6 modi per riutilizzare i vasi rotti

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Per decorare giardini, terrazze e balconi generalmente si pensa a grandi e bei contenitori. Purtroppo pochi sono a conoscenza del fatto che si possono riutilizzare in maniera unica ed originale anche i vasi rotti per decorare e non solo, risparmiando in alcuni casi anche molto. Gli oggetti rotti permettono di creare diverse forme e di dare libero sfogo alla fantasia. Nella guida che segue vedremo come 6 modi per riutilizzare i vasi rotti.  

27

Realizzare una decorazione vintage

Uno degli utilizzi più validi dei vasi rotti è quello di adagiarli a terra e inserire i fiori piegati nella direzione dell’apertura che si è creata nel vaso rotto. Questo soluzione è molto vintage, sebbene applicabile sono per i vasi rotti solo da un lato. In tal caso si avrebbe un elemento decorativo molto valido senza spendere soldi extra, ma semplicemente acquistando i fiori ed il terriccio.

37

Reallizzare un pacciame

Se invece abbiamo diversi cocci o vaso rotti in diversi frammenti, allora potremmo utilizzarlo come pacciame. I cocci di vaso trattengono per bene l’umidità e contrastano le erbacce. Questo utilizzo sicuramente permette con poco di trovare una valida soluzione, ma anche di ridare una nuova vita ad un oggetto o diversi oggetti probabilmente ritenuti inutile poiché semplici cocci.

Continua la lettura
47

Realizzare dei delimitatori di zone

Sempre in ambito rurale i cocci di vaso si possono rilevare molto utili. Questi possono essere usati per tenere lontani gli insetti o le lumache dagli ortaggi, o ancora più in generele per delimitare zone e spazi del proprio giardino o del proprio orto.

57

Realizzare barriere

Spesso nei giardini abbiano la necessità di realizzare barriere solide, magari per evitare a piante invasive di crescere troppo o anche per meglio custodire alcune zone. In queste circostanze i vasi rotti ben si prestano poiché sono realizzati con materiali molto resistenti sia alle intemperie atmosferiche che a quelle più strettamente naturali.

67

Realizzare giardini fatati

Tra i riutilizzi dei cocci dei vasi più fantasiosi ma anche di maggiore successo sicuramente ci sono i mini giardini fatati. Con I diversi cocci si creano strutture con diversi livelli, creando scale e altre fantasie che doneranno un aspetto uncico e magico al vostro giardino.

77

Realizzare etichette

Un impiego più bizzarro ma sempre utile e anche molto decorative è quello di usare i cocci dei vasi per creare delle etichette. Sarà necessario solo un pennello indelebile dove scrivere il necessario e collocare il coccio in prossimità della pianta o delle zone che vogliamo etichettare. Questa soluzione si presenta molto economica e funzionale, poiché' garantisce etichette che ben si integrano con il contesto rurale e allo stesso tempo sono resistenti agli agenti atmosferici, essendo il materiale inspiegato quello dei vasi stessi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

5 modi per riutilizzare l'olio da cucina usato

L'olio è, di sicuro, l'alimento che utilizziamo di più in cucina, presente in quasi tutte le ricette, sia dolci che salate. Un buon olio è, però, anche costoso ed è importante, per il risparmio delle spese domestiche, non sprecarlo. Ci sono vari...
Economia Domestica

5 modi per riutilizzare le decorazioni e i fiori di una cerimonia

Per colpa del loro contenuto di pesticidi pesanti, alla maggior parte dei fiori delle cerimonie succede questo. Non si possono conservare in modo sicuro. Quindi che cosa dovrebbe farci una sposa? Un'opzione è quella di produrre fioriture stagionali organiche...
Economia Domestica

5 modi per riutilizzare l'acqua del condizionatore

Molti non sanno che l'acqua del condizionatore può essere riutilizzata e non buttata via. Infatti, la maggior parte delle persone una volta messo in funzione il condizionare e una volta che l'acqua si è accumulata, quest'ultima viene buttata via ma...
Economia Domestica

Come conservare e riutilizzare gli avanzi di cibo

Può capitare di preparare un pasto abbondante o di avere meno fame del previsto. Ci ritroviamo così con degli avanzi di cibo che non sappiamo come conservare e riutilizzare. È necessario pensare a cosa farne. Ma è importante anche sapere come conservarli....
Economia Domestica

6 bouquet di fiori per decorare ogni ambiente della casa

I fiori sono disponibili in natura di svariate tonalità e colori, e oltre ad ammirarli nel giardino o nei vasi di un balcone o terrazzo, è possibile anche sfruttarli per creare dei fantastici bouquet decorativi per la casa. Nello specifico si tratta...
Economia Domestica

Come riutilizzare le bottiglie di vetro

Avete mai sentito parlare di riciclo creativo? Riciclare con la fantasia significa dare una nuova vita ad ogni oggetto, che magari nella sua vecchia funzione risultava vecchio ed obsoleto, pronto per essere buttato. Oltre a stimolare la creatività, riciclare...
Economia Domestica

Come riutilizzare stampi e formine per dolci

Se in casa abbiamo degli stampi per torte in alluminio che sono anneriti e preferiamo non versarci dell'impasto dentro oppure delle formine in silicone che si sono rovinate con il calore non è il caso di buttarle. Con un po' di fantasia e di abilità...
Economia Domestica

Come riutilizzare gli scarti delle verdure in cucina

Ridurre gli sprechi è da sempre pratica buona e giusta, riducendo rifiuti e massimizzandone l'utilizzo.Così facendo si andrebbe inevitabilmente a ridurre le spese, sfruttando al massimo ciò che si ha già in casa. La cucina, ad esempio, è il luogo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.