lo reclamizzano...)Oltre a poterlo acquistare in qualsiasi supermercato, possiamo addirittura...
Pulizia della Casa

Come realizzare un ammorbidente ecologico

Ogni giorno dobbiamo pulire qualcosa all'interno della nostra casa, che sia il pavimento, le finestre o anche i nostri vestiti. In commercio esistono moltissimi prodotti, ma essendo pieni di prodotti chimici spesso costituiscono un pericolo per la nostra...
Pulizia della Casa

Come fare a non usare l’ammorbidente

I detersivi per il bucato contengono sostanze di origine petrolchimica e profumi sintetici, entrambi altamente inquinanti ed allergizzanti. L'ammorbidente è fra tutti, quello che può dare più problemi di sensibilizzazione alla nostra pelle poiché...
Pulizia della Casa

5 alternative ecologiche al detersivo per la lavatrice

Se quando fate dei lavaggi in lavatrice non intendete usare prodotti che emanano cattivi odori e soprattutto contengono sostanze chimiche, potete orientarvi su quelli naturali peraltro di facile reperibilità e dal costo decisamente inferiore. In riferimento...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.