5 rimedi naturali per cucinare senza odori

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Cucinare può essere a volte uno dei lavori domestici più complicato e stancante e lo diventa ancora di più se quando si rientra stanchi dal lavoro si deve cominciare a preparare il pranzo o la cena. Tutto questo è contornato dal dopo-pranzo in cui la cucina è impregnata di odori che rendono l'aria della casa poco cristallina. Esistono però circa 5 rimedi naturali per cucinare senza odori, grazie ai quali senza spendere grandi cifre in profumatori per ambiente e senza inoltre inquinare l'aria potrete mantenere la vostra casa pulita e fresca anche dopo aver preparato fritture o alimenti che rilasciano forti odori.

26

Aceto e pane

Per evitare che la vostra cucina puzzi per esempio potreste far bollire, mentre preparate i pasti, dell'acqua insieme a dell'aceto bianco, infatti l'aceto assorbe l'odore e pulisce l'ambiente. Anche del pane inzuppato in dell'acqua bollita ha degli effetti analoghi, il pane, anche se può sembrare strano, assorbe le fragranze sgradevoli, soprattutto quelle delle verdure.

36

Bicarbonato e limone

Potrete oppure far bollire l'acqua con del limone che possiede caratteristiche simili a quelle dell'aceto, infatti assorbe le puzze di cucinato. Anche il bicarbonato è uno degli elementi principali per mantenere profumata la vostra cucina, basta aggiungerne un cucchiaio nell'acqua di cottura. Sia il bicarbonato che il limone potrete utilizzarli in più per sgrassare i fornelli, inzuppando di acqua calda una spugna e versandoci sopra del bicarbonato o qualche goccia di limone potrete strofinare con facilità la vostra cucina ottenendo dei fornelli brillanti e privi di grasso così da non rilasciare cattivi odori.

Continua la lettura
46

Mela e sedano

Evitare di friggere per paura dei cattivi odori di fritto non è il massimo. La puzza di fritto però si può "fregare"! Potrete per esempio immergere una fetta di mela o del sedano nell'olio di frittura quando è ancora freddo, sia la mela che il sedano infatti neutralizzano gli odori.

56

Prezzemolo e chiodi di garofano

Una spezia che catalizza il fumo dell'olio fritto è il prezzemolo: basta metterne qualche ciuffo e l'impatto del fumo diminuirà notevolmente. Inoltre si può far bollire accanto alla padella una pentolina d'acqua con dei chiodi di garofano che sconfiggono l'odore della frittura.

66

Patate e latte

Le verdure sono ricche di fibre e sali e minerali che fanno bene alla salute, cucinandoli però, spesso, la nostra cucina si impregna di cattivi odori. Per evitare che ciò avvenga si può aggiungere nell'acqua di cottura una patata e delle foglie di alloro, oppure un bicchiere di latte che oltre ad eliminare i cattivi odori evita che alcune verdure, come il cavolfiore, anneriscano.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come eliminare i cattivi odori in cucina

Quante volte, sicuramente, vi sarà capitato di entrare in cucina e di avvertire dei cattivi odori, che spesso si rivelano poco piacevoli da sopportare? Non temete, esiste un rimedio anche per questo. Nella seguente guida troverete pratici consigli su...
Pulizia della Casa

Come attenuare l'odore di fritto in cucina

Quante volte dopo aver cucinato ci si trova con una fastidiosa puzza in cucina! Un'ottima frittura di pesce vale il prezzo di una casa invasa da un incredibile odore che non vuole proprio andare via? È possibile comunque coniugare il buon cibo con un...
Pulizia della Casa

Idee per profumare la casa con prodotti naturali

Una casa profumata è indice di pulizia e di cura degli ambienti interni. Molto spesso l'olezzo è causato da una cattiva gestione delle faccende domestiche: non si lascia respirare una stanza, non si aspira la polvere da tendaggi e tappeti, la muffa...
Pulizia della Casa

Rimedi casalinghi per i cattivi odori in bagno

La casa può essere spesso invasa dai cattivi odori: prima o poi capita a tutti di entrare, per esempio, in bagno, e doversi tappare il naso per via di odori poco piacevoli, nonostante magari la pulizia sia fatta con regolarità e accuratezza. Sono molteplici...
Pulizia della Casa

Come combattere i cattivi odori

Il problema del cattivo odore non è causato solo da errate abitudini d'igiene, personale e della casa, anche se queste sono le due cose che vanno maggiormente curate. Far arieggiare tutte le stanze, spolverare, spazzare quotidianamente e lavare i pavimenti...
Pulizia della Casa

Come eliminare l'odore di muffa da una giacca di pelle

Le giacche di vera pelle sono capi confortevoli, ma particolarmente delicati. La pelle, che proviene direttamente dalla concia di alcuni animali, proprio come la nostra pelle, ha bisogno di mantenersi sempre pulita, di far respirare i pori e di essere...
Pulizia della Casa

Come eliminare i cattivi odori di casa in modo naturale

All'interno della presente guida, andremo a occuparci della casa e, per essere più specifici, come avrete facilmente compreso tramite la lettura del titolo stesso che va ad accompagnare la guida, ora andremo a spiegarvi in modo molto semplice Come eliminare...
Pulizia della Casa

Come eliminare i cattivi odori con prodotti naturali

Come spesso ci mostrano moltissime pubblicità in televisione, i cattivi odori si annidano un po' dovunque: per rimediare acquistiamo deodoranti, spray che si attivano al nostro passaggio, profumatori elettrici e non... Ma quanto sono efficaci questi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.