5 regole per scegliere il dondolo da giardino

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se per arredare il nostro giardino abbiamo bisogno di una serie di mobili e suppellettili, la scelta deve essere adeguata non solo dal punto di vista estetico, ma anche da quello pratico e funzionale; infatti, se abbiamo bisogno di un dondolo, ci sono almeno 5 regole da osservare attentamente, per evitare di scegliere quello sbagliato.

26

Verificare il tipo di materiale

La prima regola che poi si rivela importante ai fini della durata del dondolo scelto, riguarda il materiale con cui è stato realizzato; infatti, bisogna verificare attentamente questo particolare, in quanto se si tratta di legno e non specifico per le intemperie come ad esempio l'iroko (un legno africano), con la pioggia potrebbe marcire. Orientarsi su materiali plastici è sicuramente la scelta migliore, e garantisce anche una lunga durata al dondolo da giardino.

36

Scegliere il dondolo in base alla grandezza

In commercio esistono diverse tipologie di dondoli, a cominciare da quello piccolo come una poltrona, oppure a forma di divanetto a due o più posti. In tutti i casi, il calcolo da fare riguarda lo spazio disponibile, e quindi è importante sceglierlo in base alla grandezza, in modo da trovare la giusta collocazione in un angolo del giardino appositamente dedicato.

Continua la lettura
46

Optare per la tipologia a sospensione

Se a terra non abbiamo spazio a sufficienza, e anche le aiuole non ci consentono di posare un qualsiasi tipo di dondolo da appoggio, possiamo comunque optare per la tipologia a sospensione, ovvero quella che ci consente ad esempio di fissarlo come un'amaca tra due alberi, oppure tra uno di essi ed un muro di cinta del giardino.

56

Scegliere il dondolo in base al prezzo

L'argomento prezzo è anch'esso una regola da rispettare, poiché in commercio ci sono dondoli da esterno che hanno dei prezzi bassi, e che partono da 100 euro e possono arrivare fino ai 3500/4000 euro, se si tratta di design raffinati e di grossi brand. Una via di mezzo come ad esempio un dondolo in rattan ovvero un materiale funzionale, duraturo nel tempo e resistente agli agenti atmosferici e che costa intorno ai 600 euro, non può che essere la scelta migliore sia per qualità che per il prezzo stesso.

66

Orientarsi sul tipo completo di accessori

Alcuni dondoli da giardino sono semplici e lineari, e con strutture lignee in plastica o in ferro, ma tuttavia è importante sapere che ci sono anche dei modelli che sono corredati da tanti utili accessori, per cui orientarsi su uno di questi può indubbiamente rivelarsi un'ottima opzione. Un esempio, sono quelli completi di sacche laterali per conservare delle riviste, di cuscini applicabili con fettucce e quindi asportabili e lavabili, così come degli incavi che ci consentono di tenere in piedi una bottiglia d'acqua, anche se il dondolo si muove in maniera eccessiva.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

Come arredare il giardino con il legno

Arredare il giardino non è proprio una cosa semplice da fare: per potere godere appieno di questo spazio all'aperto, oltre ai fiori e alle piante, è importante scegliere dei mobili e complementi d'arredo che vi diano la possibilità di godere in tutta...
Esterni

Come arredare il giardino in modo elegante

Chiunque abbia un giardino ha anche il sogno di renderlo un posto il più piacevole possibile sia per rilassarsi per conto proprio, che per divertirsi con i propri amici e parenti in un ambiente elegante e sereno. Per allestire con stile il proprio giardino...
Esterni

Guida alle sedie da giardino

Il giardino, per chi lo possiede, è una parte fondamentale della casa; è il primo luogo che gli ospiti attraversano quando li invitate ed è quindi necessario che sia sempre curato ed impeccabile. Per fare ciò bisogna occuparsi, oltre che delle piante...
Esterni

Come arredare il giardino con i pallet

Da parecchi anni, molti amano utilizzare gli oggetti industriali come oggetti di design. Tra i vari oggetti da riciclare negli ultimi anni, è andato sicuramente di gran moda il pallet. Si tratta di una pedana di legno, utilizzata all'interno delle industrie...
Esterni

Come arredare il giardino in stile boho chic

Lo stile boho chic rappresenta un'unione molto curiosa, poiché si riferisce con il primo termine al bohemien, ossia il viaggiatore, il viandante, l'artista; con il secondo si intende raffinatezza ed eleganza. Per questo motivo si parla di boho chic quando...
Esterni

Come illuminare il giardino

In un giardino, una buona illuminazione è volta a valorizzare le ombre e le tonalità del giardino stesso. Tutti i giardini, indipendentemente dalle loro dimensioni, presentano caratteristiche diverse e risulteranno ben illuminati soltanto se alcune...
Esterni

Come arredare il giardino in stile arabo

Possedete un giardino e siete alla ricerca di qualche idea originale su come arredarlo? Una buona soluzione potrebbe essere quella di organizzarlo seguendo lo stile arabo. Uno stile in cui trame preziose, raffinatezza e buon gusto si sublimano per dare...
Esterni

Come decorare il giardino cinese

Se abbiamo un giardino e vogliamo provare a sistemarlo inserendo delle bellissime piante e vari tipi di arredi, per prima cosa dovremo decidere quale stile seguire. Molto spesso ci si a fida a professionisti esperti nella sistemazione degli spazi verdi,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.