5 modi di separare gli ambienti senza pareti

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Avere una casa propria da gestire a proprio piacimento, è davvero divertente. Una casa molto ampia con stanze molto grandi, richiede sempre una gestione degli spazi adeguata e studiata. Gli spazi molto ampi, devono spesso essere divisi senza l'utilizzo di pareti in cemento o in cartongesso per questioni strutturali della casa, ma non per questo non è possibile dividere gli ambienti con altri metodi altrettanto pratici e altrettanto comodi da sfruttare. In questa guida a tal proposito, vi indicheremo ben 5 modi utili per separare gli ambienti senza le pareti.

27

Paravento

Uno dei modi più semplici e immediati per separare delle camere senza l'utilizzo di pareti o di cemento, è quello di utilizzare il classico e intramontabile paravento. Il paravento è costituito da più pannelli di vari materiali che possono essere posizionati in modo tale da dividere più ambienti in maniera precisa e ordinata. Il paravento può essere di moltissimi materiali (legno, plastica, cartone spesso, ecc.) e può essere sia decorato che semplice.

37

Tenda

Un altro modo semplice per dividere due o più ambienti, è l'utilizzo delle tende. Potete fissare al muro un bastone o dei tasselli con degli anelli e posizionare una tenda lunga fino al pavimento in grado di dividere gli spazi. Le tende possono essere coprenti, trasparenti o semi trasparenti e sono molto utili per dividere una grande camera in camere più piccole.

Continua la lettura
47

Libreria

Molta gente, utilizza spesso anche le classiche librerie per dividere più stanze. Le librerie più adatte a fare questo "lavoro" sono quelle molto ampie e lunghe che solitamente arrivano fino al soffitto. Potete anche unire più librerie per formare un'intera parete divisoria piena di libri e molto piacevole alla vista.

57

Armadio

Anche gli armadi, vengono spesso utilizzati come veri e propri sostituti di pareti in cemento o in cartongesso. Un grande armadio è in grado di coprire e separare due ambienti in maniera perfetta. Potete scegliere armadi in legno molto stabili e quasi insonorizzanti, armadi più piccoli da unire o classici armadi con porte scorrevoli.

67

Vetrocemento

L'ultimo modo originale e comodo per non dividere degli spazi ampi con pareti in cemento, è quello di utilizzare il vetrocemento. Il vetrocemento, non solo è perfettamente in grado di dividere degli spazi in maniera precisa, ma da anche la possibilità di far passare la luce tra un ambiente e un altro grazie alle sua trasparenza. Potete scegliere vetrocemento colorato o semplicemente bianco.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come utilizzare le pareti divisorie mobili

Al giorno d'oggi, le moderne tecniche di arredo, propongono tantissime soluzioni atte a massimizzare gli spazi relativamente piccoli di ambienti domestici e di uffici. Si tratta delle cosiddette pareti divisorie mobili, che come si evince dalla definizione,...
Ristrutturazione

Come ricavare tanti ambienti in poco spazio

Capita spesso di dover affrontare un problema comune all'interno della progettazione o della ristrutturazione di case di dimensioni ridotte, si tratta della divisione degli ambienti. Tutti infatti vogliono il doppio bagno oppure una camera da letto in...
Ristrutturazione

Come decorare le pareti di una casa piccola

Se la tua casa è particolarmente piccola e ti domandi come sia possibile decorarla e abbellirla in modo da aumentare otticamente lo spazio degli ambienti casalinghi, ti consiglio di seguire con attenzione i suggerimenti di questo tutorial, in quanto...
Ristrutturazione

5 colori delle pareti perfetti per l'estate

Quando arriva la bella stagione si ha voglia di rinnovare il proprio guardaroba e anche la casa, dandole un aspetto più arioso e solare, esattamente come il clima all'esterno. Questo è dunque il periodo ideale per effettuare una ritinteggiatura alle...
Ristrutturazione

Come scegliere il colore della tinteggiatura delle pareti

Arredare una casa è sempre un fattore personale. Le tinte utilizzate per dipingere le varie stanze possono però fare la differenza per quel che riguarda l'ampiezza visiva degli spazi e il loro uso pratico. Cambiare i colori utilizzati nei differenti...
Ristrutturazione

5 consigli per cambiare colore alle pareti di una stanza

Se decidiamo di tinteggiare ex novo tutte le pareti domestiche poiché le tonalità di colore non ci soddisfano più, e nel contempo non si adattano a determinati ambienti, possiamo scegliere diverse tipologie di tinteggiatura, regolandoci in base a determinati...
Ristrutturazione

Come isolare le pareti esterne della casa

Da diversi anni assistiamo ad una rinnovata sensibilità verso il tema del risparmio energetico. Stiamo assistendo ad un modo nuovo, rinnovato, di concepire le nostre abitazioni. Il mondo sta risentendo molto dell'impatto ambientale che le persone provocano,...
Ristrutturazione

Come tinteggiare le pareti Interne di una casa

La tinteggiatura rappresenta una delle attività "fai da te" preferite da molti. Riuscire a fornire un nuovo colore alle pareti delle case non è impossibile. Tramite qualche consiglio si potrà eseguire un ottimo lavoro, divertendosi ed ovviamente risparmiando...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.