5 modi per rimuovere aloni di sudore

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

D'inverno o d'estate, quando l'aria si fa calda e si corre da un posto all'altro, spesso si inizia a sudare abbondantemente e sotto i vestiti compaiono antiestetiche macchie scure. Soprattutto sotto le ascelle, sulle camicie bianche, due grandi aloni giallastri possono metterci in serio imbarazzo. Ma la cosa più fastidiosa è che quelle macchie di sudore non vanno più via. Nemmeno dopo il bucato. Come fare allora? Ecco 5 modi per rimuovere aloni di sudore.

26

Il bicarbonato non fallisce mai

Ecco un rimedio che non fallisce mai. O quasi. Si tratta del caro vecchio bicarbonato. Che guarisce - come molti sanno - ogni male. Basta usarne un cucchiaio direttamente sull'alone di sudore, con qualche goccia d'acqua fredda. Strofinare e lasciarlo agire per almeno un'ora. Poi rimuovere il tutto sempre con acqua fredda. Il risultato sarà sorprendente. E questo è in assoluto il migliore dei 5 modi per rimuovere aloni di sudore.

36

L'aceto annienta le machie

Per chi è a corto di bicarbonato e non vuole usare i prodotti del supermercato, anche l'aceto bianco non è male tra i 5 modi per rimuovere gli aloni di sudore. La ricetta da utilizzare prevede l'impiego di sola acqua fredda e aceto. Essendo infatti il sudore composto da sostanze acide, un altro acido dovrebbe essere in grado di neutralizzare i suoi residui.

Continua la lettura
46

Il sole sbianca tutto

Rientra a pieno titolo tra i 5 migliori modi per rimuovere aloni di sudore anche il sole. I suoi raggi infatti, hanno il potere di disintegrare le molecole dello sporco. Quindi dopo un bel bucato i nostri capi torneranno pù bianchi che mai se li esponiamo ad un forte sole estivo di mezzogiorno. Certo, come è logico, questo rimedio è limitato solo a pochi periodi dell'anno. Ma vale la pena provare.

56

L'acqua ossigenata rinnova i bianchi

Meno potente della candeggina, ma anche meno aggressiva, l'acqua ossigenata, a 36 volumi è un vero toccasana per i nostri capi chiari. Avendo il potere di sbiancare, è l'ideale proprio per rimuovere gli aloni scuri dovuti al sudore. Fate un composto di acqua ossigenata con poca acqua corrente e irrorate le macchie. Lasciate agire e sciacquate a freddo. Poi procedete col bucato tradizionale.

66

Il sapone per i piatti può funzionare

Ecco l'ultima risorsa, tra i 5 modi per rimuovere gli aloni di sudore. Si tratta del classico sapone per piatti. Versatene un'abbondante quantità direttamente sugli aloni di sudore e lasciate agire per un'ora. Poi strofinate e risciacquate. Lo sbiancamento dei tessuti dipende dalla loro classificazione e dalla natura della macchia. E ogni tipo di sudore ha un'acidità ed una composizione diversa. Quindi provate più volte con tutti e 5 i rimedi. Non vi arrendete al primo insuccesso.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come rimuovere gli aloni di sudore

Il sudore è un grande nemico per tutti i nostri vestiti, soprattutto per quelli bianchi, che spesso diventano inutilizzabili a causa di quei fastidiosi aloni gialli che con i normali lavaggi non vanno via. Le macchie di sudore sugli indumenti sono infatti...
Pulizia della Casa

Come togliere le macchie di sudore dai tessuti acrilici

Se abbiamo dei tessuti realizzati con fibre acriliche oltre che attenerci alle istruzioni riportate sulle etichette che riguardano principalmente il lavaggio e la stiratura, è importante sapere quali prodotti usare per togliere ad esempio le macchie...
Pulizia della Casa

Come levare le macchie di sudore dai vestiti

Un problema che assale molte donne alle prese con il bucato, è sicuramente quello rappresentato dal rimuovere tutte le indesiderate macchie di sudore presenti nei vestiti. Questo problema è particolarmente accentuato durante il periodo estivo, proprio...
Pulizia della Casa

Come togliere le macchie di sudore dal lino

Molto spesso capita che su della stoffa pregiata come ad esempio il lino, si creano delle macchie che poi è difficile rimuovere. Il sudore è senza alcun dubbio il nemico numero uno di lenzuola e camicie, per cui bisogna trovare la soluzione migliore...
Pulizia della Casa

Come togliere le macchie di sudore sulla seta

D'estate il sudore oltre ad emanare cattivo odore, tende anche ad imbrattare i tessuti specie quelli pregiati come la seta. Inoltre un normale lavaggio non è in grado di risolvere il problema in modo definitivo, per cui è necessario intervenire con...
Pulizia della Casa

Lana: rimedi contro macchie e odore di sudore

I capi di lana sono tra i più delicati da lavare. Pur essendo indossati durante l'inverno, si possono comunque impregnare del cattivo odore di sudore, difficile da eliminare. Nel caso di maglioni di lana con macchie e aloni diventa più probabile rovinare...
Pulizia della Casa

Come pulire i vetri senza lasciare aloni

Naturalmente, è risaputo che i vetri sporchi e pieni di aloni saltano immediatamente agli occhi e danno un'immagine non molto curata della propria abitazione. Possiamo tranquillamente affermare che pulire i vetri di casa non rappresenta un'attività...
Pulizia della Casa

Come lavare cuscini e piumoni

Mentre i vestiti e la biancheria vengono lavati almeno una volta alla settimana, spesso non si dedica lo stesso trattamento ad altri capi come cuscini e piumoni. Bisogna ricordare che ogni giorno il nostro corpo espelle milioni di cellule attraverso la...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.