5 step per realizzare un lampadario di design con rami secchi

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Avete voglia di dare un tocco di originalità alla vostra stanza, magari alla camera da letto oppure al solone? Sappiate che potete farlo senza spendere troppi soldi nell'acquisto di un mobile o una lampada nuova. Grazie al riciclo creativo infatti, unito a del sano fai da te, è possibile realizzare oggetti innovativi che porteranno una ventata di novità in casa vostra. Se ad esempio volete cambiare lampadario, ecco che potrete utilizzare dei rami secchi, reperibili in qualsiasi bosco o campagna nei pressi della vostra abitazione. Nella seguente guida vi daremo qualche utile consiglio su come realizzare un lampadario di design con rami secchi.  

26

Trovare dei rami adeguati

La prima cosa da fare per realizzare un lampadario di design con rami secchi è quella di reperire dei rami adatti. Serviranno rami abbastanza robusti, perché alcuni di essi dovranno reggere il peso delle lampadine. Potrete optare per diversi rami da assemblare insieme oppure scegliere un piccolo tronco caduto, che presenti già dei suoi rami.

36

Eliminare protuberanze e parti taglienti

Successivamente dovete procedere a tagliare eventuali protuberanze o parti taglienti: volete un lampadario rustico, ma allo stesso tempo dovrà essere un oggetto di design, quindi con un suo stile. Eliminate quindi eventuali parti che potrebbero ferire e rendete i rami abbastanza omogenei tra loro.

Continua la lettura
46

Rendere lisci i rami con carta vetrata

La terza fase per realizzare un lampadario di design con rami secchi è quella che prevede di rendere i rami il più lisci possibile. Dovrete utilizzare della carta vetrata, da "strofinare" energicamente contro ogni ramo. Rivestite il vostro piano da lavoro con della carta di giornale, così non sporcherete con eventuale polvere e segatura.

56

Verniciare i rami

Quando il vostro lampadario sarà finalmente liscio e perfetto, non dovrete far altro che verniciare i rami. Vi consigliamo di utilizzare una vernice per legno trasparente, così il colore dei rami resterà intatto e potrete dare comunque al vostro lampadario un tocco rustico ma di design.

66

Inserire quattro lampadine con dei gancetti

L'ultima fase per realizzare un lampadario di design con rami secchi è quello di inserire almeno quattro lampadine - meglio se a basso consumo - con dei gancetti. Disponetele con criterio, dislocate ognuna su uno dei quattro punti cardinali del lampadario: in questo modo avrete una luce omogenea e uniforme. Fissate ciascuna lampadina con dei ganci o semplicemente con dei fili trasparenti: il vostro lampadario di design realizzato con rami secchi è pronto. Dislocatelo dove più vi piace.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come realizzare oggetti di design con ceppi di legno

Nei prossimi paragrafi vi consiglieremo come realizzare oggetti di design con ceppi di legno, infatti alcuni tipi di legno sono particolarmente adatti per creare oggetti e accessori per l'arredamento del design d'interno della vostra casa. Con uno o più...
Arredamento

9 modi per arredare con i rami

Come vedremo nel corso di questo interessante tutorial, con un po' di fantasia e senza investire cifre economiche esagerate, è possibile arredare casa usando elementi naturali apparentemente banali come i rami, semplicemente creando dei lavori semplici...
Arredamento

Come decorare la casa con rami di pino e pigne

Molte persone hanno l'abitudine di decorare la loro abitazione, sia all'interno che all'esterno, in base alle stagioni. Molto spesso, però, si utilizzano dei materiali artificiali che non giovano né alla salute di chi abita in casa, né all'ambiente....
Arredamento

Come scegliere un lampadario moderno

La scelta di un lampadario può sembrare apparentemente una cosa abbastanza semplice. Specie se stiamo arredando da zero una nuova casa, il lampadario è l'ultima cosa che in genere acquistiamo. Infatti generalmente si parte sempre dai mobili e dagli...
Arredamento

5 modi per arredare con i rami

Tutti coloro che amano arredare la propria casa con materiali assolutamente naturali, potranno trovare molto utile questo articolo in cui vengono dati alcuni consigli estremamente utili su come adoperare oggetti che arricchiscono la vostra abitazione...
Arredamento

Come scegliere un lampadario a soffitto

Nelle case moderne i lampadari rappresentano un modo per illuminare una stanza. Essi, infatti, aggiungono stile e diventano parte integrante dell'arredamento complessivo dell'abitazione. Come ogni pezzo decorativo, un lampadario elegante può fare una...
Arredamento

Come arredare un soggiorno con differenti stili e design

Come vedremo nei pochi passi di questo interessante tutorial dedicato all'arredamento e al design della casa, arredare un soggiorno con differenti stili e design di arredamento è più semplice di quanto si possa pensare, basta infatti un po' di pazienza...
Arredamento

Come arredare una casa con oggetti di design

Arredare casa con oggetti di design, significa arredarla con gusto e minuziosità. Per valorizzare tali oggetti, bisogna, chiaramente, collocarli in un determinato modo. Si consiglia, innanzitutto, di scegliere pochi oggetti, senza appesantirne, il carico...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.