5 modi per aumentare la pressione dell'acqua

Tramite: O2O 11/11/2015
Difficoltà: media
16

Introduzione

In alcune zone d'Italia specialmente nelle regioni aride e povere di corsi d'acqua come la Sicilia, è facile che, specialmente nella stagione estiva, l'acqua cominci a scarseggiare e non ci sia una pressione tale che le permetta di defluire fino agli ultimi piani degli edifici molto alti. Solitamente il problema è legato all'idrostatica e non alle tubature. La pressione dell'acqua va compresa tra le 0,3 a 0,8 atmosfere. Per ottenere la giusta pressione ci sono 5 modi infallibili. Se c'è l'autoclave, normalmente il motorino inserito aiuta ad aumentare la pressione dell'acqua ma se non c'è bisogna ricorrere ad altri metodi. Tutto quello che serve sono un tubo sanitario e un serbatoio in vetro resina.

26

Spegnimento delle altre fonti di acqua

Sembra scontato ma non lo è affatto. A volte, l'acqua in un rubinetto non arriva semplicemente perché ce n'è un altro aperto magari al piano di sotto. Dato che la pressione non è molto alta, l'acqua tende a restare ai piani bassi ma non arriva a quelli alti. Se avete una casa a due piani basta chiudere il rubinetto di sotto e si avrà più acqua sopra. Se siete in un palazzo, le speranze sono poche perché non potrete imporre ai vostri vicini di non aprire i rubinetti per voi.

36

L'adeguamento dei tubi

A volte il fatto che non arrivi acqua a sufficienza è che i tubi non siano della giusta misura e quindi non c'è una giusta pressione dell'acqua che non può fuoriuscire in modo appropriato. In questo caso è sufficiente sostituire le tubature mettendo dei tubi più moderni e adeguati alle costruzioni più recenti. Se i tubi sono troppo larghi, basta applicare un riduttore in vendita nei negozi di idraulica.

Continua la lettura
46

Sostituzione dell'aeratore

In certi casi, una cattiva pressione dell'acqua è determinata dal rubinetto che ha l'aeratore intasato. Se questo è il caso, basta pulire l'aeratore. Si tratta di un'operazione molto semplice: basta smontarlo con una pinza e sbatterlo su un piano d'appoggio per eliminare ciò che lo intasa. Pulitelo bene e reinseritelo.

56

Reimpostazione del regolatore di pressione

Se la pressione dell'acqua non tende a salire dopo aver eseguito tali operazioni, è molto probabile che il regolatore della pressione che si trova in corrispondenza dell'allaccio alla rete pubblica, sia regolato male. Il rimedio è reimpostarlo ma per fare questo dovete necessariamente chiamare un esperto ovvero un idraulico certificato. Se il regolatore si trova invece in casa, lo potete reimpostare voi stessi.

66

Installazione di un'autoclave

Ai mali estremi, estremi rimedi. Se vi rendete conto che le avete provate tutte e la pressione dell'acqua è ancora molto bassa, ciò significa che avete bisogno di un'autoclave ovvero di una sorta di motore che spinge il flusso dell'acqua verso l'alto e vi permette di avere l'acqua come se abitaste al primo piano.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come aumentare la pressione barometrica in casa

In questa guida, ci occuperemo di come aumentare la pressione barometrica in casa. Se questa terminologia dovesse sembrare particolarmente difficile da comprendere, basterà semplificarla specificando solamente: come aumentare la temperatura in casa....
Economia Domestica

5 modi per riutilizzare l'acqua del condizionatore

Molti non sanno che l'acqua del condizionatore può essere riutilizzata e non buttata via. Infatti, la maggior parte delle persone una volta messo in funzione il condizionare e una volta che l'acqua si è accumulata, quest'ultima viene buttata via ma...
Economia Domestica

Come cucinare il pesce in una pentola a pressione

Le pentole a pressione forniscono un modo celere per cucinare i pasti; risulta infatti essere uno strumento che riesce a rendere fino a dieci volte più veloce la cottura rispetto al quella sul fornello o al forno. Queste pentole funzionano con il vapore,...
Economia Domestica

Come cuocere la pasta in una pentola a pressione elettrica

La pentola a pressione elettrica rappresenta una soluzione efficace ed economica per preparare piatti veloci, sani e saporiti. I tempi di cottura si riducono, si risparmia energia, ed inoltre i cibi cotti a vapore risultano più sani e più leggeri e,...
Economia Domestica

Come controllare la pressione della caldaia

La pressione della caldaia dovrebbe mantenersi sempre su un livello costante, poiché la caldaia stessa riscalda l'acqua e la mantiene calda. Questi sistemi di riscaldamento sono resistenti e durevoli e possono funzionare per molti anni se sono ben mantenuti....
Economia Domestica

Come cuocere i legumi nella pentola a pressione

I legumi sono considerati molto importanti, tanto da essere consigliati in tutti quei regimi di alimentazione controllata in cui si vuole ridurre il peso corporeo e nello stesso tempo dare energia. Sono alla base di una corretta alimentazione. Nella realtà,...
Economia Domestica

Guida ai tipi di cottura in pentola a pressione

La cucina è una stanza fondamentale per poter preparare da mangiare. In cucina troviamo i mobili, il frigorifero, la lavastoviglie, la cappa. Ma anche il forno, essenziale per preparare il pollo con le patate, e naturalmente troviamo il lavello. All'interno...
Economia Domestica

Come ricavare acqua potabile dall'acqua di mare

Quante volte vi sarà capitato di organizzare un campeggio nei minimi dettagli, dimenticando all'ultimo istante una delle cose fondamentali come ad esempio l'acqua. Accorgersene in ritardo e magari in un luogo dove non ci sono negozi per comprarla potrebbe...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.