5 pietanze light per il pranzo di Natale

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il pranzo di Natale, è sicuramente una dei pasti più abbondanti e lunghi che effettuiamo durante tutto l'anno. Come tradizione si riuniscono tutti i parenti per festeggiare il Santo Natale in famiglia e per l'occasione si consumano molteplici portate di antipasti, uno o due primi, un secondo, la frutta e i dolci. Generalmente al termine di questo pranzo importante ci si ritrova molto appesantiti e per questo sono sempre più le persone che in vista di questo evento cercano di sostituire i classici cibi, con alcuni più leggeri. In questo modo si potrà passare comunque una giornata in compagnia dei propri familiari, ma senza l'obbligo di abbuffarsi. Su internet potremo trovare tantissime ricette che ci consentiranno di preparare delle portate leggere ma allo stesso tempo molto gustose. Nei passi successivi, in particolare, vedremo quali sono 5 pietanze light che potremo proporre per il pranzo di Natale.

25

Occorrente

  • Ingredienti per le varie ricette
35

Polpette aromatiche, pasta a base di pesce, cozze e seppie

Un pranzo di Natale che si rispetti non può non iniziare con un gustoso antipasto. Per stupire parenti ed amici, al posto dei classici antipasti, potremo semplicemente optare per le polpette aromatiche al vapore, che oltre ad essere molto gustose hanno anche il pregio di essere molto leggere. La preparazione della prima pietanza light è molto semplice. Si preparano le classiche polpette e si lasciano cuocere all'interno di una vaporiera con acqua aromatizzata. Per il primo, invece, meglio restare nella tradizione con un bel piatto di pasta, meglio se a base di pesce. Per la seconda pietanza quindi puntiamo su cozze e seppie che sono saporite e con pochissime calorie.

45

Pesce al forno, tagliata al rosmarino

Per la terza pietanza potremo cucinare comunque il pesce preparato al forno, evitando la classica frittura. Se invece non preferiamo il pesce ma vogliamo puntare sulla carne è possibile comunque realizzare piatti leggeri. La quarta ricetta leggera è infatti la tagliata al rosmarino, la quale ha il pregio di essere gustosa, proteica e soprattutto leggera. Per prepararla utilizziamo della carne tenera e soprattutto assicuriamoci che venga cotta al punto giusto.

Continua la lettura
55

Mousse di cachi

I dolci sono da sempre il punto forte di ogni pranzo di Natale che si rispetti. Rappresentano, però, anche i nemici numero uno per chi vuole stare attento alla linea non rinunciando però al gusto. Una Mousse di cachi, e quindi la quinta ed ultima pietanza light, può essere un'ottima soluzione per unire frutta e dolce e tenere a bada le calorie. Serviamoci di cachi, amaretti, biscotti e un pizzico di zucchero di canna. In alternativa potremo certamente scegliere di preparare sul sorbetto all'arancia. Per prepararlo occorre però possedere una gelatiera.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

10 consigli per decorare la tavola per il pranzo di Natale

Se in occasione del Natale abbiamo intenzione di invitare parenti ed amici a pranzo, molto importante è decorare la tavola; infatti, si tratta di un accorgimento originale in tema con la festività e soprattutto elegante. In questa lista ci sono in merito...
Economia Domestica

Come decorare la tavola per il pranzo di Natale

Rendere il Natale una festa speciale non è poi così difficile, soprattutto se si hanno le idee giuste: con pochi e fantasiosi ritocchi, è infatti possibile organizzare la tavola con gusto e raffinatezza, in modo da realizzare un pranzo natalizio davvero...
Economia Domestica

Come preparare un pranzo di Natale veloce ed economico

Le vacanze di Natale sono l'occasione ideale per organizzare tavolate in famiglia. I parenti si radunano per condividere il cibo tra chiacchierate e sorrisi, dopodiché si inizia a ascartare qualche regalo prima dei consueti giochi da tavolo. Insomma,...
Economia Domestica

Idee per il pranzo di Santo Stefano

Dopo il cenone della vigilia di Natale e il Pranzo di Natale, ci si prepara anche per il Pranzo di Santo Stefano, che altro non è che la continuazione delle festività natalizie. Il giorno di Santo Stefano viene spesso definito “il pranzo degli avanzi”...
Economia Domestica

Come preparare un pranzo per tante persone

In occasione di un evento importante, come ad esempio un compleanno, è fondamentale saper preparare del cibo abbondante e renderlo nel contempo gustoso. Gli invitati ad un pranzo, infatti, sono soliti aspettarsi una discreta quantità di cibo di buona...
Economia Domestica

Cosa preparare per un pranzo a sacco

Al giorno d'oggi per un lavoratore la maggior parte della vita è trascorsa fuori casa. Cambiano molte abitudini, una di queste riguarda l'alimentazione. Pranzare fuori porta a problemi di salute che sarebbe meglio evitare portando il pranzo direttamente...
Economia Domestica

Come preparare un pranzo veloce

La vostra vita è frenetica e gli impegni in agenda si incastrano a malapena? Consumate spesso pasti freddi o precotti? Innanzitutto fate un lungo respiro e poi chiedetevi se sia possibile coniugare l'arte del cucinare con il poco tempo a disposizione....
Economia Domestica

Come organizzare il Natale

Il Natale è la festività più attesa di tutto l'anno. Ci si riunisce con familiari ed amici e, il più delle volte si inizia a stare insieme dalla vigilia fino al giorno dell'Epifania. Organizzare i pranzi e le cene, specie se gli invitati sono numerosi,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.