5 modi per riciclare vecchi calendari

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Se in casa abbiamo uno o più calendari di tipo tradizionale, ovvero quelli che mese per mese ci propongono immagini diverse con svariati soggetti come animali, paesaggi o nature morte, invece di strappare le pagine conviene soltanto rivoltarle, per poi riciclarle quando i calendari diventano vecchi. A tale proposito, ecco una lista con 5 funzionali modi su come procedere per ottimizzare il risultato.

27

Incorniciare le varie foto

Un modo davvero particolare per riciclare le varie foto di un vecchio calendario, è di incorniciarle per appenderle poi sulle pareti dell'ingresso o in qualsiasi altro luogo della casa. In genere come già accennato in fase introduttiva, i soggetti hanno un tema ben preciso, per cui se si tratta di una natura morta il quadro è adatto per esporlo nell'ambiente cucina, mentre paesaggi o animali sono indicati per camera da letto e soggiorno.

37

Rivestire delle scatole di cartone

I calendari spesso vengono stampati su della carta lucida, e la parte retrostante di ogni singola pagina si presenta a tinta unica. Per questo motivo conservandole tutte mese per mese, possono ritornare utili per riciclarle in modo creativo; infatti, è possibile rivestire delle scatole di cartone, per poi sfruttarle come comodi e funzionali contenitori da esporre su mensole e librerie.

Continua la lettura
47

Usare i calendari per foderare i cassetti

Un altro modo sicuramente funzionale per riciclare i fogli di un vecchio calendario, consiste nel ritagliarli con le forbici e portarli a misura del fondo dei vari cassetti. In tal modo si possono foderare quelli del settimino, della cassettiera della cucina oppure della scrivania. Usare questa carta è tra l'altro particolarmente vantaggioso; infatti, è pulita e quindi non imbratta i tessuti, ma se i fogli del vecchio calendario sono anche cerati, si rivelano duraturi nel tempo molto di più rispetto ai tradizionali rotoli vendibili nelle cartolerie.

57

Proteggere le copertine dei libri

I fogli di un vecchio calendario, si possono sfruttare per proteggere le copertine dei libri ed anche dei quaderni dei nostri bimbi. Infatti, sagomandoli in base alle loro dimensioni e ricavando anche delle alette pieghevoli, è possibile foderarli tenendoli ancorati alla parte posteriore delle due copertine con delle celline, oppure semplicemente con del nastro biadesivo di tipo sottile.

67

Sfruttare i fogli per salvaguardare un ripiano

Molto spesso capita che in casa si eseguono dei piccoli lavori di bricolage oppure ci si cimenta nell'arte della pittura, e quindi con il rischio di imbrattare il ripiano di un tavolo. A tale proposito i fogli di un vecchio calendario si possono sfruttare per salvaguardarlo, per poi buttarli a lavoro ultimato. In tal modo si evita anche di dover rinunciare a qualche tessuto a cui teniamo, e messo a protezione del ripiano stesso.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come riciclare i vecchi piatti

Avete dei piatti vecchi, ma che proprio non volete buttare? Basta solo un pizzico di fantasia e un po' di pazienza per riutilizzarli e dargli nuova vita. In quest'articolo troverete alcuni consigli e spunti per fare dei vostri vecchi piatti degli oggetti...
Economia Domestica

5 modi per riciclare un vecchio reggiseno

Se state pensando di mettere ordine negli armadi e di disfarvi dei reggiseni lisi o non più indossati che giacciono dimenticati in fondo ai cassetti e che costituiscono ormai un inutile ingombro, sarete lieti di sapere che tale capo di lingerie si presta...
Economia Domestica

9 modi creativi per riciclare le vecchie tende con il fai da te

Oggi l'arte del riciclo dei materiali è molto diffusa, poiché consente di evitare sprechi e nel contempo di creare tantissimi altri oggetti utili per la casa. A tale proposito, ecco una guida in cui sono elencati 9 modi creativi per riciclare delle...
Economia Domestica

Come riciclare i gusci d'uovo

Riciclare i residui di cibi che consumiamo ogni giorno è un’ottima idea per rispettare l’ambiente che ci circonda, e per dar vita a delle originali creazioni. Per fare un esempio se avete dei gusci d’uovo, potete sfruttarli per creare delle decorazioni,...
Economia Domestica

Riciclare le scarpe vecchie

Spesso ci si ritrova ad avere almeno un paio di scarpe che non si indossano più ormai da anni, ma che non si riescono a gettare via per vari motivi, dagli stivali alle ballerine. È tuttavia possibile regalare loro una seconda vita, trasformandole in...
Economia Domestica

Come riciclare le vecchie lenzuola

Quello del riciclo è certamente un'arte, saper riutilizzare vecchie cose e dargli nuovo lustro è qualcosa che solo in pochi sanno fare. In casa siamo pieni di vecchi oggetti di cui non sappiamo che fare, e invece di buttarli e contribuire all'inquinamento...
Economia Domestica

Come riciclare un cappotto lungo

Il più delle volte ci ritroviamo negli armadi dei capi che lo scorso anno andavano molto di moda e che con il nuovo anno non sono per niente adatti alle nuove tendenze. È sicuramente un problema che offre l'alternativa in due soluzioni: buttarlo o vedere...
Economia Domestica

Come riciclare i semi di zucca

La zucca è un alimento che ritroviamo sua sulle tavole imbandite come cibo oppure come decorazione durante la sera di Halloween. Oltre a fare una bella figura, questo alimento possiede numerose proprietà e benefici che vengono sfruttati pienamente nelle...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.