5 errori da evitare nella pulizia dell'ecopelle

Tramite: O2O 01/05/2016
Difficoltà: media
17

Introduzione

L?ecopelle è uno dei materiali più utilizzati quando si tratta di sostituire la pelle vera con un materiale simile esteticamente e dal basso costo di produzione. L?ecopelle, infatti, non è di origine animale come molti pensano, ma rappresenta un normale tessuto, e questo farà sicuramente felice chi si batte per un ambiente più ecologico. Dato il basso costo di produzione, l'ecopelle negli ultimi anni ha avuto una grandissima diffusione nei settori produttivi, specialmente in quelle aziende che producono arredamenti casalinghi come il classico divano. Proprio per questo motivo, nella seguente guida, vi illustrerò i 5 principali errori da evitare nella pulizia dell'ecopelle. Vediamo quindi come procedere.

27

Occorrente

  • pulizia generale
  • panno umido
  • panno asciutto
  • sgrassatore o classico detersivo per i piatti
  • spugna morbida
  • creme e oli di origine vegetale
37

Innanzitutto, il primo errore da evitare, è quello di lasciare per un tempo abbastanza lungo, l'ecopelle senza un minimo di pulizia. Infatti, i divani in ecopelle se non puliti periodicamente, tendono a deteriorarsi molto più in fretta, quindi cercate di pulire l?ecopelle una volta al mese per garantirne longevità nel tempo. Per risolvere questo problema, non vi rimane che utilizzare un panno umido per rimuovere la polvere presente sull'ecopelle, dopodiché usate un panno asciutto per asciugare il tutto. Il secondo errore che commettono in molti, è l?uso di un detersivo particolarmente corrosivo.

47

Per togliere le macchie presenti sull'ecopelle, vi basterà utilizzare un comune sgrassatore, oppure il classico detersivo per i piatti presente in tutti in supermercati. In questo caso, basterà strofinare il detersivo sulla macchina con una spugna morbida, per non danneggiare la pelle. Il terzo errore è utilizzare creme oppure oli a base di prodotti chimici per lucidare l?ecopelle. Questi prodotti, nel tempo, tendono a togliere il colore della pelle e soprattutto danneggia la morbidezza dell?ecopelle. Per risolvere questo problema, lucidate l?ecopelle con creme e oli di origine vegetale.

Continua la lettura
57

Il quarto errore, è usare la candeggina e solventi per pulire l?ecopelle. Questi prodotti danneggiano gravemente la qualità dell?ecopelle, rendendola nel tempo sempre meno gradevole da vedere. Un?altro fattore da non sottovalutare è l?odore, infatti la candeggina lascia un cattivo odore per un tempo abbastanza lungo. Il quinto errore è utilizzare i prodotti spray per togliere le macchie presente sull'ecopelle. Questi prodotti danneggiano irreversibilmente l'aspetto estetico della pelle, e non esiste nessun rimedio per aggiustare la pelle in caso di guasto.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Errori da evitare nell'arredamento della cameretta

L'arredamento è un processo che può richiedere più tempo di quanto ci si possa immaginare. Se poi parliamo di arredare un ambiente per bambini come la cameretta, bisogna considerare tutta una serie di fattori a cui spesso non si riflette. Ecco che...
Arredamento

Errori da evitare con un letto a castello

Il letto a castello, è una soluzione molto comoda e pratica per chi ha una casa molto piccola e deve gestire al meglio ogni camera da letto. I letti a castello, sono ancora molto amati dai bambini e rimangono uno dei mobili più funzionali per le camere...
Arredamento

5 errori da evitare nella zona living

Arredare casa è un'occasione perfetta per renderla accogliente, in grado di rispecchiare il vostro stile, il vostro carattere e le vostre abitudini. L'area living, quindi il soggiorno, spesso collegato alla cucina e alla sala da pranzo, è la zona che...
Arredamento

Come decorare la casa con i tappeti senza errori

Decorare un appartamento mediante dei tappeti potrebbe essere rilassante e contemporaneamente "faticoso": adoperare tali accessori estremamente utili e funzionali sembrerebbe abbastanza facile, ma soltanto dopo l'acquisto sarà possibile accorgersi davvero...
Arredamento

Come arredare una mansarda con materiali naturali

Come vedremo nel corso di questo tutorial, per rendere una mansarda innovativa è importante scegliere gli elementi d'arredo con attenzione, prediligendo l'uso di materiali naturali per le superfici e per i complementi di arredo. Se stai pensando di rinnovare...
Arredamento

Come scegliere un divano a isola

Il divano è un elemento della casa irrinunciabile che crea in un ambiente un'atmosfera calda, familiare, accogliente e soprattutto di estremo relax. Per questo motivo, bisogna sempre puntare su un divano di qualità, comodo e creato con materiali selezionati...
Arredamento

Come allestire un giardino per un matrimonio

Organizzare un matrimonio è una vera impresa per tutte noi, occorre tanto tempo e tanta pazienza, affinché tutto proceda nel migliore dei modi. Ma affinché tutto sia perfetto, occorre un posto particolare dove poter allestire il ricevimento, tra questi,...
Arredamento

Come realizzare oggetti di design con ceppi di legno

Nei prossimi paragrafi vi consiglieremo come realizzare oggetti di design con ceppi di legno, infatti alcuni tipi di legno sono particolarmente adatti per creare oggetti e accessori per l'arredamento del design d'interno della vostra casa. Con uno o più...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.