7 stili per arredare la cucina

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

La cucina è senz'altro uno degli ambienti più importanti di tutta la casa. In particolare, nel corso degli ultimi anni, in molti scelgono di associare quest'area a quella del soggiorno. Il risultato è un'abitazione aperta, nella quale inquilini e ospiti possono avere un filo diretto. Ognuno può personalizzarla in base ai suoi gusti e alle sue esigenze, scegliendo tra una lunga serie di possibilità nell'ambito dell'arredamento. Nella guida seguente, scopriamo insieme 7 stili per arredare la cucina, tutti ricchi di fascino. Ovviamente, senza mai lasciare in secondo piano una piena funzionalità dell'ambiente.

28

Lo stile rustico

Tra i nostri 7 stili per arredare la cucina, il rustico ha assunto numerosi consensi negli ultimi anni. Focalizzato sull'utilizzo del legno e della pietra, questo ambiente contiene un ampio tavolo da pranzo, oltre ovviamente alla cucina. Perfetto per chi adora l'atmosfera di campagna.

38

Lo stile industriale

In questo caso abbiamo a che fare con uno stile basato sulla massima convivialità, ispirato in misura sensibile ai loft americani. Si punta soprattutto sui mattoni e sui metalli in generale, senza lasciare in secondo piano un più classico legno.

Continua la lettura
48

Lo stile nordico

La semplicità è sicuramente la principale prerogativa di una cucina realizzata con lo stile nordico. Anche in questo caso, si punta maggiormente sul legno, considerato come il materiale più affidabile e duraturo in assoluto. Ognuno può puntare sul vintage o sulla modernità senza alcuna distinzione. Ed ora, diamo un'occhiata ai restanti dei 7 stili per arredare la cucina.

58

Stile moderno

Questo stile si lascia apprezzare dai clienti per la sua totale essenzialità. In molti si affidano all'isola o alla penisola centrale per una sensazione di migliore funzionalità. Da segnalare anche i colori lucidi e opachi al tempo stesso, dalla conformazione basata su temi geometrici.

68

Lo stile country

Tra i 7 stili per arredare la cucina da noi citati, questo è senz'altro il più confortevole. Ispirato all'epoca dei cowboy statunitensi, presenta diverse analogie rispetto allo stile rustico. Anche stavolta si utilizza molto il legno, ma l'aspetto è molto più semplice e romantico.

78

Lo stile shabby chic

Eleganza e accoglienza sono i punti di forza di tale stile. Chi lo sceglie punta soprattutto su un cospicuo utilizzo del colore bianco, unito a colori neutri. Ci sono numerosi vasi e fiori dal forte impatto decorativo, in grado di lasciare a bocca aperta chi li ammira.

88

Lo stile vintage

Concludiamo la nostra breve rassegna dei 7 stili per arredare la cucina con un'idea apertamente ispirata agli anni '50 e '60. Si tratta della fusione di diversi altri stili, senza mai perdere di vista l'obiettivo principale, ossia il ritorno alla tradizione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come arredare casa abbinando vari stili

Unendo due diversi stili d'arredo, come ad esempio il contemporaneo e il tradizionale, è possibile risolvere i problemi di molte coppie in questo ambito. Infatti, quando si tratta di arredare un appartamento, spesso i diversi gusti dei due partner generano...
Arredamento

Come arredare cucina e sala in unico ambiente

Oggi, la maggior parte delle abitazioni moderne sono composte da cucina e sala, entrambe organizzate in unico ambiente. La scelta dell'arredamento in questo caso, è molto importante ai fini dell'estetica, poiché bisogna arredare cercando di mantenere...
Arredamento

Come arredare la cucina in stile post-industrial

Negli ultimi tempi sono cambiati i gusti e gli stili per arredare una cucina. Gli stili che hanno preso più piede sono sicuramente lo stile vintage e lo stile post-industrial. Entrambi questi stili sono caratterizzati da colori specifici, oggetti di...
Arredamento

Come arredare una cucina con isola

Oggigiorno, arredare una cucina, è probabilmente una delle operazione più complicate da effettuare, in quanto la cucina rappresenta la zona più frequentata della casa, e per questo motivo, deve essere confortevole e, soprattutto, funzionale. Per arredare...
Arredamento

Come arredare la cucina in stile shabby

Lo stile shabby, o "shabby-chic", è una forma per arredare originaria degli Stati Uniti. Ispirandosi agli ambienti d'epoche lontane, lo stile shabby ripropone le atmosfere genuine. Il tutto con la creazione di spazi accoglienti e familiari. Senza tuttavia...
Arredamento

Come arredare una cucina classica

Arredare una cucina non è cosa semplice. Oggi la cucina è diventata il luogo di ritrovo da vivere tutti i giorni. Non è più il tradizionale luogo dove cucinare gli alimenti. La cucina deve essere un ambiente sicuro per te e per la tua famiglia, oltre...
Arredamento

Come arredare la cucina in stile inglese

La cucina rappresenta l'anima della casa, poiché al suo interno si trascorre molto tempo durante la giornata per preparare i pasti da condividere con tutta la famiglia. L'arredamento di questa stanza risulta quindi estremamente importante, poiché ci...
Arredamento

Come arredare una cucina in stile country

Quando si parla di country viene spontaneo pensare alla musica. Tuttavia, questo genere rappresenta uno stile ben definito in molteplici campi, tra cui l'arredamento. È un armonioso miscuglio rustico tra l'old english style e la calda emozione che solo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.